Autore Topic: Materiali a contatto con alimenti - OBBLIGO di comunicazione entro 30/7  (Letto 1155 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Simone Chiarelli

  • Dott. Simone Chiarelli
  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 18.510
  • Dott. Simone Chiarelli
    • Mostra profilo
    • Chiarelli Simone
    • E-mail
Materiali a contatto con alimenti - OBBLIGO di comunicazione entro 30/7
« Risposta #1 il: 29 Giugno 2017, 13:57:59 »
Circolare N. 129 - 21/03/2017
Nuovo regime sanzionatorio per materiali e oggetti destinati al contatto con alimenti - Obbligo di comunicazione per le imprese
 
È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana del 18 marzo 2017 il Decreto Legislativo 10 febbraio 2017, n. 29 dal titolo: “Disciplina sanzionatoria per la violazione di disposizioni di cui ai regolamenti (CE) n. 1935/2004, n. 1895/2006, n. 2023/2006, n. 282/2008, n. 450/2009 e n. 10/2011, in materia di materiali e oggetti destinati a venire a contatto con prodotti alimentari e alimenti”.
 
La prevista pubblicazione del decreto era stata preannunciata in occasione della riunione del Gruppo MOCA di Unionplast del 14 ottobre u.s.
 
La sanzioni (fino a 80.000 euro), che entreranno in vigore dal prossimo 2 aprile, sono suddivide nell’articolato con riferimento alle violazioni delle disposizioni previste dalle diverse norme citate nel titolo :
 
Regolamento (CE) n. 1935/2004 riguardante i materiali e gli oggetti destinati a venire a contatto con i prodotti alimentari;
Regolamento (CE) n. 1895/2005 relativo alla restrizione dell’uso di alcuni derivati epossidici in materiali e oggetti destinati a entrare in contatto con i prodotti alimentari;
Regolamento (CE) n. 2023/2006 sulle buone pratiche di fabbricazione;
Regolamento (CE) n. 282/2008 relativo ai materiali e agli oggetti di plastica riciclata destinati a venire a contatto con i prodotti alimentari;
Regolamento (CE) n. 450/2009 concernente i materiali attivi e intelligenti
Regolamento (UE) n. 10/2011 concernente materiali e oggetti di materia plastica destinati a venire a contatto con i prodotti alimentari
 
Il decreto introduce con l’articolo 6 anche l’obbligo da parte delle imprese che producono materiali e oggetti destinati al contatto con alimenti di comunicare all’autorità sanitaria territorialmente competente gli stabilimenti che eseguono le attività di cui al regolamento (CE) 2023/2006.
 
La comunicazione deve essere effettuata entro 120 giorni dall’entrata in vigore del decreto (entro il  30 luglio 2017). Gli operatori economici che non adempiono a tale obbligo sono soggetti ad una sanzione amministrativa pecuniaria che può variare da 1.500 a 9.000 euro. Il testo del decreto è riportato in allegato.


http://www.federazionegommaplastica.it/Sys/Src/Inf_Print.asp?gsAppLanCur=IT&fInfCod=8633&fPagIdxLft=&fPagIdxRgh=

http://www.federalismi.it/nv14/articolo-documento.cfm?Artid=33751&content=Disciplina+sanzionatoria+per+la+violazione+di+disposizioni+di+cui+ai+regolamenti+(CE)+n.+1935/2004,+n.+1895/2005,+n.+2023/2006,+n.+282/2008,+n.+450/2009+e+n.+10/2011.&content_author=

Forum del Portale Omniavis.it

Materiali a contatto con alimenti - OBBLIGO di comunicazione entro 30/7
« Risposta #1 il: 29 Giugno 2017, 13:57:59 »