Autore Topic: RIMESSA NOLEGGIO AUTOBUS CON CONDUCENTE SOSTITUZIONE AUTOBUS  (Letto 377 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Online Simone Chiarelli

  • Dott. Simone Chiarelli
  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 21.450
  • Dott. Simone Chiarelli
    • Mostra profilo
    • Chiarelli Simone
    • E-mail
Re:RIMESSA NOLEGGIO AUTOBUS CON CONDUCENTE SOSTITUZIONE AUTOBUS
« Risposta #2 il: 24 Marzo 2019, 17:11:38 »
buonasera, sono un noleggiatore AUTOBUS con conducente in provincia di Salerno,
 a seguito di cambio della giunta comunale mi sto scontrando con l'ignoranza del nuovo arrivato che mi sta sollevando numerosi problemi e interrogativi a cui devo sopperire io con la ricerca delle norme a mio favore!
il primo quesito è:
- sono già titolare di varie autorizzazioni e ho un bus euro 0 che non può più circolare, sto acquistando un nuovo autobus e ho chiesto al comune la sostituzione sull'autorizzazione del vecchio autobus col nuovo  e il nulla osta per immatricolarlo ( nella precedente amministrazione mi è stato fatto più volte a seguito di vendita dell'autobus di proprietà e acquisto di uno nuovo ), questo passaggio però mi è stato negato, senza riferimenti normativi dal nuovo responsabile che mi ha liquidato dicendo che l'autorizzazione è legata al mezzo e muore con esso! 
La risposta fornita è errata
Regione Campania non mi risuta che abbia legiferato in materia ma ha solo adottato disposizioni sulle sanzioni:
http://burc.regione.campania.it/eBurcWeb/directServlet?DOCUMENT_ID=00083564&ATTACH_ID=119311
La materia rimane disciplinata dalla Legge 11 agosto 2003, n. 218

Essa prevede autorizzazione alle IMPRESE e non ai mezzi
"1. L'attività di noleggio di autobus con conducente è subordinata al rilascio, alle imprese in possesso dei requisiti relativi alla professione di trasportatore su strada di viaggiatori, di apposita autorizzazione da parte delle regioni o degli enti locali allo scopo delegati in cui dette imprese hanno la sede legale o la principale organizzazione aziendale."


voi avete riferimenti normativi in proposito?
Vedi sopra
perchè la delibera comunale non dice niente , parla di trasferimento della DIA per atto tra vivi o mortis causa e già mi sembra assurdo come si possa cambiare titolare ma non mezzo!  ho trovato in rete molte delibere di altri comuni che invece prevedono questa ipotesi ma ripeto, purtroppo nessun riferimento normativo. Pertanto ho dovuto presentare la richiesta di una nuova autorizzazione con presentazione di tutta la documentazione per la dimostrazione dei requisiti e di qui nuovi problemi che sono riuscita a documentare e risolvere tranne 1 e qui vi presento il secondo quesito:
la RIMESSA
la delibera comunale menziona esplicitamente tra i requisiti: la sede legale della ditta o altra sede operativa all'interno del comune, poi menziona tra la documentazione da allegare: "planimetria del locale adibito ad autorimessa corredato da certificato di agibilità e destinazione d'uso per autorimessa o garage", NON MENZIONANDO CHE QUESTA DEBBA TROVARSI ALL'INTERNO DEL COMUNE!
In materia di autobus NON ESISTE ALCUN OBBLIGO DI RIMESSA. Il Comune non può disciplinare la materia, regolamentata dal legislatore nazionale e rimessa al solo legislatore regionale ... la RIMESSA non occorre
ma il nuovo arrivato non accetta la rimessa fuori dal comune e non accetta che l'autobus sia stazionato in un parcheggio privato a pagamento con tutte le autorizzazioni necessarie.
Ritengo che stia sbagliando, sicuramente in buona fede, pensando di applicare norme abrogate

