Autore Topic: revoca del servizio  (Letto 374 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Simone Chiarelli

  • Dott. Simone Chiarelli
  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 18.814
  • Dott. Simone Chiarelli
    • Mostra profilo
    • Chiarelli Simone
    • E-mail
Re:revoca del servizio
« Risposta #2 il: 09 Febbraio 2019, 16:44:43 »
Buonasera,
L'A.C. nel corso dell'anno 2016 ha affidato il servizio cosiddetto di "outscruting" per il procedimento sanzioni alle norme del C.d.S. all'azienda X fino al 31.12.2019.
Il servizio riguarda la notifica delle sanzioni all'estero e l'azienda suddetta provvede all'incasso dei proventi per poi scorporare la somma che gli spetta e versare i proventi all'ente.
La legge 1 dicembre 2016 n. 225 Art. 2 bis ( Interventi a tutela del pubblico denaro e generalizzazione dell'ingiunzione di pagamento ai fini dell'avvio della riscossione coattiva) prevede:  - "Per le entrate diverse da quelle tributarie, il versamento spontaneo deve essere effettuato esclusivamente sul conto corrente di tesoreria dell'ente impositore o attraverso gli strumenti di pagamento elettronici resi disponibili dagli enti provvisori".
Alla luce di quanto espresso, mio parere che i debba procedere alla revoca dell'affidamento alla ditta X. E' possibile procedere con determinazione dirigenziale di revoca o bisogna procedere con avvio procedimento e susseguente revoca da notificare all'azienda?

Perch revoca?
Basta modificare l'accordo prevedendo il pagamento alla tesoreria dell'ente e poi loro emettono fattura per quanto di competenza.

Forum del Portale Omniavis.it

Re:revoca del servizio
« Risposta #2 il: 09 Febbraio 2019, 16:44:43 »


Offline Mrct

  • Membro Super
  • *****
  • Post: 383
    • Mostra profilo
    • E-mail
revoca del servizio
« Risposta #1 il: 08 Febbraio 2019, 18:42:14 »
Buonasera,
L'A.C. nel corso dell'anno 2016 ha affidato il servizio cosiddetto di "outscruting" per il procedimento sanzioni alle norme del C.d.S. all'azienda X fino al 31.12.2019.
Il servizio riguarda la notifica delle sanzioni all'estero e l'azienda suddetta provvede all'incasso dei proventi per poi scorporare la somma che gli spetta e versare i proventi all'ente.
La legge 1 dicembre 2016 n. 225 Art. 2 bis ( Interventi a tutela del pubblico denaro e generalizzazione dell'ingiunzione di pagamento ai fini dell'avvio della riscossione coattiva) prevede:  - "Per le entrate diverse da quelle tributarie, il versamento spontaneo deve essere effettuato esclusivamente sul conto corrente di tesoreria dell'ente impositore o attraverso gli strumenti di pagamento elettronici resi disponibili dagli enti provvisori".
Alla luce di quanto espresso, mio parere che i debba procedere alla revoca dell'affidamento alla ditta X. E' possibile procedere con determinazione dirigenziale di revoca o bisogna procedere con avvio procedimento e susseguente revoca da notificare all'azienda?