Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Staff Omniavis

Pagine: [1] 2 3 ... 923
1
Buonasera

Mi trovo in questa situazione: una gara per l'aggiudicazione di servizi di progettazione indetta ai sensi dell'art. 36 comma 2 lettera a), va deserta, ovvero dei cinque partecipanti, solo uno presenta offerta economica ma la piattaforma ne rileva l'rregolarità nel carico della marca temporale e comunica la necessità di escluderlo. quindi ad oggi non c'è alcun aggiudicatario. La commissione verbalizza in tal senso. Il RUP deve a questo punto determinare prendendo atto dell'esito a cui si è giunti. Occorre comunque procedere, con l'indizione di una nuova procedura, e qui la mia domanda, escludendo una procedura aperta, causa tempi ristretti, cosa si fa? una nuova procedura negoziata sempre con 5 inviti, oppure una trattativa diretta con almeno tre preventivi come se fossero lavori. Quale strada scegliere, e soprattutto non riesco a trovare indicazioni normative nel merito di questo caso.
Grazie a chi mi darà consigli.

Perchè non fate affidamento diretto al solo operatore che ha fatto offerta procedendo con art. 63?
Siete sotto i 40k ...

2
Buonasera, la legge 241 del 1990 disciplina solo i rapporti tra privati e pubblica amministrazione oppure disciplina anche i rapporti tra pubbliche amministrazioni (ad esempio tra Comuni e Regioni)? Grazie

Anche fra PA quando una di queste è "istante", cioè opera come fosse un privato nel presentare una istanza e comunque negli articoli su pareri, conferenze di servizi ecc....

3
Sono nuovo in questo Forum e complimenti per le notizie che date, avrei delle domande a riguardo come operatore di NCC,
Benvenuto
si hanno novità a riguardo questo ultimo messaggio di Ottobre?
Nessuna novità

in particolare:
1) quando è prevista l'introduzione del foglio di servizio elettronico? se non erro siamo già oltre i termini previsti e il Governo non ha ancora fatto niente a riguardo.
Nessuna notizxia formale nè informale. Si ipotizza marzo

2) da chi deve essere vidimato il foglio di servizio? Comune o Provincia, ci sono dei casi in cui entrambi non sanno a chi spetta. Ci sono sanzioni se manca la vidimazione oppure basta un semplice foglio o blocchetto di fogli con indicati km, cliente, orario, autista, partenza, arrivo, ecc..?
Comune. VA VIDIMATO

3) sono ammessi km ad uso privato (tipo per fare carburante o per uso proprio non retribuito) e vanno indicati nel foglio di servizio come autoconsumo?
E' dubbia la possibilità per uso privato per NCC. Noi sosteniamo di sì .... ma la norma sembra riservarlo ai TAXI

Grazie mille, spero di trovare risposta perché la Legge in questione non è molto chiara e vorremmo tutti essere nel giusto.
Vedi sopra.

4
Egregio dottore buongiorno. Avrei bisogno di un consiglio operativo. Nel mio Comune molti veicoli sono in sosta su pubblica strada senza copertura ass. va. È mia intenzione un giorno organizzare un pattuglione con polizia locale e carro attrezzi per asportarle tutte immediatamente. Secondo lei è possibile fare ciò sulla scorta di ciò che emerge dal portale dell'automobilista o dall'acipra in merito alla mancanza dell'assicurazione oppure è meglio fare un 180 cds?? Il problema è che con il 180 passerebbero diversi giorni e la situazione nel mio Comune è divenuta insostenibile. Grazie per la cortese risposta

Meglio prima 180 ... anche se è comunque possibile procedere direttamente
http://www.comune.arezzo.it/il-comune/polizia-municipale/come-fare-per/denunce-e-incidenti-stradali/rimozione-veicoli-1/rimozione-e-sequestro-amministrativo-per-mancanza-della-copertura-assicurativa

6
Con riferimento all’oggetto siamo a richiedere se entro il 31/12/2019 il Ministero dei trasporti ha dato attuazione alla predisposizione del registro informatico nazionale delle licenze in quanto il medesimo rappresentava un ostacolo al rilascio di nuove licenza tramite bandi comunale.
Si richiede altresì, se nella materia in oggetto,   le disposizioni oggetto   di ripetute precedenti proroghe sono applicabili o se per le stessa il Milleproroghe ha ritenuto di proseguire con le decisioni gia adottate precedentemente.
Grazie per la collaborazione e buona giornata.
SUAP CASALE MONFERRATO

