Forum del Portale Omniavis.it

News:

News

Siamo su LinkedIN con una pagina dedicata agli aggiornamenti di DIRITTO AMMINISTRATIVO (e non solo)
https://www.linkedin.com/groups/3899521

Autore Topic: Mostra scambio su area pubblica  (Letto 141 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Mario Maccantelli

  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 4.253
    • Mostra profilo
    • http://www.omniavis.it/web/forum/
    • E-mail
Risposta #4 il: 15 Marzo 2019, 08:40:02
Se vi sono operatori professionali e non professionali allora potresti anche indire una " manifestazione commerciale a carattere straordinario" con concessioni vincolate a determinate specializzazioni. Unitamente a questa indire un mercatino degli hobbisti per scambio ed esposizione di oggettistica attinente. Confermo che tutto ciò che è disciplinato dalla LR si riferisce ad operatori professionali. Tutto ciò che è hobbistico deve essere gestito con atti comunali a contenuto generale.

Se ti viene in mente la strada della "fiera campionaria" vedi qua:
 http://www.omniavis.it/web/forum/index.php?topic=48941.0

* * * * *
Dott. Mario Maccantelli - collaboratore OV
* * * * *
Omniavis srl - Firenze, Lungarno Colombo 44
info@omniavis.it - Tel. 055 6236286 - www.omniavis.it

Seguici sui social:
http://buff.ly/254YT2F - http://buff.ly/254YIV4 - http://buff.ly/1TKy2B3 - http://buff.ly/1YHPD0G
http://buff.ly/1XE4T0e - http://buff.ly/1OD3y2q - http://buff.ly/1OD3VK4 - https://telegram.me/omniavis


Offline Staff Omniavis

  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 29.979
  • Lo Staff Omniavis
    • Mostra profilo
    • http://www.omniavis.it
    • E-mail
Risposta #3 il: 15 Marzo 2019, 06:27:50
Per correttezza alleghiamo una NOTA DELLA REGIONE TOSCANA sul tema "Chiarimenti in materia di manifestazioni commerciali a carattere straordinario"

Leggete bene il testo perchè sebbene ad una prima lettura sembra legittimare l'affidamernto diretto delle MANIFESTAZIONI STRAORDINARIE, formalmente si limita a dire che la LEGGE REGIONALE 62/2018 non prevede automaticamente l'applicazione dell'art. 43 comma 8 (che prevede tale obbligo), ma questo non significa che l'obbligo di "gara" non derivi da altre disposizioni!!!!!!!!!!!!!!!



Offline Staff Omniavis

  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 29.979
  • Lo Staff Omniavis
    • Mostra profilo
    • http://www.omniavis.it
    • E-mail
Risposta #2 il: 15 Marzo 2019, 06:25:11
Buongiorno,
ho il seguente quesito da proporre alla vs cortese attenzione. Ogni anno ad aprile e settembre un'Associazione del territorio gestiva  su area pubblica una mostra scambio di vecchi apparecchi fotografici. La manifestazione prevedeva esposizione e, scambio e vendita di fotocamere. Non era prevista nessuna forma di bigliettazione ma solo tavoli allestiti per gli espositori. L'associazione in questione, a seguito delle recenti novità in materia di fatturazione elettronica,  ha chiuso la partita iva e codice fiscale e pertanto come soggetto fiscale impresa ha cessato di esistere. Per dare continuità all'evento siamo oramai quasi  alla 70esima edizione, sarebbe intenzione di una Fondazione a partecipazione comunale, subentrare all'Associazione, per gestire in proprio  l'iniziativa, emettendo le relative fatture per le quote versate dagli espositori partecipanti. Domando: a livello giuridico amministrativo l'evento è inquadrabile come manifestazione commerciale straordinaria su area pubblica? e gli espositori devono avere per forza la partita iva e presentare la scia  ? Già anticipo che la maggiori parte degli espositori sono Hobbisti e non hanno partita iva.
Grazie per la gentile risposta che mi vorrete concedere

PREMESSA: se si concede un'area pubblica a soggetti professionali occorre sempre fare un BANDO (per ogni evento .... è la regola d'oro che discende dalla Costituzione, art. 12 l. 241/1990, codice appalti ecc.....) ... quindi il Comune mette a bando l'organizzazione dell'evento e sicuramente vincerà la Fondazione! ... ma come tutte le gare deve competere

L'evento, se vi partecipano operatori NON PROFESSIONALI non rientra per definizione nel Codice del Commercio, neanche nella disciplina della "manifestazione commerciale straordinaria su area pubblica" perchè non commerciale ... quindi lo regoli con delibera di giunta o altro provvedimento stabilendo se del caso le "regole" che l'organizzazione deve seguire per concedere gli spazi ...


Offline FRANCESCO

  • Membro Junior
  • **
  • Post: 50
    • Mostra profilo
Risposta #1 il: 13 Marzo 2019, 11:55:11
Buongiorno,
ho il seguente quesito da proporre alla vs cortese attenzione. Ogni anno ad aprile e settembre un'Associazione del territorio gestiva  su area pubblica una mostra scambio di vecchi apparecchi fotografici. La manifestazione prevedeva esposizione e, scambio e vendita di fotocamere. Non era prevista nessuna forma di bigliettazione ma solo tavoli allestiti per gli espositori. L'associazione in questione, a seguito delle recenti novità in materia di fatturazione elettronica,  ha chiuso la partita iva e codice fiscale e pertanto come soggetto fiscale impresa ha cessato di esistere. Per dare continuità all'evento siamo oramai quasi  alla 70esima edizione, sarebbe intenzione di una Fondazione a partecipazione comunale, subentrare all'Associazione, per gestire in proprio  l'iniziativa, emettendo le relative fatture per le quote versate dagli espositori partecipanti. Domando: a livello giuridico amministrativo l'evento è inquadrabile come manifestazione commerciale straordinaria su area pubblica? e gli espositori devono avere per forza la partita iva e presentare la scia  ? Già anticipo che la maggiori parte degli espositori sono Hobbisti e non hanno partita iva.
Grazie per la gentile risposta che mi vorrete concedere