Autore Topic: Voltura AUA  (Letto 538 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Simone Chiarelli

  • Dott. Simone Chiarelli
  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 18.719
  • Dott. Simone Chiarelli
    • Mostra profilo
    • Chiarelli Simone
    • E-mail
Re:Voltura AUA
« Risposta #2 il: 11 Gennaio 2019, 17:39:41 »
Detta in modo semplice e lapidario:

LA VOLTURA AUA non esiste come procedura
http://www.italiasemplice.gov.it/tabella-a/sezione-iii/sezione-iii-ambiente/13-aua-autorizzazione-unica-ambientale/

Quindi in caso di variazione del soggetto non vi sono obblighi.
Ovviamente è consigliabile fa presentare all'interessato una COMUNICAZIONE che però non attiva alcun procedimento ... fermatevi prima possibile

Forum del Portale Omniavis.it

Re:Voltura AUA
« Risposta #2 il: 11 Gennaio 2019, 17:39:41 »

 


Offline Bernadette

  • Nuovi iscritti
  • *
  • Post: 1
  • Nuovo iscritto
    • Mostra profilo
    • E-mail
Voltura AUA
« Risposta #1 il: 11 Gennaio 2019, 12:20:16 »
Buongiorno
Una mia collega e io abbiamo dei dubbi per la gestione di una pratica AUA

Dato quanto dispone regolamento 59/2013  e in particolare:

- l’art. 2 comma 1 lettera d) da la definizione di gestore, ovvero la persona fisica o giuridica che ha potere decisionale sulla installazione e/o esercizio dell’impianto.
- l’autorizzazione ai sensi dell’articolo 3 comma 6 dura 15 anni a decorrere dalla data del rilascio.
Il regolamento nulla dice riguardo il cambiamento del gestore durante la durata dell’AUA cioè il cosiddetto SUBINGRESSO o se vogliamo la voltura dell’autorizzazione.

Nel caso specifico si tratta di distributore di benzina diventato self service dove il gestore ha chiuso la propria attività, restituendola al proprietario di una catena di Distributori.
Tamoil presenta DOMANDA di Voltura al Comune. La Provincia (Cremona) chiede al Suap di produrre avvio del procedimento altrimenti non potrà procedere con la voltura. Ora, ci chiediamo di quale procedimento si tratti, visto che l’AUA è rilasciata dalla Provincia e non dal Comune.

Si tratta di una nuova autorizzazione? oppure si tratta di un aggiornamento (non sostanziale) della autorizzazione in atto per cui potrebbe essere sufficiente una COMUNICAZIONE corredata dei documenti che provino l’avvenuto trasferimento della gestione dell’impianto dal gestore al proprietario?

Sul punto alcuni suap considerano che il cambiamento di gestione richieda DOMANDA di autorizzazione alla volturazione con il pagamento di due marche da bollo e dei diritti di segreteria come per ogni domanda.

Si ritiene che sia necessario un chiarimento da parte del legislatore o della regione sulla procedura da adottare. E’ domanda o comunicazione?

Se è DOMANDA il termine a quo  è quello della domanda  di voltura dell’autorizzazione o quello iniziale dell’autorizzazione rilasciata sull’impianto  e quindi si tratta di un semplice aggiornamento?

Grazie mille
Bernadette