ANCORA NIENTE .... siamo in attesa

7
Buongiorno,
volevo sapere se è possibile rimuovere un veicolo in stato di abbandono e/o privo di copertura assicurativa in un parcheggio privato asservito (in alcune ore del giorno) ad uso pubblico (specifico che non esiste una ordinanza che regolamenti la sosta nel parcheggio, ma solo un atto di asservimento che specifica le modalità di esercizio dello stesso.
Ringrazio anticipatamente.
Antonella

Se vi è servitù sì, ma consigliamo cautela.
Fare ordinanza, avviso su parabrezza per tot giorni ... e quindi rimozione

8
Buongiorno.
Il titolare di un tesserino per tartufi ci presenta ora la richiesta di rinnovo scaduta due anni fa; come procediamo? facciamo il rinnovo con decorrenza alla data odierna ma con scadenza dei cinque anni compresi i due anni trascorsi? Oppure deve fare un nuova richiesta e quindi presentare un rinnovo dell'abilitazione?
Il tesserino era completo di rinnovi e quindi dobbiamo procedere al rilascio di un  nuovo tesserino.

Grazie.

Buona giornata

Rinnova solo quest'anno e lascia vuoto l'anno "mancato" ... rimarrà così e in caso di controllo eventualmente sarà sanzionato.
Non puoi fare ora retroattivamente.

9
TAXI, NCC / Re:licenze ncc non autentiche
« il: Oggi alle 09:13:34 »
E' pervenuta per fax copia di licenza/autorizzazione all'immatricolazione del veicolo  ncc sottoscritta da un dirigente non presente in pianta organica dell'Ente, con utilizzo di carta intestata e timbro dell'ente.
Una volta che il dirigente competente del servizio ha acquisito al protocollo quanto pervenuto via fax, è tenuto lui stesso a denunciare questo falso agli organi competenti (procura?), oppure è tenuto a notiziare il fatto ad altri servizi interni al Comune?
grazie

DIPENDE dall'organizzazione dell'Ente. Noi suggeriamo di passare sempre tramite il COMANDO DI POLIZIA LOCALE, che ha contatti diretti ed istituzionali con la procura compresi i moduli per la CNR.

10
Varie ed eventuali / Re:Gara
« il: Oggi alle 09:11:15 »
Nell’affidamento di un servizio  annuale in scadenza al 31/12/2019 con la ditta X siamo arrivati lunghi per cui abbiamo fatto un affidamento diretto fino al 28 febbraio 2020, previa manifestazione di interesse. Il servizio è stato affidato alla ditta Y. Abbiamo avviato una nuova manifestazione di interesse per selezionare le imprese da invitare per il nuovo servizio annuale. La ditta X, visto il nuovo periodo di due mesi affidato alla ditta Y, ha chiesto di poter partecipare alla nuova procedura di gara e di non essere considerato contraente uscente. La ditta Y, ugualmente, ha chiesto di non essere considerato contraente uscente visto il risicato periodo di affidamento (due mesi e non un anno). L’importo a base di gara è di 20.000 euro. Come comportarsi a fronte delle sue richieste?

Y ha titolo a partecipare, X ovviamente è soggetto a rotazione.
Altrimenti sarebbe troppo facile violare il principio di rotazione.

Ricordo che sulla rotazione la questione è articolata ed invito a visionare:

Principio di rotazione e appalti: esempio concreto di applicazione (24/8/2019)
http://www.omniavis.it/web/forum/index.php?topic=50932

