Forum del Portale Omniavis.it

News:

News

Siamo su LinkedIN con una pagina dedicata agli aggiornamenti di DIRITTO AMMINISTRATIVO (e non solo)
https://www.linkedin.com/groups/3899521

Autore Topic: stessa infrazione amministrativa contestata da due corpi di polizia diversi  (Letto 271 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Simone Chiarelli

  • Dott. Simone Chiarelli
  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 17.810
  • Dott. Simone Chiarelli
    • Mostra profilo
    • Omniavis srl
    • E-mail
buongiorno volevo chiedere cosa prevede la norma nel seguente caso: abbiamo notificato un verbale per violazione al regolamento comunale  per abbandono di rifiuti accertato un mese prima, l'obbligato in solido si è presentato in ufficio  per informarci che nel mese  precedente aveva ricevuto un verbale per gli stessi rifiuti da un altro corpo di polizia per violazione al D.lgs 152/06 accertato il giorno successivo al nostro ma notificato prima di noi.
Deve pagare entrambi i verbali? l'importo del verbale elevato dall'altro corpo di polizia è 6 volte superiore al nostro!
grazie

Le violazioni sono DISTINTE e quindi i due procedimenti entrambi validi. Se vuole paga in misura ridotta entrambi.

Stupisce l'indicazione della cifra ... Bisognerebbe vedere cosa è stato contestato.

Forse LORO hanno applicato il 255 e voi il 232 ter
http://www.bosettiegatti.eu/info/norme/statali/2006_0152.htm#193

Decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152
http://www.bosettiegatti.eu/info/norme/statali/2006_0152.htm#232-ter

232-ter. Divieto di abbandono di rifiuti di piccolissime dimensioni
(articolo introdotto dall'art. 40, comma 1, legge n. 221 del 2015)

1. Al fine di preservare il decoro urbano dei centri abitati e per limitare gli impatti negativi derivanti dalla dispersione incontrollata nell’ambiente di rifiuti di piccolissime dimensioni, quali anche scontrini, fazzoletti di carta e gomme da masticare, è vietato l’abbandono di tali rifiuti sul suolo, nelle acque, nelle caditoie e negli scarichi.


255. Abbandono di rifiuti

1. Fatto salvo quanto disposto dall'articolo 256, comma 2, chiunque, in violazione delle disposizioni di cui agli articoli 192, commi 1 e 2, 226, comma 2, e 231, commi 1 e 2, abbandona o deposita rifiuti ovvero li immette nelle acque superficiali o sotterranee è punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da trecento euro a tremila euro. Se l'abbandono riguarda rifiuti pericolosi, la sanzione amministrativa è aumentata fino al doppio.
(comma così modificato dall'art. 34 del d.lgs. n. 205 del 2010)

1-bis. Chiunque viola il divieto di cui all’articolo 232-ter è punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da euro trenta a euro centocinquanta. Se l’abbandono riguarda i rifiuti di prodotti da fumo di cui all’articolo 232-bis, la sanzione amministrativa è aumentata fino al doppio.
(comma aggiunto dall'art. 40, comma 1, legge n. 221 del 2015)

2. Il titolare del centro di raccolta, il concessionario o il titolare della succursale della casa costruttrice che viola le disposizioni di cui all'articolo 231, comma 5, è punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 260 a euro 1.550.

3. Chiunque non ottempera all'ordinanza del Sindaco, di cui all'articolo 192, comma 3, o non adempie all'obbligo di cui all'articolo 187, comma 3, è punito con la pena dell'arresto fino ad un anno. Nella sentenza di condanna o nella sentenza emessa ai sensi dell'articolo 444 del codice di procedura penale, il beneficio della sospensione condizionale della pena può essere subordinato alla esecuzione di quanto disposto nella ordinanza di cui all'articolo 192, comma 3, ovvero all'adempimento dell'obbligo di cui all'articolo 187, comma 3.

* * * * * * * * * *
Dott. Simone Chiarelli
simone.chiarelli@gmail.com
tel. 3337663638


Offline minny

  • Nuovi iscritti
  • *
  • Post: 16
  • Nuovo iscritto
    • Mostra profilo
buongiorno volevo chiedere cosa prevede la norma nel seguente caso: abbiamo notificato un verbale per violazione al regolamento comunale  per abbandono di rifiuti accertato un mese prima, l'obbligato in solido si è presentato in ufficio  per informarci che nel mese  precedente aveva ricevuto un verbale per gli stessi rifiuti da un altro corpo di polizia per violazione al D.lgs 152/06 accertato il giorno successivo al nostro ma notificato prima di noi.
Deve pagare entrambi i verbali? l'importo del verbale elevato dall'altro corpo di polizia è 6 volte superiore al nostro!
grazie