Autore Topic: Apertura studio MCB (massaggiatore capo bagnino)  (Letto 14543 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Lumen Ann

  • Nuovi iscritti
  • *
  • Post: 1
  • Nuovo iscritto
    • Mostra profilo
Re:Apertura studio MCB (massaggiatore capo bagnino)
« Risposta #8 il: 30 Novembre 2018, 08:38:54 »
Buongiorno,  Ho 38 anni e vorrei cambiare completamente l'ambito lavorativo cominciando il percorso massoterapista mcb, rafforzandolo magari con i corsi vari di durata breve come massaggi linfodrenanti, sportivi, massaggi durante la gravidanza ecc. Riuscirò ad aprire il mio studio o potrò lavorare solo come dipendente o in partita IVA presso qualche struttura sanitaria o sportiva? Sui forum vedo le informazioni contrastanti.
VI ringrazio in anticipo

Forum del Portale Omniavis.it

Re:Apertura studio MCB (massaggiatore capo bagnino)
« Risposta #8 il: 30 Novembre 2018, 08:38:54 »

 


Offline Mario Maccantelli

  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 4.628
    • Mostra profilo
    • http://www.omniavis.it/web/forum/
    • E-mail
Re:Apertura studio MCB (massaggiatore capo bagnino)
« Risposta #7 il: 01 Giugno 2015, 16:07:16 »
guarda anche qua:
http://www.sanita24.ilsole24ore.com/art/giurisprudenza/2014-03-12/CASSAZIONE_MASSOFISIO-074701.php?uuid=AbPmDdTJ
http://www.quotidianosanita.it/lavoro-e-professioni/articolo.php?articolo_id=26035

e qua:
http://www.uilfplvenezia.it/files/UIL-decreti-equipollenza-professioni-sanitarie-dic12.pdf

Tutto è confluito nel "fisioterapista".

Detto questo, sia il massofisioterapista / fisioterapista sia il massaggiatore riferito alle professioni del benessere non hanno bisogno di procedure abilitative (né SCIA/DIA né autorizzazione).
Il massofisioterapista/fisioterapista ha comunque bisogno di un titolo di studio riconosciuto dalla legge.
******************
Dott. Mario Maccantelli - esperto OV
******************
Omniavis srl - Firenze, Lungarno Colombo 44
info@omniavis.it - Tel. 055 6236286 - www.omniavis.it

Seguici sui social:
FACEBOOK: https://www.facebook.com/groups/omniavisnews/
TWITTER: https://twitter.com/omniavis
LINKEDIN: https://twitter.com/omniavis
YOUTUBE: https://www.youtube.com/user/omniavis
TELEGRAM: https://telegram.me/omniavis
SEZIONE ABBONATI: http://www.omniavis.it/web/forum/index.php?topic=24906.0

Offline Simone Chiarelli

  • Dott. Simone Chiarelli
  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 18.951
  • Dott. Simone Chiarelli
    • Mostra profilo
    • Chiarelli Simone
    • E-mail
Re:Apertura studio MCB (massaggiatore capo bagnino)
« Risposta #6 il: 01 Giugno 2015, 07:31:25 »

pacha87

  • Visitatore
Re:Apertura studio MCB (massaggiatore capo bagnino)
« Risposta #5 il: 28 Maggio 2015, 20:45:52 »
Abbia pazienza dottore ma quello che lei dice non mi torna.
Il titolo di Massofisioterapista da dopo il 2006 non viene più riconosciuto in Italia nonostante i corsi siano ancora attivi, proprio per questo motivo ultimamente molti preferiscono frequentare corsi di MCB in quanto  ai sensi del Regio Decreto 31 maggio 1928, n.1334 e della Circolare del Ministero dell’Interno 20400/3 del 5
luglio 1928 che specifica: “il massaggiatore e il capo bagnino si debbono intendere autorizzati solo a
quegli atti nei quali si concreta l'esercizio della loro arte e che, quanto al massaggiatore, sono indicati
all'articolo 15 lettera “c” del regolamento, e quanto al capo bagnino, all'articolo 16, lettera “a” ” .
- Art. 15 lett. “c”: massaggi e manovre meccaniche su organi e tessuti del corpo umano;
- Art. 16 lett. “a”: bagni medicali a scopo terapeutico

Inoltre, mi risulta che il Massoterapista sempre grazie al regio decreto 1334/28 può operare in esenzione di Iva in quanto professione ''ausiliaria alle attività sanitarie''. Ovviamente sempre su prescrizione medica.
« Ultima modifica: 28 Maggio 2015, 20:55:01 da pacha87 »

Offline Simone Chiarelli

  • Dott. Simone Chiarelli
  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 18.951
  • Dott. Simone Chiarelli
    • Mostra profilo
    • Chiarelli Simone
    • E-mail
Re:Apertura studio MCB (massaggiatore capo bagnino)
« Risposta #4 il: 28 Maggio 2015, 20:38:38 »
Grazie mille per la risposta Dott. Charelli.
Le chiedo solo un chiarimento , quando le dice ''se possiedi il titolo professionale'' si sta riferendo al titolo di MCB (massaggiatore e capo bagnino)?