11
Toscana / Re:Autorizzazione disinfestazione locali
« il: Oggi alle 09:09:36 »
Buongiorno,
è stata presentata a questo SUAP una richiesta di autorizzazione per l’uso di gas tossico in occasione di disinfestazione locali.
Il modello di richiesta è indirizzato alla Questura, anche la società che ha effettuato l’istanza mi ha detto che la competenza è della Questura anche se da un controllo del R.D. n. 147 del 09.01.1927, ancora in vigore? che viene menzionato nella richiesta, sembra che la competenza sia della Prefettura.
Ad ogni modo, considerato che è la prima pratica che ricevo e non essendo ben a conoscenza dell’iter da seguire, ho chiamato l’Ufficio competente della Questura e l’impiegata addetta mi ha risposto che ad oggi la competenza al rilascio dell’autorizzazione è di competenza comunale???, forse per questo motivo l'istanza è stata inviata al SUAP, su rilascio di parere da parte dell’ASL competente, senza però dirmi in base a quale normativa; anche perché se rilascio una autorizzazione ci deve essere una normativa che me lo permette.
Vado dunque a chiedervi gentilmente un aiuto per chiarire questa situazione e capire di chi sono effettivamente le competenza in materia in base a quale normativa di settore.
Grazie ed un saluto cordiale.

E' SUAP come tutte le procedure relative a imprese.
http://www.comune.arezzo.it/il-comune/servizio-ambiente/servizi-erogati/autorizzazioni-e-adempimenti-ambientali/autorizzazione-allutilizzo-di-gas-tossici-ai-sensi-del-r.d.147-1927-art.-5-e-segg

12
E' possibile comunicare e/o è dovuta la comunicazione di un nuovo guidatore per l'attività di noleggio con conducente?? Grazie

CERTO, dipende dai regolamenti comunali ed in mancanza è VIETATA. Se prevista di solito va autorizzata espressamente.
La licenza/autorizzazione di NCC e TAXI è personale e la sostituzione è prevista solo in casi eccezionali

13
Aree Pubbliche / Re:cessazione attività
« il: Oggi alle 09:07:50 »
Salve, ho un dubbio su una cosa. In caso di Cessazione attività di commercio su aree pubbliche in forma itinerante è necessario fare restituire l'Autorizzazione originale (cartacea) in possesso dell'operatore che cessa?
Neanche per idea! Il documento è elettronico e non si restituisce, e anche se cartaceo è di propreità dell'interessato

 oppure basta quella in forma digitale come allegato alla Comunicazione di cessazione tramite suap telematico (impresainungiornmo) ?
Solo comunicazione su portale

14
Somministrazione / Re:CHIOSCO BAR
« il: Oggi alle 09:04:13 »
Salve buonasera,
un chiosco bar di esigue dimensioni su area demaniale senza accesso ai locali interni per i clienti solo sedie e tavolini esterni in area aperta, come deve essere considerato un locale di somministrazione di alimenti e bevande (quindi con SCIA  ex Legge 287/91) oppure deve essere considerato un locale in regime di commercio ex art. 27 e 28 d.lgs. 31/03/1998, n. 114 ?
grazie

Dipende da come hai rilasciato la concessione. Se consenti la somministrazione sarà un esercizio abilitato a ciò (con relativi requisiti), altrimenti è commercio.
Verifica piano e concessione

15
Salve, con la presente sono a chiedere aiuto per la compilazione del modello Suap per la variazione del legale rappresentante di una società commercio al dettaglio.
In pratica volevo sapere se nella compilazione del modello suap "commercio al dettaglio- variazione" devo già intestarla al nuovo legale rappresentante, in quanto nei modelli non trovo nessun campo in cui possa comunicare i dati del nuovo RL.
Dunque mi viene il dubbio che debba inserire dati del vecchio LR e poi fare una relazione dove comunico i passaggio e allego la nuova visura camerale. Attendo indicazioni grazie buon lavoro

Certo, va intestata e firmata dal NUOVO (il vecchio non ha più titolo e comunque è già conosciuto)

16
1)  sistema di qualificazione delle centrali di committenza, CUC, soggetti aggregatori, SUA etc e a che punto sia il tutto dopo la legge di conversione dello sblocca cantieri?
Sospeso fino al 31/12/2020 ... comunque a breve avremo regolamento di attuazione e modifiche al Codice .... quindi ne riparliamo a breve

2) appalti nell'ambito dei servizi sociali di cui all'Allegato IX: in che termini di parla di "sistema alleggerito"? quale differenza con i servizi indicati all'articolo 142.5bis?
ALLEGGERITO perchè con soglia più alta (750.000) e stabile e altre semplificazioni in tema di pubblicità

