Autore Topic: Itinerante su area pubblica e trasporto alimenti/bevande  (Letto 1406 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Giovanni Fontana

  • Esperto
  • ***
  • Post: 145
  • Esperto
    • Mostra profilo
    • http://www.omniavis.it/web/forum/
    • E-mail
Re:Itinerante su area pubblica e trasporto alimenti/bevande
« Risposta #3 il: 24 Maggio 2017, 22:20:41 »
Ottimo!
Grazie.
******************
Giovanni Fontana - esperto OV
******************
Omniavis srl - Firenze, Lungarno Colombo 44
info@omniavis.it - Tel. 055 6236286 - www.omniavis.it

Seguici sui social:
FACEBOOK: https://www.facebook.com/groups/omniavisnews/
TWITTER: https://twitter.com/omniavis
LINKEDIN: https://twitter.com/omniavis
YOUTUBE: https://www.youtube.com/user/omniavis
TELEGRAM: https://telegram.me/omniavis
SEZIONE ABBONATI: http://www.omniavis.it/web/forum/index.php?topic=24906.0

Forum del Portale Omniavis.it

Re:Itinerante su area pubblica e trasporto alimenti/bevande
« Risposta #3 il: 24 Maggio 2017, 22:20:41 »

 


Offline Mario Maccantelli

  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 4.570
    • Mostra profilo
    • http://www.omniavis.it/web/forum/
    • E-mail
Re:Itinerante su area pubblica e trasporto alimenti/bevande
« Risposta #2 il: 24 Maggio 2017, 19:17:26 »
Dai un'occhiata qua e scaricati l'allegato A, sono rammentate le sanzioni sull'etichettatura (magari puoi confrontarti con le utenze lì indicate per eviare sovrapposizioni):
http://www.regione.toscana.it/-/le-sanzioni-amministrative?redirect=http%3A%2F%2Fwww.regione.toscana.it%2Fregione%2Ffinanza%2Fsanzioni%3Fp_p_id%3D101_INSTANCE_Vp2NqF5wStYb%26p_p_lifecycle%3D0%26p_p_state%3Dnormal%26p_p_mode%3Dview%26p_p_col_id%3D_118_INSTANCE_TWJMT1BPw3qq__column-1%26p_p_col_count%3D1



Per la l'852 occorre considerare :

LR n. 16/2000, art. 4 – Competenze del Comune
Il comune è l’autorità competente per le notifiche sanitarie ai sensi del Reg. CE 852/04 e i riconoscimenti ex Reg. CE 853/2014. Il Comune, per le finalità dell’art. 4, disciplina i propri rapporti con l'Azienda USL secondo protocolli organizzativi definiti con il dipartimento di prevenzione della stessa Azienda USL.

LR n. 81/2000, art. 2 – principi generali
Salvo che non sia diversamente stabilito da legge regionale, all'applicazione delle sanzioni amministrative per violazioni di norme nelle materie di competenza regionale provvedono gli enti che ai sensi dell'articolo 118 della Costituzione esercitano le funzioni di amministrazione attiva cui esse accedono. L'autorità competente all'applicazione delle sanzioni è individuata in conformità ai rispettivi ordinamenti.
[...]
Nel caso in cui la legge statale attribuisca alla Regione ulteriori funzioni sanzionatorie, la relativa competenza è ripartita secondo i criteri di cui al comma 1


DGR 583/2008
Tuttavia, nelle more dell’adeguamento della normativa regionale, si può delineare, in via interpretativa, questo quadro delle competenze:
a) in base al principio generale di cui all’articolo 2 della L.R. 81/2000, resta di competenza del Comune, in quanto titolare delle funzioni di amministrazione attiva, la competenza all’applicazione delle sanzioni di cui all’articolo 6, commi 2 e 3 del D.Lgs. 193/2007, in quanto concernenti l’assenza di registrazione e di riconoscimento per tutta o parte dell’attività;
b) tenuto conto che l’elencazione delle norme riportata nei vari punti dell’articolo 4 della L.R. 81/2000 assolve finalità ricognitive rispetto alle materie definite dalle lettere b) “igiene dei prodotti alimentari garantita attraverso procedure di autocontrollo” e c) “l'igiene dei prodotti e dei sottoprodotti di origine animale, ottenuti in stabilimenti soggetti a riconoscimento ai sensi della normativa comunitaria”, resta di competenza regionale l’applicazione di tutte le altre sanzioni previste dall’articolo 6 del D.Lgs. 193/2007.


