Autore Topic: Verbale carabinieri violazione art 68 tulps  (Letto 398 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Online Simone Chiarelli

  • Dott. Simone Chiarelli
  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 18.734
  • Dott. Simone Chiarelli
    • Mostra profilo
    • Chiarelli Simone
    • E-mail
Re:Verbale carabinieri violazione art 68 tulps
« Risposta #2 il: 07 Agosto 2019, 18:03:09 »
1) la sanzione accessoria della chiusura (art. 666 c.p.) fino a 7 giorni si può adottare solo con ordinanza ingiunzione

2) la stessa non segue dunque al solo verbale, ma, decorsi 30 giorni per scritti difensivi (non occorre attendere i 60 giorni in quanto non è ammesso il pagamento in misura ridotta) si procede con ordinanza ingiunzione e contestuale o separata ordinanza di sospensione

3) il provvedimento va motivato in relazione ai requisiti dell'art. 11 L. 689/1981 per stabilire la misura fra il minimo (1 giorno) ed il massimo 7 (giorni) e deve essere proporzionato all'entità della sanzione.

In pratica puoi/devi applicare 7 giorni solo se hai applicato duemilaquattrocentosettantotto euro (massimo edittale) in quanto i requisiti di valutazione sono gli stessi.

NON è ammessa autotutela in quanto siamo fuori dalla L. 241/1990 e l'interessato potrà ricorrere al giudice di pace.

Ciò detto, qualora invece tu abbia emesso ordinanza di chiusura senza l'ordinanza ingiunzione ... l'atto è illegittimo e ti consiglio di annullarlo provvedendo all'adozione, prima, dell'ordinanza ingiunzione.

Forum del Portale Omniavis.it

Re:Verbale carabinieri violazione art 68 tulps
« Risposta #2 il: 07 Agosto 2019, 18:03:09 »

 


Offline commercio

  • Membro Super
  • *****
  • Post: 573
    • Mostra profilo
    • E-mail
Verbale carabinieri violazione art 68 tulps
« Risposta #1 il: 07 Agosto 2019, 10:08:51 »
Salve,
A seguito di vari esposti per disturbo alla quiete pubblica, la locale stazione carabinieri ha trasmesso a questo Suap  la relazione e verbale per violazione art 68 tulps a carico di un bar che effettuava intrattenimenti musicali all'esterno del locale senza aver trasmesso la SCIA "24 ore" al Comune.
Il predetto bar aveva trasmesso qualche mese fa una SCIA per intrattenimenti musicali dichiarata irricevibile dal Suap e non reinviata.
Questo Suap ha proceduto ad emettere per i motivi narrati nella relazione e verbale dei carbinieri ordinanza di cessazione dell'attività di intrattenimento musicale e sospensione del bar per 7 giorni.
Il titolare del bar ha inviato una richiesta di riesame dell'ordinanza in autotutela adducendo che non necessitava di inoltrare alcuna SCIA.
Vi chiediamo cortesemente un parere su quanto segue:
la procedura del Suap è giusta?
come rispondiamo all'autotutela e quanto tempo abbiamo per rispondere?
Grazie