Forum del Portale Omniavis.it

News:

News

Se vuoi far parte del nostro TEAM di esperti e consulenti CHIAMA allo 055 6236286 o SCRIVI a info@omniavis.it inviando il tuo curriculum

Post recenti

1
Toscana / Obbligatorietà estintore presso salone di acconciatura
« Ultimo post da mirimandi il 16 Luglio 2019, 21:03:12 »
Vi chiedo se un'attività di acconciatore di modeste dimensioni con unico dipendente deve prevedere la disponibilità di almeno un estintore, e se eventualmente vi è obbligo della relativa formazione.
Grazie.
2
Buonasera,
Importiamo giochi gonfiabili dalla CINA per la procedura di CODIFICA D.M. 18 maggio 2007 ci sorgono un dubbio:

1)  Leggendo con molta attenzione l’intera normativa EN14960 non è richiesto in nessun punto che un ente accreditato debba rilasciare questo genere di Certificazione ma è richiesto solamente un TECNICO ABILITATO come nel caso del Manuale e Book. Ci da conferma ACCREDIA l’ente certificatorio Italiano afermandoci che non è una loro competenza, in sostanza non è possibile accreditarsi per rilasciare il Certificato di Conformità alla EN14960 in quanto sulla normativa NON è richiesto. In conclusione il certificato può essere rilasciato dal TECNICO che firma il manuale e book? O ancora meglio rilasciato dalla Ditta costruttrice CINESE con tutti i report e Asseverato sempre dal Tecnico Abilitato?

Grazie mille.


5
Chiedi agli esperti (servizio gratuito) / Gestione Bar Circolo Privato
« Ultimo post da GILDA il 16 Luglio 2019, 16:51:02 »
Buonasera,
un circolo privato che gestisce un bar, sala da ballo e palestra (tutto riservato ai soci) intende dare in affitto il bar ad una impresa che non ha niente a che vedere con il circolo. E' posbile questo? Anche in considerazione che il bar non ha accesso diretto dalla strada.
In caso affermativo il bar diventerebbe aperto a tutti e non farebbe più parte del Circolo? almeno fino alla durata del contratto di gestione

Grazie!!
6
Toscana / attività di barbiere in occasione di pubblico spettacolo
« Ultimo post da marcandrea il 16 Luglio 2019, 16:46:24 »
Buonasera,
nell’ambito di una manifestazione, durante la quale sono previsti concerti, attività di somministrazione temporanea e una manifestazione commerciale a carattere straordinario, gli organizzatori hanno proposto anche la presenza di un barbiere e a tale proposito mi sono alcuni dubbi.
L’art. 4 della legge RT 29/2013, dopo avere ribadito il divieto di svolgimento dell’attività in forma itinerante e su posteggio già previsto dalla legge 174/2005, consente l’esercizio dell’attività:
1) nel caso in cui il cliente sia impegnato in attività sportive, in manifestazioni legate alla moda o allo spettacolo;
2) in occasione di cerimonie;
3) in occasione di particolari eventi fieristici o promozionali.
Mentre per quanto riguarda i punti 2) e 3) non sembra che la norma precluda la possibilità di usufruire del servizio di acconciatore a nessuno, per quanto riguarda il punto 1), parlando di cliente “impegnato” nelle varie attività mi sembra che la norma riservi i trattamenti a coloro che partecipano attivamente alla realizzazione degli eventi ed escluda il pubblico intervenuto per assistervi.
E’ corretta questa mia interpretazione oppure è possibile lo svolgimento dell’attività di barbiere durante la manifestazione che verrà realizzata nel nostro Comune, anche se non ha nulla a che vedere con la tricologia?

Grazie

Virna Seravalle
7
Buona sera, all'interno di un centro estetico potrebbe essere ammessa la somministrazione di aperivi , tisane, calici di vino e stuzzichini  ai clienti che usufruiscono dei servizi del centro?

Il gestore del centro estetico sarebbe intenzionato a farlo in maniera diretta se possibile,  altrimenti affidandosi ad un catering qualora la somministrazione diretta non sia consentita.

Grazie
8
Buongiorno

Ai fini dell'attivazione del procedimento di cui all' art. 8 dpr 160/10, il soggetto richiedente dovrà presentare  ai fini della variazione dello strumento urbanistico anche contestuale richiesta di permesso di costruire o è sufficiente presentare il progetto finalizzato alla variante?
Chiediamo delucidazione in merito in quanto presentare contestualmente il PDC significa rigettare il medesimo in quanto privo di conformita' allo strumento vigente.
Nel caso in cui sia necessario la presentazione contestuale, è necessario che l'Ufficio Tecnico Edilizio : 
- esprima parere negativo in merito alla conformità?
- sospenda il procedimento in attesa dell'adozione della variante?

Grazie
Resto in attesa di sollecita risposta

 ::)

9
Buongiorno
chiedo cortesemente se c'è qualche fac-simile per espletare quanto in oggetto.
L'obiettivo è quello di assegnare ad uno o più dipendenti di una amministrazione pubblica uno smartphone ad uso aziendale, vorrei capire come compilare un modulo per la consegna indicando anche la privacy.
Grazie

Luigi
10
CLU - Comuni Lombardi Uniti (SUAP) / Re:Fuochi di artificio
« Ultimo post da Mario Maccantelli il 16 Luglio 2019, 15:11:06 »
allego una sintesi in materia - aggiungo che la questione non può che presentare dei motivi incertezza applicativa.

Saluti