Autore Topic: Dal 22 febbraio legittimo NCC con velocipedi (Legge 9/2014)  (Letto 2541 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Mario Maccantelli

  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 3.466
  • Karma: +55/-5
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Dal 22 febbraio legittimo NCC con velocipedi (Legge 9/2014)
« Risposta #3 il: 05 Gennaio 2017, 14:51:23 »
Non esiste la carta di circolazione per le bicliclette.
E' sufficiente una mera SCIA/comunicazione con l'indicazione della fattispecie ai sensi del CdS.

Dei comune, vedi Roma, hanno prodotto ordinanze per vietarne l'esercizio nei centri storici
* * * * *
Dott. Mario Maccantelli - collaboratore OV
* * * * *
Omniavis srl - Firenze, Lungarno Colombo 44
info@omniavis.it - Tel. 055 6236286 - www.omniavis.it

Seguici sui social:
http://buff.ly/254YT2F - http://buff.ly/254YIV4 - http://buff.ly/1TKy2B3 - http://buff.ly/1YHPD0G
http://buff.ly/1XE4T0e - http://buff.ly/1OD3y2q - http://buff.ly/1OD3VK4 - https://telegram.me/omniavis

Forum del Portale Omniavis.it

Re:Dal 22 febbraio legittimo NCC con velocipedi (Legge 9/2014)
« Risposta #3 il: 05 Gennaio 2017, 14:51:23 »

 


Offline nity

  • Membro Junior
  • **
  • Post: 50
  • Karma: +1/-0
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Dal 22 febbraio legittimo NCC con velocipedi (Legge 9/2014)
« Risposta #2 il: 05 Gennaio 2017, 10:52:00 »
vi risulta che venga rilasciata la carta di circolazione per tricicli, velocipedi e quadricicli?

qualcuno di voi ha rilasciato la licenza d'esercizio per noleggio con conducente ai sensi del codice della strada?
 

Offline Staff Omniavis

  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 22.847
  • Karma: +41/-6
  • Lo Staff Omniavis
    • Mostra profilo
    • http://www.omniavis.it
    • E-mail
Dal 22 febbraio legittimo NCC con velocipedi (Legge 9/2014)
« Risposta #1 il: 27 Febbraio 2014, 05:32:10 »
TECNICAMENTE la legge 9/2014 di conversione del decreto "Destina Italia" ha introdotto un nuovo punto nella lettera B-bis all'art. 85 comma 1 del Codice della Strada

Adesso è legittimo il noleggio NCC con biciclette ed altri velocipedi (riscio').

Ne parleremo diffusamente nella lezione del prossimo 3 aprile:
http://www.omniavis.com/index.php/2013-11-10-07-05-48/eventi-programmati/6-noleggio-con-conducente-e-taxi-lo-stato-della-normativa/event_details


*************************

D.Lgs. 30-4-1992 n. 285
Nuovo codice della strada.
Pubblicato nella Gazz. Uff. 18 maggio 1992, n. 114, S.O.
Art. 85 Servizio di noleggio con conducente per trasporto di persone (434)

