Autore Topic: Informativa privacy per procedure della POLIZIA LOCALE (Grado)  (Letto 423 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline zitello

  • Membro Super
  • *****
  • Post: 504
  • Nuovo iscritto
    • Mostra profilo
Re:Informativa privacy per procedure della POLIZIA LOCALE (Grado)
« Risposta #2 il: 12 Ottobre 2018, 08:29:25 »
Alla radice, mi sembra poco sensato un unico modulo fiume per procedure diversissime tra loro.
Ma assai più buffa è l'informativa orale al centralino automatico di un'azienda servizi municipalizzati. Si inizia che i dati sono trattati in conformità del codice per i servizi richiesti, senza ancora sapere nulla né dei dati né dei servizi. Poi si deve premere 1 per dare il consenso al trattamento dei dati e parlare con un operatore, oppure 2 per negare il consenso e uscire. Quindi prima di aprire bocca si deve dare il consenso a scatola chiusa.
« Ultima modifica: 19 Ottobre 2018, 08:54:58 da zitello »

Forum del Portale Omniavis.it

Re:Informativa privacy per procedure della POLIZIA LOCALE (Grado)
« Risposta #2 il: 12 Ottobre 2018, 08:29:25 »

 


Online Simone Chiarelli

  • Dott. Simone Chiarelli
  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 20.023
  • Dott. Simone Chiarelli
    • Mostra profilo
    • Chiarelli Simone
    • E-mail
Informativa privacy per procedure della POLIZIA LOCALE (Grado)
« Risposta #1 il: 11 Ottobre 2018, 19:11:10 »
Informativa privacy per procedure della POLIZIA LOCALE (Grado)




Premesso che la finalità è COSTRUTTIVA e non di critica ... il modulo di Grado pur interessante nella sua struttura formale, ha almeno 3 criticità che segnalo:

1)  Nelle note "maggiori informazioni presso il DPO" non appare corretto. Il DPO non può essere un "integratore" di informazioni .... è consulente (preventivo) e controllore (successivo) ... la gestione non può essere affidata a lui o entra in conflitto di interessi

2) manca una indicazione sul periodo di conservazione "in conformità alle norme sulla conservazione della documentazione amministrativa" va bene per lo scopo di archiviazione, non per il trattamento originario. Ma sul punto si comprende la difficoltà

3) "Dichiaro di aver preso visione dell’informativa" non è corretto. Non occorre accettazione, consenso o presa visione. Che succede se non si sottoscrive?

A FAVORE del modello segnalo la parte iniziale con le finalità e base giuridica ben esposte e ben leggibili!