Autore Topic: attività di trucco semipermanente  (Letto 881 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Online Simone Chiarelli

  • Dott. Simone Chiarelli
  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 18.951
  • Dott. Simone Chiarelli
    • Mostra profilo
    • Chiarelli Simone
    • E-mail
Re:attività di trucco semipermanente
« Risposta #2 il: 31 Ottobre 2018, 18:23:34 »
Una attività artigianale di decorazione unghie (non è un'estetista, infatti  non fa alcun trattamento estetico ma semplice decorazione) vorrebbe ampliare l'offerta alle sue clienti offrendo anche il trucco semipermanente.
(per l'attività di onicotecnico ha ottenuto il parere favorevole della Asl per quanto concerne i locali)
Nel modello B31 l'attività di trucco semipermanente e permanente è accomunata alle attività di tatuaggio e piercing, per cui non esistono requisiti professionali ma esclusivamente requisiti dei locali. considerato che l'attività di trucco semipermanente è meno invasiva dell'attività di tatuaggi e piercing, chi vuole svolgerla è soggetta all'obbligo dei medesimi requsiti? (considerato che non farebbe lavori edilizi per separare fisicamente la zona unghie dalla zona trucco, ma userebbe dei semplici paraventi mobili) e particolarmente
1) presenza di spogliatoio
2) presenza di spazi sporco-pulito
3) copia di contratto con ditte specializzate per lo  smaltimento di rifiuti speciali
grazie anticipatamente

La disciplina regionale sembra applicabile, per i requisiti citati, anche all'applicazione del trucco semipermanente o permanente

Forum del Portale Omniavis.it

Re:attività di trucco semipermanente
« Risposta #2 il: 31 Ottobre 2018, 18:23:34 »

 


Offline Rosamaria2

  • Nuovi iscritti
  • *
  • Post: 4
  • Nuovo iscritto
    • Mostra profilo
attività di trucco semipermanente
« Risposta #1 il: 31 Ottobre 2018, 08:25:16 »
Una attività artigianale di decorazione unghie (non è un'estetista, infatti  non fa alcun trattamento estetico ma semplice decorazione) vorrebbe ampliare l'offerta alle sue clienti offrendo anche il trucco semipermanente.
(per l'attività di onicotecnico ha ottenuto il parere favorevole della Asl per quanto concerne i locali)
Nel modello B31 l'attività di trucco semipermanente e permanente è accomunata alle attività di tatuaggio e piercing, per cui non esistono requisiti professionali ma esclusivamente requisiti dei locali. considerato che l'attività di trucco semipermanente è meno invasiva dell'attività di tatuaggi e piercing, chi vuole svolgerla è soggetta all'obbligo dei medesimi requsiti? (considerato che non farebbe lavori edilizi per separare fisicamente la zona unghie dalla zona trucco, ma userebbe dei semplici paraventi mobili) e particolarmente
1) presenza di spogliatoio
2) presenza di spazi sporco-pulito
3) copia di contratto con ditte specializzate per lo  smaltimento di rifiuti speciali
grazie anticipatamente