Autore Topic: vendita vino sfuso  (Letto 280 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Online Mario Maccantelli

  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 5.392
    • Mostra profilo
    • http://www.omniavis.it/web/forum/
    • E-mail
Re:vendita vino sfuso
« Risposta #2 il: 10 Ottobre 2020, 17:33:00 »
se è un market alimentare è già abilitato a vendere qualsiasi prodotto alimentare e non ha bisogno, quindi, di altre abilitazioni. Deve solo aggiornare il piano di autocontrollo (HACCP) e stare attento alla normativa sugli alcolici. Se li vende già saprà già quali sono gli obblighi, altrimenti vedi qua per una sintesi: http://www.omniavis.it/web/forum/index.php?topic=54287.0

Se non li vende già occorre la c.d. "liceza fiscale" dell'Agenzia delle dogane. Contatta quella di zona.
******************
Dott. Mario Maccantelli - esperto OV
******************

https://formazione.omniavis.com/
info@omniavis.it


Seguici sui social:
FACEBOOK: https://www.facebook.com/groups/omniavisnews/
TWITTER: https://twitter.com/omniavis
LINKEDIN: https://twitter.com/omniavis
YOUTUBE: https://www.youtube.com/user/omniavis
TELEGRAM: https://telegram.me/omniavis
SEZIONE ABBONATI: http://www.omniavis.it/web/forum/index.php?topic=24906.0

Offline stefanov

  • Nuovi iscritti
  • *
  • Post: 13
    • Mostra profilo
vendita vino sfuso
« Risposta #1 il: 05 Ottobre 2020, 10:20:54 »
buongiorno, un esercizio di vicinato (market) vorrebbe vendere vino sfuso proveniente da produttori agricoli locali (con p.iva e senza)...

quali adempimenti devono essere espletati dal punto di vista amministrativo e igienico sanitario con particolare riguardo al fine di garantire la rintracciabilitò del prodotto?

grazie