Autore Topic: Art. 8 comma 7 L.R. 28/2004 - Richiesta chiarimenti  (Letto 2133 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Online Simone Chiarelli

  • Dott. Simone Chiarelli
  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 20.078
  • Dott. Simone Chiarelli
    • Mostra profilo
    • Chiarelli Simone
    • E-mail
Re:Art. 8 comma 7 L.R. 28/2004 - Richiesta chiarimenti
« Risposta #2 il: 20 Giugno 2014, 16:32:51 »
Buongiorno.
Una nostra utente vorrebbe aprire un'attività di estetica nella forma di impresa individuale artigianale presso una civile abitazione. La norma parla espressamente di domicilio. Pare quindi di capire che non sia richiesta la proprietà dei locali e/o la residenza. E' corretto? E' necessario che la persona che intenda aprire l'attività abbia il domicilio nell'immobile in questione? Può entrare in disponibilità dei locali tramite un contratto di comodato d'uso?
Grazie.

1) non serve la residenza
2) occorre la disponibilità che può essere anche a titolo di comodato d'uso
3) DOMICILIO è elettivo e può essere individuato, ai fini amministrativi, ovunque anche presso l'immobile nel quale si esercita questo tipo di attività.

Forum del Portale Omniavis.it

Re:Art. 8 comma 7 L.R. 28/2004 - Richiesta chiarimenti
« Risposta #2 il: 20 Giugno 2014, 16:32:51 »

 


Francesca Suap

  • Visitatore
Art. 8 comma 7 L.R. 28/2004 - Richiesta chiarimenti
« Risposta #1 il: 20 Giugno 2014, 13:08:38 »
Buongiorno.
Una nostra utente vorrebbe aprire un'attività di estetica nella forma di impresa individuale artigianale presso una civile abitazione. La norma parla espressamente di domicilio. Pare quindi di capire che non sia richiesta la proprietà dei locali e/o la residenza. E' corretto? E' necessario che la persona che intenda aprire l'attività abbia il domicilio nell'immobile in questione? Può entrare in disponibilità dei locali tramite un contratto di comodato d'uso?
Grazie.