Autore Topic: responsabile della piscina ed addetto agli impianti tecnologici  (Letto 2721 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Mario Maccantelli

  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 5.294
    • Mostra profilo
    • http://www.omniavis.it/web/forum/
    • E-mail
Re:responsabile della piscina ed addetto agli impianti tecnologici
« Risposta #2 il: 16 Gennaio 2018, 19:29:59 »
Prescindendo dalle varie ed eventuali problematiche giuslavoristiche (il comune autorizzerà l’incarico svolto in orario di lavoro o fuori orario di lavoro), posso dirti che il responsabile di piscina è una figura che somiglia al responsabile tecnico che puoi rilevare nell’attività estetica o di acconciatore ma senza l’obbligo della presenza continua presso l’impianto né per quanto riguarda l’inserimento nella struttura aziendale, quindi nulla osta affinché sia nominato un terzo qualunque. Tuttavia, il responsabile di piscina ha l’obbligo di effettuare registrazioni e verifiche giornaliere e deve adottare provvedimenti nei confronti dei bagnanti che non rispettano le condizioni di uso della vasca (quindi, di fatto, una certa presenza è necessaria).

La norma regionale prevede che il TITOLARE dell’impianto individui la figura del RESPONSABILE con atto scritto controfirmato dal responsabile stesso, senza questo atto scritto il responsabile è identificato nel titolare. Fai attenzione al regime sanzionatorio: alcune sanzioni sono a carico del titolare e altre sono specificatamente a carico del responsabile (avverti il collega :-).

La normativa prevede i corsi di studio che fanno mature di per sé il requisito professionale di responsabile e di addetto agli impianti (vedi art. 47 del regolamento). Nel nostro caso il dipendente dovrà andare a “scuola” optando per il corso unificato di 38 ore (esistono anche solo per responsabile o solo per addetto). Sui corsi puoi vedere le seguenti norme regionali:
DGR n. 235/2011
DGR n. 607/2012
D.D. n. 1494/2011
D.D. n. 3115/2015

Forum del Portale Omniavis.it

Re:responsabile della piscina ed addetto agli impianti tecnologici
« Risposta #2 il: 16 Gennaio 2018, 19:29:59 »

 


Offline fulvia

  • Membro Senior
  • ****
  • Post: 186
    • Mostra profilo
    • E-mail
responsabile della piscina ed addetto agli impianti tecnologici
« Risposta #1 il: 16 Gennaio 2018, 09:12:58 »
Siamo proprietari di una piscina aperta nel solo periodo estivo la cui gestione, annualmente, viene affidata ad Associazione locale (quest’ultima avente finalità turistico-ricreativa e senza scopo di lucro).
L’Amministrazione comunale, proprio perché non intenzionata ad affidarne la gestione per più annualità, vorrebbe individuare un dipendente comunale da formare come responsabile della piscina ed addetto agli impianti tecnologici (che, a detta, dell’istituto di formazione contattato sono state unificate).
E’ possibile secondo voi che un dipendente comunale (verosimilmente il Responsabile dell’Ufficio Tecnico laureato in ingegneria) possa assumere queste mansioni?
Non dovrebbe, invece, essere qualcuno che presta servizio presso la piscina o che, comunque, garantisca la sua presenza presso l’impianto?
Se venisse formato un dipendente comunale, quest’ultimo dovrebbe poi essere “formalmente” individuato dal gestore della piscina.
Quindi, deduco, atto di delega a firma del titolare.
Se la gestione verrà affidata all’Associazione sulla base di una convenzione si tratterà del Presidente dell’Associazione che delegherà il dipendente comunale e quest’ultimo dovrà firmare per accettazione, giusto?
Ringrazio per l'attenzione.