******************
Dott. Mario Maccantelli - esperto OV
******************
Omniavis srl - Firenze, Lungarno Colombo 44
info@omniavis.it - Tel. 055 6236286 - www.omniavis.it

Seguici sui social:
FACEBOOK: https://www.facebook.com/groups/omniavisnews/
TWITTER: https://twitter.com/omniavis
LINKEDIN: https://twitter.com/omniavis
YOUTUBE: https://www.youtube.com/user/omniavis
TELEGRAM: https://telegram.me/omniavis
SEZIONE ABBONATI: http://www.omniavis.it/web/forum/index.php?topic=24906.0

Offline Giovanni Fontana

  • Esperto
  • ***
  • Post: 145
  • Esperto
    • Mostra profilo
    • http://www.omniavis.it/web/forum/
    • E-mail
Itinerante su area pubblica e trasporto alimenti/bevande
« Risposta #1 il: 23 Maggio 2017, 09:41:11 »
Una richiesta urgente.
Al fine di predisporre un controllo sistematico su itineranti su a.p. che trasportano, per la vendita, alimenti/bevande, preconfezionate e non, ho predisposto un prontuario interno, relativamente al quale, chiedo cortesemente un Vs. parere circa il destinatario dei proventi e l'autorità cui ricorrere. In specie:

a) art. 6/II, Reg. CE 852/2004 e art. 6/III, d. Lgs. 193/2007, mancata presentazione della notifica sanitaria dell'impresa alimentare ove vengono confezionati gli alimenti/bevande.
Ancorché da riferire a violazione accertata in altro Comune (dove avviene la vendita), è corretto individuare come destinatario dei proventi il Comune ove avviene la manipolazione e come autorità competente, il relativo Sindaco?

b) All.to II Cap. IV Reg. CE 852/2004 e art. 6/V, d. Lgs. 193/2007
Trasporto alimenti con veicolo igienicamente inadeguato: proventi al Comune ove la violazione è stata accertata e Sindaco del medesimo Comune, autorità competente a ricevere gli scritti difensivi

c) Reg. CE 2073/2005 e art. 6/VI, d. Lgs. 193/2007
Itinerante che trasporta alimenti/bevande privo del manuale di autocontrollo: proventi al Comune ove la violazione è stata accertata e Sindaco del medesimo Comune, autorità competente a ricevere gli scritti difensivi

d) Reg. CE 1169/2011 e d. Lgs. 109/1992
Etichettatura dei prodotti alimentari: proventi al Comune ove la violazione è stata accertata e Sindaco del medesimo Comune, autorità competente a ricevere gli scritti difensivi

Condividete o ci sono delle variazioni da prevedere?

Grazie.

N.B.: COMPETENZA ESCLUSIVA DELLA REGIONE. Mi dicono, invece, che per quanto riguarda la mancata presentazione della notifica sanitaria relativa al laboratorio di produzione alimentare, la competenza è del COMUNE.
« Ultima modifica: 24 Maggio 2017, 10:58:50 da Giovanni Fontana »
******************
Giovanni Fontana - esperto OV
******************
Omniavis srl - Firenze, Lungarno Colombo 44
info@omniavis.it - Tel. 055 6236286 - www.omniavis.it

Seguici sui social:
FACEBOOK: https://www.facebook.com/groups/omniavisnews/
TWITTER: https://twitter.com/omniavis
LINKEDIN: https://twitter.com/omniavis
YOUTUBE: https://www.youtube.com/user/omniavis
TELEGRAM: https://telegram.me/omniavis
SEZIONE ABBONATI: http://www.omniavis.it/web/forum/index.php?topic=24906.0