Autore Topic: Produzione indor di canapa  (Letto 919 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Mario Maccantelli

  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 5.813
    • Mostra profilo
    • http://www.omniavis.it/web/forum/
    • E-mail
Re:Produzione indor di canapa
« Risposta #2 il: 17 Marzo 2021, 14:47:15 »
Se ? coltivazione ai sensi della legge 242/2016 non vedo la necessit? di pratiche al SUAP. Si tratta di attivit? agricola non sottoposta specifici obblighi (come puoi vedere nella legge). Semmai potrebbero essere necessarie delle pratiche ambientali eventuali. La vendita del ricavato agricolo (vendita diretta) all?ingrosso ? libera, quella al dettaglio ? sottoposta alle condizioni del d.lgs. n. 228/01. Per commercio si intende l?acquisto della merce per la rivendita. Se l?agricoltore vende ci? che produce ? vendita diretta.

Ci sarebbe poi la questione connessa al principio stupefacente ma la cosa, semmai, riguarderebbe la procura della repubblica 😊
Le sezioni unite della Cassazione hanno espresso un orientamento. In buona sostanza, se nel prodotto ? rilevabile il principio attivo in misura tale che abbia effetti droganti, allora chi lo vende commette un reato. In assenza di una norma che determini i valori droganti, occorre vedere caso per caso (esiste una norma del genere ma si riferisce ai valori per la coltivazione, non per la vendita). Quindi, chi vende tali prodotti si espone alla possibilit? del sequestro e della effettiva consumazione di un reato.

Incollo un passaggio di una Cassazione successiva a quella citata dove viene riassunta la questione in sede di convalida di un sequestro:
 
... integrano il reato di cui all'art. 73, comma 4, d. P. R. n. 309 del 1990 le condotte di cessione, di vendita e,- in genere, di commercializzazione al pubblico, a qualsiasi titolo, dei prodotti derivati dalla coltivazione della cannabis sativa L, salvo che tali prodotti siano in concreto privi di efficacia drogante. In quest'ordine di idee, gi? prima della suddetta pronuncia delle Sezioni unite, in giurisprudenza era stata data risposta negativa al quesito se la legge 2-12-2016 n. 242 consenta anche la commercializzazione dei derivati della coltivazione della canapa, essendosi ritenuto che tale normativa disciplini esclusivamente l'attivit? di coltivazione, consentendola alle condizioni ivi indicate, per i fini commerciali tassativamente elencati, tra i quali non rientra la commercializzazione dei prodotti costituiti dalle infiorescenze e dalla resina. I valori di tolleranza di THC consentiti dall'art. 4, comma 5, I. n. 242 del 2016 (0,2-0,6%) si riferiscono solo al principio attivo rinvenuto sulle piante in coltivazione, non al prodotto oggetto di commercio. La detenzione e commercializzazione dei derivati dalla coltivazione disciplinata dalla predetta legge, costituiti dalle infiorescenze (marijuana) e dalla resina (hashish), rimangono, pertanto, sottoposte alla disciplina di cui al d. P. R n. 309 del 1990 (Cass., Sez. 6 , 27-11-2018, Ricci; Sez. 4, n. 34332 del 2018; Sez. 6, n. 52003 del 2018). Occorre, per?, secondo il condivisibile orientamento delle Sezioni unite appena rilevato, stabilire se il prodotto abbia o meno efficacia drogante. E' dunque necessario esperire accertamenti tecnici volti ad appurare con precisione il quantum di principio attivo e tutte le altre caratteristiche della sostanza rilevanti al fine di stabilire se la singola assunzione abbia o meno attitudine a produrre effetti psicogeni. Di qui la necessit? del vincolo reale, preordinatamente al soddisfacimento delle predette esigenze probatorie ...
******************
Dott. Mario Maccantelli - esperto OV
******************

https://formazione.omniavis.com/
info@omniavis.it


Seguici sui social:
FACEBOOK: https://www.facebook.com/groups/omniavisnews/
TWITTER: https://twitter.com/omniavis
LINKEDIN: https://twitter.com/omniavis
YOUTUBE: https://www.youtube.com/user/omniavis
TELEGRAM: https://telegram.me/omniavis
SEZIONE ABBONATI: http://www.omniavis.it/web/forum/index.php?topic=24906.0

Offline MarcelloBertini

  • Membro Junior
  • **
  • Post: 26
  • Nuovo iscritto
    • Mostra profilo
    • E-mail
Produzione indor di canapa
« Risposta #1 il: 17 Marzo 2021, 11:44:00 »
Buongiorno,
mi ? stato richiesto quali sono gli adempimenti per l'avvio di un impianto di produzione e coltivazione indor di canapa ligth in vaso, e successivo commercio all'ingrosso. Se tale attivit? deve passare dal SUAP? oppure trattandosi di coltivazione non ? dovuto alcun adempimento? mentre per il commercio all'ingrosso devono presentare la pratica?
Grazie.