Autore Topic: mancanza nullaosta paesaggistico  (Letto 53 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Online Simone Chiarelli

  • Dott. Simone Chiarelli
  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 22.191
  • Dott. Simone Chiarelli
    • Mostra profilo
    • Chiarelli Simone
    • E-mail
Re:mancanza nullaosta paesaggistico
« Risposta #2 il: 12 Gennaio 2021, 12:46:33 »
Gent.mo Dottore,

Seguo molto la sua attivit?  di divulgazione del diritto amministrativo sui vari social nonché su youtube che trovo utilissima per la preparazione ai concorsi ed anche dal punto di vista della pratica per i pubblici dipendenti

Mi scuso se mi sono permesso di disturbarla sulla sua e-mail per il seguente problema.

Nel 2008 ho acquistato una casa costruita agli inizi degli anni 90.

volendo ora accedere al bonus del 110% ho chiesto al comune la relativa documentazione amministrava rilasciata all'epoca.

l'impiegato del comune, nel rilasciarmi la suddetta documentazione, mi ha avvertito che però la concessione edilizia era stata rilasciata in assenza del nulla osta paesaggistico (penso sia la Galasso stante il fatto che la documentazione risale agli anni 86/89 e dunque prima delle normative degli anni 2000) per cui ha evidenziato che molto probabilmente in occasione del rilascio dei permessi amministrativi per eseguire i lavori di ristrutturazione di cui al 110% probabilmente, anzi sicuramente, la sovrintendenza avrebbe rigettato la richiesta stante l'assenza dell'originario nullaosta. l'impiegato mi ha anche detto che il problema riguarda non solo la casa che ho comprato io, ma anche altre 700 unit?  abitative site in questo comune.

Non essendo esperto della materia ho cercato di capirci qualcosa ed ho appurato che comunque un'autorizzazione (nullaosta o altro) successivi (in sanatoria) non sono possibili. certo è che negli anni successivi al 2000 altre costruzioni sono state realizzate in questo comune e comunque la sovrintendenza non ha obiettato nulla a che io sappia (anche vicino casa mia hanno realizzato sia appartamenti che villette).

Le chiedo quindi: è un problema politico, nel senso che stante la situazione generale (assenza di nullaosta per circa 700 unit?  abitative realizzate verso la fine degli anni 80 inizi 90), se ne deve occupare l'assessore magari compulsato da apposita interrogazione di qualche consigliere comunale, oppure devo presentare la documentazione ed innanzi al diniego della sovrintendenza devo proporre ricorso?

grazie per l'attenzione

In questi casi serve la consulenza di un TECNICO di fiducia. ...
* * * * * * * * * *
Dott. Simone Chiarelli - simone.chiarelli@gmail.com - tel. 3337663638
* * * * * * * * * *
https://libro.omniavis.com/          https://www.youtube.com/user/simonechiarelli

Offline luigi ventre

  • Nuovi iscritti
  • *
  • Post: 1
  • Nuovo iscritto
    • Mostra profilo
mancanza nullaosta paesaggistico
« Risposta #1 il: 08 Gennaio 2021, 11:57:28 »
Gent.mo Dottore,

Seguo molto la sua attività di divulgazione del diritto amministrativo sui vari social nonché su youtube che trovo utilissima per la preparazione ai concorsi ed anche dal punto di vista della pratica per i pubblici dipendenti

Mi scuso se mi sono permesso di disturbarla sulla sua e-mail per il seguente problema.

Nel 2008 ho acquistato una casa costruita agli inizi degli anni 90.

volendo ora accedere al bonus del 110% ho chiesto al comune la relativa documentazione amministrava rilasciata all'epoca.

l'impiegato del comune, nel rilasciarmi la suddetta documentazione, mi ha avvertito che però la concessione edilizia era stata rilasciata in assenza del nulla osta paesaggistico (penso sia la Galasso stante il fatto che la documentazione risale agli anni 86/89 e dunque prima delle normative degli anni 2000) per cui ha evidenziato che molto probabilmente in occasione del rilascio dei permessi amministrativi per eseguire i lavori di ristrutturazione di cui al 110% probabilmente, anzi sicuramente, la sovrintendenza avrebbe rigettato la richiesta stante l'assenza dell'originario nullaosta. l'impiegato mi ha anche detto che il problema riguarda non solo la casa che ho comprato io, ma anche altre 700 unità abitative site in questo comune.

Non essendo esperto della materia ho cercato di capirci qualcosa ed ho appurato che comunque un'autorizzazione (nullaosta o altro) successivi (in sanatoria) non sono possibili. certo è che negli anni successivi al 2000 altre costruzioni sono state realizzate in questo comune e comunque la sovrintendenza non ha obiettato nulla a che io sappia (anche vicino casa mia hanno realizzato sia appartamenti che villette).

Le chiedo quindi: è un problema politico, nel senso che stante la situazione generale (assenza di nullaosta per circa 700 unità abitative realizzate verso la fine degli anni 80 inizi 90), se ne deve occupare l'assessore magari compulsato da apposita interrogazione di qualche consigliere comunale, oppure devo presentare la documentazione ed innanzi al diniego della sovrintendenza devo proporre ricorso?

grazie per l'attenzione