Forum del Portale Omniavis.it

News:

News

Visita il gruppo Facebook dedicato al GDPR e trattamento dati personali:
https://www.facebook.com/groups/569951550054710/

Autore Topic: Help urgente (grazie) - Manifestazione con mercatino hobbisti  (Letto 1537 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Staff Omniavis

  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 29.856
  • Lo Staff Omniavis
    • Mostra profilo
    • http://www.omniavis.it
    • E-mail
Risposta #3 il: 07 Febbraio 2019, 07:38:43
Hobbisti, occasionalità e controlli - commento a parere Agenzia Entrate - 6/2



Videocommento: https://buff.ly/2SePr08


Offline Mario Maccantelli

  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 4.207
    • Mostra profilo
    • http://www.omniavis.it/web/forum/
    • E-mail
La manifestazione descritta è un evento (benché ci sia un banco dolciumi) che non necessita di autorizzazioni specifiche. Non si ravvede l’applicazione del TULPS dato che manca il pubblico spettacolo imprenditoriale né la realizzazione di un luogo chiuso o recintato per il trattenimento.
Sul lato commerciale il mercato degli hobbisti non rappresenta una fattispecie da prevedere nel Piano del commercio su area pubblica. Il mercatino degli hobbisti è un quid connotato dall’assenza della professionalità e può essere organizzato anche da terzi per la rivitalizzazione urbana. Tralascio il discorso sull’affidamento dal comune verso l’associazione (in genere l'affidamento diretto non è mai troppo legittimo, specialmente se c'è qualcuno che ci guadagna dei soldi).

Certo è che l’associazione deve ottenere un assenso alla realizzazione dato che questa avviene su area pubblica. In genere il recepimento della richiesta e le condizioni di svolgimento sono previste con determina dirigenziale. Lo stesso dirigente valuta l’opportunità di realizzare tale manifestazione su area pubblica vagliando le diverse questioni: esigenze di rivitalizzazione e contrapposte esigenze di viabilità ecc.
Meglio se viene adottato un disciplinare da usare ogni volta con i vari soggetti. La giunta (in genere) valuterà se concedere il patrocinio o far pagare il suolo pubblico.


* * * * *
Dott. Mario Maccantelli - collaboratore OV
* * * * *
Omniavis srl - Firenze, Lungarno Colombo 44
info@omniavis.it - Tel. 055 6236286 - www.omniavis.it

Seguici sui social:
http://buff.ly/254YT2F - http://buff.ly/254YIV4 - http://buff.ly/1TKy2B3 - http://buff.ly/1YHPD0G
http://buff.ly/1XE4T0e - http://buff.ly/1OD3y2q - http://buff.ly/1OD3VK4 - https://telegram.me/omniavis


Offline Emiliano

  • Membro Senior
  • ****
  • Post: 166
    • Mostra profilo
Risposta #1 il: 27 Marzo 2015, 13:07:05
Buongiorno, un'Associazione del nostro Comune vuole organizzare una manifestazione (di un giorno) in cui ci sarà:

- mercatino hobbisti + 1 banco dolciumi (con licenza da itinerante)+ 2 banchi raccolta fondi per Onlus;
- piccola sfilata di tamburini
- piccola attività di truccabimbi
- non ci sarà somministrazione.

La Polizia Locale insiste che per emettere l'ordinanza di chiusura strada deve avere in mano un "nulla osta" del Suap (o eventuali autorizzazioni/Scia) per la manifestazione richiesta. Ma quali autorizzazioni o nulla osta dovrebbe rilasciare il Suap se:

- non c'è pubblico trattenimento ai sensi artt. 68/69 del Tulps (ammesso che una sfilata di qualche tamburino no voglia essere considerata tale);
- non ci sono attività economiche;
- non c'è somministrazione di alimenti.

L'Associazione, oltre alla chiusura strada, ha chiesto (secondo me giustamente) l'autorizzazione all'occupazione suolo pubblico.

Come devo comportarmi? Sono io (Suap) che sono sulla via giusta o è la Polizia Locale che ha ragione?