Autore Topic: licenza art. 86 e art. 88 TULPS  (Letto 3413 volte)

Offline Caverni Sandra

  • Membro Junior
  • **
  • Post: 34
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
    • E-mail
licenza art. 86 e art. 88 TULPS
« il: Febbraio 27, 2013, 12:26:17 pm »
Buongiorno, possono coesistere in un medesimo locale le due tipologie di licenze?
Più precisamente abbiamo ricevuto una scia per avvio di sala giochi (art. 86 tulps) con new slot e apparecchi da gioco diversificato (n. 2 freccette). Però dalla planimetria e dalla relazione tecnica presentate, dietro nostra richiesta, successivamente si evince che in un prima sala, da cui si accede direttamente dalla pubblica via, viene svolta un attività (definita dal  titolare come "secondaria") di scommesse sportive tramite monitor e computer presenti in sala, oltre a  n. 2 freccette. Si accede poi in una zona delimitata da separe' dove sono collocate le 4 new slots e che il titolare definisce "attività principale di sala giochi".
Possiamo intanto accettare la scia di sala giochi invitando nel contempo il titolare a presentare richiesta di autorizzazione art. 88 tulps al locale commissariato?
Oppure deve essere rigettata perchè il comune non è l'organo competente a riceverla?
saluti
************
Sandra Caverni
Telefono 0571 757663
Fax 0571 757668
E-mail s.caverni@comune.empoli.fi.it
Ufficio Suap
************

Offline Mario Maccantelli

  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 1602
  • Karma: +33/-2
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:licenza art. 86 e art. 88 TULPS
« Risposta #1 il: Febbraio 28, 2013, 12:42:42 am »
Buongiorno, possono coesistere in un medesimo locale le due tipologie di licenze?
In via generale sì
Più precisamente abbiamo ricevuto una scia per avvio di sala giochi (art. 86 tulps) con new slot e apparecchi da gioco diversificato (n. 2 freccette).
In merito alla diversificazione dell’offerta di gioco si applica ancora il decreto dir. 18/01/2007 sulla diversificazione e la correlazione fra apparecchi di diversa natura.
Il numero di apparecchi da intrattenimento di cui all'art. 110, comma 6, del T.U.L.P.S. installati per la raccolta di gioco non può comunque superare il doppio del numero di apparecchi da intrattenimento di tipologie diverse installati presso lo stesso punto di vendita.
Però dalla planimetria e dalla relazione tecnica presentate, dietro nostra richiesta, successivamente si evince che in un prima sala, da cui si accede direttamente dalla pubblica via, viene svolta un attività (definita dal  titolare come "secondaria") di scommesse sportive tramite monitor e computer presenti in sala, oltre a  n. 2 freccette.
Probabilmente il titolare ha intenzione di avviare quello che viene definito un CED/CTD (praticamente un internet point) e lo vuole fare senza autorizzazione 88 tulps (di competenza della questura). Sul punto c’è molta confusione date le norme e la giurisprudenza che si accavallano. Segnala la cosa alla Questura e controlla se l’esercente ha fatto almeno la SCIA per l’avvio di internet point (vedi art. 25 e allegato 9 d.lgs. n. 259/2003).
Qua occorre capire bene che tipo di attività sta esercitando.

Si accede poi in una zona delimitata da separe' dove sono collocate le 4 new slots e che il titolare definisce "attività principale di sala giochi".
La sala giochi è un pubblico esercizio sottoposto a sorvegliabilità ex art. 153 del reg. al TULPS e basandosi su questa puoi inibire l’esercizio dichiarando che i locali della sala giochi devono avere accesso diretta dalla pubblica via senza dover passare da altra attività. Qui la cosa è comunque opinabile dato che se l’ingresso è uno solo la sorvegliabilità potrebbe essere giudicata anche soddisfatta.
Resta inteso che la permanenza di minori nel locale scommesse non è ammesso quindi diventerebbe una sala giochi per maggiorenni soltanto.
Ci vedo poco chiaro e occorrerebbero altri approfondimenti.

Possiamo intanto accettare la scia di sala giochi invitando nel contempo il titolare a presentare richiesta di autorizzazione art. 88 tulps al locale commissariato?
Oppure deve essere rigettata perchè il comune non è l'organo competente a riceverla?
saluti

guarda qua
http://www.gdf.gov.it/GdF/it/Stampa/Ultime_Notizie/Anno_2010/Novembre_2010/info-127363001.html


* * * * * * * * * * * * * *
Dott. Mario Maccantelli
mario.maccantelli@omniavis.it

* * * * * * * * * * * * * *
Per assistenza personalizzata:
http://www.omniavis.com/index.php/2013-11-10-07-07-12/normativa-e-giurisprudenza
Video e formazione:
http://www.omniavis.com/index.php/2013-11-10-07-05-48/video-formativi

* * * * * * * * * * * * * *
Sito: www.omniavis.it
Facebook: https://www.facebook.com/groups/omniavisnews/
Twitter: https://twitter.com/omniavis
Youtube: http://www.youtube.com/user/omniavis
LinkedIn: http://www.linkedin.com/groups/Diritto-Amministrativo-Enti-Locali-SUAP-3899521?trk=myg_ugrp_ovr
Blog: http://www.omniavis.it/blog/

Per contatti diretti: staff@omniavis.it

* * * * * * * * * * * * * *
Segreteria Omniavis srl
staff@omniavis.it
Tel. 055 6236286
Fax 055 93931177