anche qui non trovo riferimenti normativi, il responsabile invece ha trovato il nuovo DL 143/2018 (almeno una rimessa all'interno del comune e ...)ma  io francamente credo che questa norma parli solo degli NCC auto! ma lui insiste e io sono bloccata da 2 mesi non sapendo come controbattere!
confido nel vostro aiuto!
CONFERMIAMO
Su questi temi ci sono molti nostri post
https://www.google.com/search?q=site%3Aomniavis.it%2Fweb%2Fforum+ncc+autobus&rlz=1C1AVFC_enIT780IT780&oq=site%3Aomniavis.it%2Fweb%2Fforum+ncc+autobus&aqs=chrome..69i57j69i58j69i60.420j0j4&sourceid=chrome&ie=UTF-8

Forum del Portale Omniavis.it

Re:RIMESSA NOLEGGIO AUTOBUS CON CONDUCENTE SOSTITUZIONE AUTOBUS
« Risposta #2 il: 24 Marzo 2019, 17:11:38 »

 


Offline martinina

  • Nuovi iscritti
  • *
  • Post: 1
  • Nuovo iscritto
    • Mostra profilo
RIMESSA NOLEGGIO AUTOBUS CON CONDUCENTE SOSTITUZIONE AUTOBUS
« Risposta #1 il: 22 Marzo 2019, 20:47:40 »
buonasera, sono un noleggiatore AUTOBUS con conducente in provincia di Salerno,
 a seguito di cambio della giunta comunale mi sto scontrando con l'ignoranza del nuovo arrivato che mi sta sollevando numerosi problemi e interrogativi a cui devo sopperire io con la ricerca delle norme a mio favore!
il primo quesito è:
- sono già titolare di varie autorizzazioni e ho un bus euro 0 che non può più circolare, sto acquistando un nuovo autobus e ho chiesto al comune la sostituzione sull'autorizzazione del vecchio autobus col nuovo  e il nulla osta per immatricolarlo ( nella precedente amministrazione mi è stato fatto più volte a seguito di vendita dell'autobus di proprietà e acquisto di uno nuovo ), questo passaggio però mi è stato negato, senza riferimenti normativi dal nuovo responsabile che mi ha liquidato dicendo che l'autorizzazione è legata al mezzo e muore con esso! 
voi avete riferimenti normativi in proposito? perchè la delibera comunale non dice niente , parla di trasferimento della DIA per atto tra vivi o mortis causa e già mi sembra assurdo come si possa cambiare titolare ma non mezzo!  ho trovato in rete molte delibere di altri comuni che invece prevedono questa ipotesi ma ripeto, purtroppo nessun riferimento normativo. Pertanto ho dovuto presentare la richiesta di una nuova autorizzazione con presentazione di tutta la documentazione per la dimostrazione dei requisiti e di qui nuovi problemi che sono riuscita a documentare e risolvere tranne 1 e qui vi presento il secondo quesito:
la RIMESSA
la delibera comunale menziona esplicitamente tra i requisiti: la sede legale della ditta o altra sede operativa all'interno del comune, poi menziona tra la documentazione da allegare: "planimetria del locale adibito ad autorimessa corredato da certificato di agibilità e destinazione d'uso per autorimessa o garage", NON MENZIONANDO CHE QUESTA DEBBA TROVARSI ALL'INTERNO DEL COMUNE!
ma il nuovo arrivato non accetta la rimessa fuori dal comune e non accetta che l'autobus sia stazionato in un parcheggio privato a pagamento con tutte le autorizzazioni necessarie.
anche qui non trovo riferimenti normativi, il responsabile invece ha trovato il nuovo DL 143/2018 (almeno una rimessa all'interno del comune e ...)ma  io francamente credo che questa norma parli solo degli NCC auto! ma lui insiste e io sono bloccata da 2 mesi non sapendo come controbattere!
confido nel vostro aiuto!