Forum del Portale Omniavis.it

News:

News

Autore Topic: Dubbi su requisito professionale somministrazione  (Letto 161 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Staff Omniavis

  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 29.979
  • Lo Staff Omniavis
    • Mostra profilo
    • http://www.omniavis.it
    • E-mail
Risposta #2 il: 15 Marzo 2019, 05:40:37
Buongiorno, il titolare di un bar ha presentato una scia relativa alla modifica del preposto per l'attività di somministrazione. Nella sezione dei requisiti professionali, l'interessato ha dichiarato di avere prestato la propria opera, per almeno 2 anni negli ultimi 5  quale dipendente qualificato di barista 5° livello, con iscrizione all'INPS dal 2/12/2009, presso altro esercizio. Ho il dubbio che tale requisito non sia valido, in base ad una risoluzione del MISE  n. 129418 del 10 maggio 2016.   Fra l'altro tale requisito è stato fatto valere, a suo tempo, per fungere da delegato presso altro esercizio di bar.
Come ci si deve regolare ? Sono tentata di considerare comunque valida la pratica professionale e di archiviare il tutto....

VALIDISSIMO, il barista è dipendente qualificato (se non è lui chi lo è? conosce le 200 tipologie di caffè italico, in tazzina di vetro, macchiato, macchiato caldo, macchiato freddo, lungo, corto, ginseng ecc....)

A parte gli scherzi ... risoluzioni non hanno vlore normativo ... spesso ci azzeccano ... a volte sbagliano (lo stesso vale per chi scrive in questo forum come noi!!!) .... PER NOI è qualificatissimo, anzi già dal 2013 sosteniamo che l'AIUTO BARMAN è qualificato (http://www.omniavis.it/web/forum/index.php?topic=10528.0) ... figuriamoci il barman


Offline kristelle

  • Membro Senior
  • ****
  • Post: 174
    • Mostra profilo
    • E-mail
Risposta #1 il: 12 Marzo 2019, 12:00:11
Buongiorno, il titolare di un bar ha presentato una scia relativa alla modifica del preposto per l'attività di somministrazione. Nella sezione dei requisiti professionali, l'interessato ha dichiarato di avere prestato la propria opera, per almeno 2 anni negli ultimi 5  quale dipendente qualificato di barista 5° livello, con iscrizione all'INPS dal 2/12/2009, presso altro esercizio. Ho il dubbio che tale requisito non sia valido, in base ad una risoluzione del MISE  n. 129418 del 10 maggio 2016.   Fra l'altro tale requisito è stato fatto valere, a suo tempo, per fungere da delegato presso altro esercizio di bar.
Come ci si deve regolare ? Sono tentata di considerare comunque valida la pratica professionale e di archiviare il tutto....