Autore Topic: INPS: la Relazione annuale del Presidente (7 luglio 2016)  (Letto 2451 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Staff Omniavis

  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 32.876
  • Lo Staff Omniavis
    • Mostra profilo
    • Omniavis.it
    • E-mail
INPS: la Relazione annuale del Presidente (7 luglio 2016)
« Risposta #1 il: 08 Luglio 2016, 10:15:10 »
INPS: la Relazione annuale del Presidente (7 luglio 2016)



Presentata al Parlamento la relazione del Presidente dell'Istituto Previdenziale italiano. XV Rapporto annuale

Il presidente dell'Inps, Prof. Tito Boeri ha presentato, in data odierna, al Parlamento, la consueta Relazione annuale, per l'anno 2016 dell'Istituto previdenziale pubblico italiano.

La stessa ha toccato tra l'altro le seguenti tematiche che sinteticamente sotto si enunciano:

- povertà piuttosto che disuguaglianza

- regole sbagliate e male applicate

- uscire dalla povertà con il lavoro

- tra assistenza e previdenza

- principi generali di una riforma

- cosa può fare l'Europa

Tra gli elementi, messi in particolare risalto dal Presidente Boeri, giusta menzione meritano le sottolineature del fatto che nel 2015, il numero di contratti a tempo indeterminato, nella nuova forma denominata a tutele crescenti, prevista con il Jobs Act, sono  aumentati di oltre 500 mila unità, prevedendo, però, al contempo, un raffreddamento per il 2016, a causa della lenta ripresa in atto nel Paese.

Un'altra affermazione di particolare importanza è stata riservata per i giovani, dicendo:" ... Non c'è dubbio che il 2015 sia stato un anno di grande cambiamento, nelle modalità d'ingresso dei giovani nel nostro mercato del lavoro..." Infatti Il numero dei contratti, a tempo indeterminato, è aumentato del 65% e se si considerano i giovani della platea under 29, la percentuale è salita al 76%.

Inoltre, secondo quanto rileva sempre il Rapporto annuale 2016, l'abolizione dell'art. 18 dello Statuto dei Lavoratori, non ha causato l'aumento del numero dei licenziamenti. Di contro, sono invece diminuiti nella misura del 12%.

E ancora, relativamente al tema della Previdenza, nel rapporto si dice che quasi 6 milioni di pensionati in Italia, pari al 38% del totale, hanno redditi di pensione inferioori ai 1.000 euro.

E sempre il Presidente Boeri afferma circa il suo desiderio che il 2016 possa diventare, finalmente, l'anno dell'introduzione, nel Paese, di misure universali di contrasto fattivo ed energico della Povertà.

La relazione ha compreso degli elaborati tecnici e dei grafici esplicativi degli eventi accaduti nel corso dell'esercizio passato che hanno interessato l'economia del nostro Paese in generale e l'Istituto previdenziale nello specifico.

Per approfondire:

Relazione 2016
https://www.inps.it/docallegati/DatiEBilanci/rapportiannualiinps/Documents/INPS_rapporto_2016.pdf

http://www.ilquotidianodellapa.it/_contents/news/2016/luglio/1467918814165.html
******************
Omniavis srl - Firenze, Lungarno Colombo 44
info@omniavis.it - Tel. 055 6236286 - www.omniavis.it

Seguici sui social:
FACEBOOK: https://www.facebook.com/groups/omniavisnews/
TWITTER: https://twitter.com/omniavis
LINKEDIN: https://twitter.com/omniavis
YOUTUBE: https://www.youtube.com/user/omniavis
TELEGRAM: https://telegram.me/omniavis
SEZIONE ABBONATI: http://www.omniavis.it/web/forum/index.php?topic=24906.0

Forum del Portale Omniavis.it

INPS: la Relazione annuale del Presidente (7 luglio 2016)
« Risposta #1 il: 08 Luglio 2016, 10:15:10 »