1. Il servizio di noleggio con conducente per trasporto di persone è disciplinato dalle leggi specifiche che regolano la materia.
2. Possono essere destinati ad effettuare servizio di noleggio con conducente per trasporto di persone:
a) i motocicli con o senza sidecar;
b) i tricicli;
b-bis) i velocipedi
c) i quadricicli;
d) le autovetture;
e) gli autobus;
f) gli autoveicoli per trasporto promiscuo o per trasporti specifici di persone;
g) i veicoli a trazione animale. (433)
3. La carta di circolazione di tali veicoli è rilasciata sulla base della licenza comunale d'esercizio.
4. Chiunque adibisce a noleggio con conducente un veicolo non destinato a tale uso ovvero, pur essendo munito di autorizzazione, guida un'autovettura adibita al servizio di noleggio con conducente senza ottemperare alle norme in vigore, ovvero alle condizioni di cui all'autorizzazione, è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 168 (428) ad euro 674 (428) e, se si tratta di autobus, da euro 419 (429) ad euro 1.682 (429) . La violazione medesima importa la sanzione amministrativa della sospensione della carta di circolazione per un periodo da due a otto mesi, secondo le norme del capo I, sezione II, del titolo VI. (430)
4-bis. Chiunque, pur essendo munito di autorizzazione, guida un veicolo di cui al comma 2 senza ottemperare alle norme in vigore ovvero alle condizioni di cui all'autorizzazione medesima è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 83 (432) ad euro 329 (432). Dalla violazione consegue la sanzione amministrativa accessoria del ritiro della carta di circolazione e dell'autorizzazione, ai sensi delle norme di cui al capo I, sezione II, del titolo VI. (431)
(428) Importo elevato dall'art. unico, D.M. 4 gennaio 1995, dall'art. unico, D.M. 20 dicembre 1996, a decorrere dal 1° gennaio 1997, dall'art. unico, D.M. 22 dicembre 1998, a decorrere dal 1° gennaio 1999, sostituito dall'art. 28, comma 2, L. 7 dicembre 1999, n. 472, con importo non rivalutato ai sensi dell'art. 195, comma 3, del presente decreto legislativo. Il presente importo è stato successivamente elevato dall'art. unico, D.M. 29 dicembre 2000, a decorrere dal 1° gennaio 2001; dall'art. 1, D.M. 24 dicembre 2002, a decorrere dal 1° gennaio 2003; aggiornato dall'art. 1, D.M. 22 dicembre 2004, arrotondato all'unità di euro dall'art. 195, comma 3-bis del presente codice, a decorrere dal 1° gennaio 2005, aggiornato dall'art. 1, comma 1, D.M. 29 dicembre 2006, a decorrere dal 1° gennaio 2007, dall'art. 1, comma 1, D.M. 17 dicembre 2008, a decorrere dal 1° gennaio 2009 e dall’ art. 1, comma 1, D.M. 22 dicembre 2010, a decorrere dal 1° gennaio 2011. Successivamente, il presente importo è stato così aggiornato dall’ art. 1, comma 1, D.M. 19 dicembre 2012, a decorrere dal 1° gennaio 2013.

(429) Importo elevato dall'art. unico, D.M. 4 gennaio 1995, dall'art. unico, D.M. 20 dicembre 1996, a decorrere dal 1° gennaio 1997, dall'art. unico, D.M. 22 dicembre 1998, a decorrere dal 1° gennaio 1999, dall'art. unico, D.M. 29 dicembre 2000, a decorrere dal 1° gennaio 2001, dall'art. 1, D.M. 24 dicembre 2002, a decorrere dal 1° gennaio 2003, aggiornato dall'art. 1, D.M. 22 dicembre 2004, arrotondato all'unità di euro dall'art. 195, comma 3-bis del presente codice, a decorrere dal 1° gennaio 2005, aggiornato dall'art. 1, comma 1, D.M. 29 dicembre 2006, a decorrere dal 1° gennaio 2007, dall'art. 1, comma 1, D.M. 17 dicembre 2008, a decorrere dal 1° gennaio 2009 e dall’ art. 1, comma 1, D.M. 22 dicembre 2010, a decorrere dal 1° gennaio 2011. Successivamente, il presente importo è stato così aggiornato dall’ art. 1, comma 1, D.M. 19 dicembre 2012, a decorrere dal 1° gennaio 2013.

(430) Comma così modificato dall'art. 2, comma 01, D.L. 27 giugno 2003 n. 151, convertito, con modificazioni, dalla L. 1 agosto 2003, n. 214.

(431) Comma aggiunto dall'art. 2, comma 02, D.L. 27 giugno 2003 n. 151, convertito, con modificazioni, dalla L. 1 agosto 2003, n. 214.

(432) Importo aggiornato dall'art. 1, comma 1, D.M. 29 dicembre 2006, a decorrere dal 1° gennaio 2007, dall'art. 1, comma 1, D.M. 17 dicembre 2008, a decorrere dal 1° gennaio 2009 e dall’ art. 1, comma 1, D.M. 22 dicembre 2010, a decorrere dal 1° gennaio 2011. Successivamente, il presente importo è stato così aggiornato dall’ art. 1, comma 1, D.M. 19 dicembre 2012, a decorrere dal 1° gennaio 2013.

(433) Comma così sostituito dall'art. 9, comma 1, L. 29 luglio 2010, n. 120.

(434) A norma dell'art. 1, comma 1, D.Lgs. 28 giugno 1993, n. 214, le presenti disposizioni si applicano a decorrere dal 1° ottobre 1993.