3) concessi: quali sono i confini del principio di libera amministrazione? avendo la concessione un paradigma retributivo differenziato rispetto all'appalto, in quale misura le concessioni sono dal punto di vista procedurale alleggerite? se si, quali le differenze?
Alle concessioni si applicano solo alcune disposizioni del Codice, inoltre la Stazione appaltante ha più ampia discrezionalità nei criteri di assegnazione

17
Un'attività già in essere, trattasi di pasticceria con annessa vendita, intende avviare anche la vendita online, al dettaglio ed all'ingrosso, dei suoi prodotti, solo però articoli di pasticceria secca confezionati.
Quali procedimenti deve avviare?

SCIA per commercio online e notifica sanitaria

18
1° caso- la somministrazione temporanea di alimenti/bevande da parte di un bar/ristorante in quali casistiche può avvenire esattamente? Mi riferisco, ad esempio, ad una festa della birra durante la quale può essere montato un chiosco all'esterno del locale su suolo pubblico, oppure anche altre casistiche.
Devono essere eventi organizzati da terzi o di carattere cittadino (ricorrenze, manifestazioni ecc...)

2° caso- perché non potrebbe nemmeno organizzare pubblici spettacoli / piccoli trattenimenti presentando apposita Scia di pubblico spettacolo temporaneo sotto le 200 persone ed entro le ore 24? Alla fine è la stessa cosa che già fanno, penso lecitamente, diversi altri esercizi.
Un conto è lo spettacolo, altro la somministrazione che deve avere un titolo di legittimazione, per quella temporanea, derivante da fattori esterni come detto

19
Nel caso in cui un operatore economico che partecipa ad una gara comunica alla stazione appaltante di non versare la cauzione provvisoria e in caso di aggiudicazione non presenta nemmeno la cauzione definitiva in quanto dichiara di impegnarsi ad un miglioramento del presso di aggiudicazione in misura pari all'1%.
E' corretto?

Non esiste deroga per la provvisoria mentre per la definitiva l'art. 103 CONSENTE ALLA STAZIONE APPALTANTE (non all'operatore) di consentire la non presentazione

"11. E' facoltà dell'amministrazione in casi specifici non richiedere una garanzia per gli appalti di cui all’articolo 36, comma 2, lettera a), nonché per gli appalti da eseguirsi da operatori economici di comprovata solidità nonché per le forniture di beni che per la loro natura, o per l'uso speciale cui sono destinati, debbano essere acquistati nel luogo di produzione o forniti direttamente dai produttori o di prodotti d'arte, macchinari, strumenti e lavori di precisione l'esecuzione dei quali deve essere affidata a operatori specializzati. L'esonero dalla prestazione della garanzia deve essere adeguatamente motivato ed è subordinato ad un miglioramento del prezzo di aggiudicazione."


20
Buona sera,
Tizio è titolare di una struttura ricettiva albergo.
Tizio a dato in gestione a Caio il ristorante dell'albergo (aperto ai soli ospiti della struttura).
Nel contratto di affitto tra Tizio e Caio c'è scritto che quest'ultimo può aprire il ristorante anche ad altre persone non alloggiate nella struttura.
Adesso Caio vorrebbe aprire un pubblico esercizio di preparazione e somministrazione di alimenti e bevanede al posto del ristorante al attuale che è per i soli ospiti della struttura.
Quali sono gli adempimenti che deve inoltrare Caio per variare il ristorante adesso a servizio della struttura alberghiera con quello aperto a tutte le persone anche non alloggiate?
Grazie.
Luciano.

