Forum del Portale Omniavis.it

News:

Autore Topic: Segnalazioni anonime e provvedimenti disciplinari  (Letto 47 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline zitello

  • Membro Super
  • *****
  • Post: 413
  • Nuovo iscritto
    • Mostra profilo
Risposta #2 il: 08 Gennaio 2019, 08:37:00
Se fosse ammesso prendere lo spunto da segnalazioni anonime, il potere disciplinare sarebbe pilotato da chiunque, ovvero userebbe come suoi tirapiedi sorveglianti non qualificati come tali. Nei collegi religiosi il confessore è generalmente esterno, perché se il Rettore prete sapesse in confessione che uno ha svuotato la cassa, violerebbe il segreto confessionale pure tenendolo d'occhio con speciale attenzione.
Accusando di infrazioni che molti praticano alla leggera, si può sempre sperare che il sorvegliato prima o poi ci caschi e venga pescato.
Per quanto il procedimento disciplinare si attivi d'ufficio, si dovrebbe sempre chiedersi quale sia lo scopo della segnalazione, non bastando genericamente il presunto interesse di tutti i cittadini. L'Anticorruzione comunque rende inutili le segnalazioni anonime, potendo identificarsi ma restare segreti.
Il datore di lavoro usa il potere disciplinare nel proprio interesse, mente gli ordini difendono la morale professionale, e quindi devono agire col massimo rigore.
Le segnalazioni pur quando non iniziano un procedimento disciplinare comunque influenzano il comportamento del superiore gerarchico in tutte le scelte non vincolate, quindi vanno messe al bando.



Offline CC

  • Membro Super
  • *****
  • Post: 306
    • Mostra profilo
Risposta #1 il: 07 Gennaio 2019, 21:29:27
Buongiorno, in caso di segnalazioni anonime e' comunque possibile far partire accertamenti per eventualmente applicare sanzioni disciplinari? Grazie

Sento pareri opposti, anche se sembrerebbe di SI

https://www.laleggepertutti.it/210772_lettera-anonima-al-datore-lavoro-si-puo-contestare

Si può fondare una sanzione disciplinare su una lettera anonima?

---



E' necessario prevederlo nel regolamento per evitare che ci sia discrezionalita' e quindi si indaghi in caso di dipendente antipatico al capo e si lasci cadere in caso opposto? Grazie

Alcuni ordini invece prevedono che le segnalazioni anonime non saranno considerate:

http://www.ordinemedicilatina.it/files/VADEMECUM_2012.pdf

Qualora pervenga a conoscenza dell’Ordine un fatto in base a una denuncia anonima, nessun accertamento preliminare verrà svolto né della denuncia verrà fatto alcun uso, conformemente a quanto previsto dall’articolo 333, comma 3, del codice di procedura penale. Tuttavia, qualora una segnalazione, se pur anonima, sia corredata da elementi probatori oggettivi, come foto o dépliant che forniscono all’Ordine un riscontro obiettivo e facilmente verificabile nella sua veridicità, potrà essere dato seguito all’accertamento dei fatti così conosciuti, conformemente a quanto disposto dal comma 2 dell’articolo 38 del DPR 221/50 che prevede la possibilità di aprire il procedimento disciplinare d’ufficio.