1) se fa l'attività solo per finalità di benessere (no estetica e no medica) allora va bene qualunque titolo.

2) ALTRIMENTI serve quello di MASSOFISIOTERAPISTA (http://it.wikipedia.org/wiki/Massofisioterapista) riconosciuto come requisito valido a fini dello svolgimento dell'attività medica

pacha87

  • Visitatore
Re:Apertura studio MCB (massaggiatore capo bagnino)
« Risposta #3 il: 28 Maggio 2015, 20:31:21 »
Grazie mille per la risposta Dott. Charelli.
Le chiedo solo un chiarimento , quando le dice ''se possiedi il titolo professionale'' si sta riferendo al titolo di MCB (massaggiatore e capo bagnino)?

Offline Simone Chiarelli

  • Dott. Simone Chiarelli
  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 18.951
  • Dott. Simone Chiarelli
    • Mostra profilo
    • Chiarelli Simone
    • E-mail
Re:Apertura studio MCB (massaggiatore capo bagnino)
« Risposta #2 il: 28 Maggio 2015, 19:28:07 »
Buongiorno a tutti,
Sono qui per farmi un po' di chiarezza in merito all'apertura di uno studio di Massoterapia (mcb massaggiatore capo bagnino).
Ho girato molti forum e molti siti e dappertutto trovo scritto che la mia è un'attività ausiliaria della sanità e per aprire uno studio privato mi basta presentare una SCIA o in alcuni casi trovo scritto DIA, presentandola al comune.
Ieri mi sono recato fisicamente alla Suap del mio comune chiedendo maggiori delucidazioni, penso si sia rivelata essere una pessima idea in quanto credo di aver incontrato del personale non particolarmente competente, in quanto mi hanno riferito avere solo il modulo per attività ''sanitarie'' o il modulo per attività di ''estetica''.
Ora sono qui proprio per chiedervi cosa devo fare , devo procedere in via telematica?
Inoltre su alcuni forum ho addirittura trovato chi ha avuto esito negativo riferendosi all'asl, cosa penso assurda in quanto la legge dice che noi MCB possiamo tranquillamente aprire il nostro studio.
Grazie per l'attenzione attendo una vostra cortese risposta .
Andrea

PREMESSA: ciò che conta non è il nome che dai alla attività, ma cosa fai in concreto. MASSOTERAPIA: Pratica fisioterapica fondata sul massaggio cui vengono sottoposte alcune regioni del corpo, allo scopo di migliorare le attività biologiche.

Il problema che si pone è questo. Se la finalità dei MASSAGGI è quella estetica (caso RARO) allora si applica la disciplina sugli estetisti. Lo escludiamo.
Se, invece, la finalità è MEDICA ANCHE IN SENSO LATO (riabilitazione post trauma) allora si tratta di attività medica soggetta a specifico requisito professionale (titolo di studio e specializzazione).
Qualora, invece il massaggio abbia finalità non medica ma di mero benessere fisico siamo FUORI dalla normativa di cui sopra e l'attività è LIBERAMENTE ESERCITABILE.

Segnalo che in alcuni casi si sono avute CONDANNE per gli esercenti questa pratica senza titolo proprio per la equiparazione all'attività medica. Vedi:
http://www.overlex.com/leggiarticolo.asp?id=2627

SE POSSIEDI il titolo professionale allora ti consiglio di inviare una PEC al Comune (senza modulistica predefinita) comunicando l'avvio dell'attività non soggetta alla disciplina medica ed estetica ed allegando tutta la documentazione in possesso (certificazioni, planimetrie, relazione descrittiva degli ambienti e dell'attività9.
Vedi anche:
http://www.omniavis.it/web/forum/index.php?topic=4853.msg40284#msg40284
http://www.omniavis.it/web/forum/index.php?topic=15808.msg40288#msg40288
http://www.omniavis.it/web/forum/index.php?topic=7339.msg40287#msg40287

pacha87

  • Visitatore
Apertura studio MCB (massaggiatore capo bagnino)
« Risposta #1 il: 28 Maggio 2015, 08:48:15 »
Buongiorno a tutti,
Sono qui per farmi un po' di chiarezza in merito all'apertura di uno studio di Massoterapia (mcb massaggiatore capo bagnino).
Ho girato molti forum e molti siti e dappertutto trovo scritto che la mia è un'attività ausiliaria della sanità e per aprire uno studio privato mi basta presentare una SCIA o in alcuni casi trovo scritto DIA, presentandola al comune.
Ieri mi sono recato fisicamente alla Suap del mio comune chiedendo maggiori delucidazioni, penso si sia rivelata essere una pessima idea in quanto credo di aver incontrato del personale non particolarmente competente, in quanto mi hanno riferito avere solo il modulo per attività ''sanitarie'' o il modulo per attività di ''estetica''.
Ora sono qui proprio per chiedervi cosa devo fare , devo procedere in via telematica?
Inoltre su alcuni forum ho addirittura trovato chi ha avuto esito negativo riferendosi all'asl, cosa penso assurda in quanto la legge dice che noi MCB possiamo tranquillamente aprire il nostro studio.
Grazie per l'attenzione attendo una vostra cortese risposta .
Andrea