SCIA somministrazione al pubblico e notifica sanitaria

21
Una società che esercita l'attività di ristorazione con somministrazione si è trasformata da snc in srl, con la medesima partita IVA e Codice fiscale, continuando ad esercitare la stessa attività precedentemente svolta. Ai fini della SCIA, si tratta di variazione o di subentro? Quali sono gli adempimenti da porre in essere ai fini SUAP ed i termini per potervi procedere? Grazie

SUBENTRO. Cambia il soggetto giuridico

22
Buonasera,
dal controllo sul portale ministeriale ci siamo accorti che un Gestore di distribuzione di Carburanti sito nel nostro Comune non comunica ormai da tempo l'aggiornamento dei prezzi. Sentito il proprietario, abbiamo saputo che il Gestore è in fallimento e pertanto sarà prossimo il subingresso per reintestazione.
Secondo l'art. 51 c. 3 della L. 23/07/2009 n.99 "in caso di omessa comunicazione....si applica la sanzione amministrativa pecunaria di cui all'art.22, c.3, del D.L.G.S. 31/03/1998 n.114".
In Toscana, è ancora in vigore il D.L.G.S. 31/03/1998 n.114?
Se non lo fosse, quale sanzione dovremmo applicare? Rimane comunque in capo al Comune sanzionare il Gestore?
Grazie mille.
Elisa

La sanzione è applicabile (anche se il gestore è in fase di fallimento). Si applica quella del 114 e l'accertamento spetta alla Polizia Locale e ad altri organi di vigilanza.
Non vi sono deroghe
http://osservaprezzi.mise.gov.it/index.php?option=com_content&view=article&id=72&Itemid=272

http://www2.comune.prato.it/comefareper/economia/attivita-commerciali/impianti-distribuzione-carburanti/archivio7_88_816_237_8.html

23
Ho recentemente aggiudicato il servizio di refezione scolastica in via d'urgenza e in attesa di espletare le verifiche prima della sottoscrizione del contratto. Il bando prevedeva il sub - appalto per il trasporto del cibo dalla cucina ai refettori. La ditta aggiudicataria ha chiesto l'autorizzazione al sub - appalto ed intendevo procedere scrivendo che si autorizza in via d'urgenza ed in attesa di espletare le verifiche del caso sulla ditta. Posso procedere?

Certo, se hai autorizzato l'esecuzione anticipata del contratto questo vale anche per il subappalto!

24
Un commerciante su area pubblica intende affittare per i prossimi cinque anni un'autorizzazione per il commercio su area pubblica in forma ITINERANTE settore NON ALIMENTARE limitatamente ad un  solo giorno (fiera patroni)
Una volta proceduto alla stipula dell'atto notarile (scrittura privata autenticata) farà al comune  "Comunicazione di SUBINGRESSO" e "Domanda estensione settore merceologico in autorizzazione per il commercio su aree pubbliche".
Si chiede se vi siano motivi ostativi a tale procedura e qualora non ve ne siano se tali comunicazioni abbiano validità per l'intera durata del contratto (quinquennio) o sia obbligatorio la presentazione di tali comunicazione e domanda ogni anno.
grazie

NON si possono cedere i posteggi utilizzati come itinerante a guiorni. Se si cede l'azienda chi subentra opera su tutti i posteggi in concessione al dante causa.

25
Una pasticceria vorrebbe avviare un progetto consistente nell'attività di produzione presso la casa circondariale impiegando la manodopera dei detenuti.

Quali gli adempimenti e i requisiti per svolgere la suddetta attività?

Notifica sanitaria e scia per somministrazione al "domicilio" del consumatore

26
Buongiorno, il titolare del titolo abilitativo dell'attività di somministrazione di alimenti e bevande che non esercita, deve comunicare il subingresso? cioè il rientro in possesso del titolo amministrativo ed anche ai fini della notifica 852/2004? nelle modalità previste dal portale STAR? oppure anche tramite una semplice comunicazione pec?
grazie mille

SOLO nel commercio su aree pubblice in TOSCANA (non altrove) occorre fare tutti gli adempimenti anche se non si esercita.
Negli altri settori se A rientra "in possesso" da B per cedere a C senza esercitare NON deve fare alcun adempimento nè amministrativo nè sanitario

27
Salve a tutti,
Una società possiede due attività di somministrazione,di cui una ceduta con contratto di fitto di ramo d'azienda nel mese di ottobre 19'. Accade che di recente sia stata emessa nei confronti del L.R. interdittiva antimafia, pertanto è stata emessa ordinanza di chiusura attività . Che fine fa quella ceduta, vengono meno gli effetti giuridici del contratto di fitto ?
ASSOLUTAMENTE NO!!!!!!!!!!!!!
Deve essere notificata la medesima ordinanza anche al gestore in fitto?
ASSOLUTAMENTE NO!!!!!!! Vuioleresti fra l'altro la privacy. Non si ha alcun effetto giuridico diretto o indiretto

28
Varie ed eventuali / Re:Notifica
« il: Oggi alle 08:33:37 »

è stata trasmessa all'Ufficio di Polizia locale da parte dell'Agenzia delle Entrate la richiesta di notifica di alcuni atti di   accertamento per il pagamento del bollo auto. Alcuni dei destinatari degli 
atti in questione sono risultati dalla verifica anagrafica effettuata dagli Agenti deceduti.
 
E'corretto rispedire l'atto all'Agenzia delle Entrate riportando sulla relata di notifica che il destinatario è deceduto?

Diversamente l'Agente notificatore deve andare alla ricerca degli eventuali eredi pur non essendo stati indicati nell'intestazione della cartella, collettivamente e impersonalmente ovvero nominativamente e personalmente  al relativo indirizzo?

E' valida la notifica effettuata dall'Agente ad un familiare dell'intestatario deceduto, riportando nella relata "erede del Signor..." solo perché quest'ultimo ha accettato di ricevere l'atto senza però avere  autocertificato che si tratta di un effettivo erede che ha accettato con  atto apposito l'eredità del defunto?

Un atto impositivo o di accertamento intestato a persona deceduta prima di essere trasmesso agli addetti per la  notificazione deve essere indirizzato agli eredi e non alla stessa 
persona deceduta?

SUGGERIMENTO PRATICO: notificare a erede (che si dichiari tale o appaia tale) ma segnalare all'agenzia delle entrate esplicitamente nella lettera di accompagmanento. Spessa a loro verificare la validità della notifica o effettuare ulteriori accertamenti.

29
Buonasera,
tra circa un mese diventero' direttore tecnico della Spa presso una struttura alberghiera.
Tale collaborazione verra' regolarizzata mediante Contratto di appalto di Servizi.
Pemesso che Il Committente sara' il sogg.X e l'Appaltatore saro' io,avrei bisogno di porvi una domanda.
In qualita' di appaltatore e di direttore tecnico secondo la normativa dovrei essere sempre presente sul luogo di lavoro,durante le ore in cui la Spa e' operativa.
Nel momento in cui mi dovessi assentare Es. per 2 giorni.
Il centro dovra' rimanere chiuso?
Ho la possibilita' di stipulare un ulteriore contratto di subappalto occassionale con una terza persona?
Grazie in anticipo.

DIRETTORE TECNICO non ha obbligo di presenza continuativa (pensiamo ad un H24 ... sarebbe impossibile). Ovviamente la SPA potrà operare solo con personale in possesso di qualifica e comunque è opportuno indicare un "referente" anche solo informalmente in caso di controlli.

30
Salve,
ho trovato questo quesito relativo alla seconda prova di un concorso per D1 amministrativo.

"Perviene al comune una fattura di 5.000 euro della ditta Rossi per la fornitura di luminarie natalizie già ordinate, consegnate al comune ed effettivamente utilizzate e funzionanti.
Al momento della liquidazione si verifica l’assenza dei necessari impegni di spesa.
Chiarire quale sia la fattispecie, descrivere per punti i passaggi della procedura (chi fa cosa e quando) e redigere l’atto che permette di risolvere il problema."

Potreste indicare la traccia da seguire per rispondere correttamente?

Io direi che siamo in presenza di un vizio di legittimità della determina a contrarre per violazione di legge e che per risolvere il problema il responsabile del servizio finanziario deve prima attestare la copertura della spesa. Successivamente il dirigente competente può procedere con un provvedimento di sanatoria che richiama la determina a contrarre illegittima e riporta i relativi impegni di spesa.

E'corretto? ho saltato qualche passaggio?
Grazie.

NO, è una domanda che allude ai DEBITI FUORI BILANCIO e quindi circa la valutazione se riconoscerli o meno.
https://www.iusinitinere.it/riconoscimento-di-legittimita-dei-debiti-fuori-bilancio-1200
https://www.laleggepertutti.it/324491_debiti-fuori-bilancio

Pagine: [1] 2 3 ... 923