Autore Topic: Produzione pasticceria fresca e secca nella propria cucina  (Letto 320 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Staff Omniavis

  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 32.632
  • Lo Staff Omniavis
    • Mostra profilo
    • Omniavis.it
    • E-mail
Re:Produzione pasticceria fresca e secca nella propria cucina
« Risposta #4 il: 09 Aprile 2019, 13:53:57 »
Buongiorno,

una signora ieri mi ha chiesto cosa deve fare per attivare una impresa alimentare domestica, cioè preparare alimenti nella sua cucina, per poi venderli a privati o negozi e ristoranti.

Dalla asl l'hanno indirizzata qui al suap comunale.

Dalla risposta precedente mi pare di capire che devono presentare scia alimentare con notifica ai sensi regolamento cee 852/2004, che poi io trasmetterò sicuramente alla asl.

Ma per quanto riguarda la destinazione d'uso dei locali? se lo fa in casa propria sarà abitativa e non commerciale o artigianale

Notifica sanitaria e basta. Certo che la destinazione rimane residenziale, altrimenti non sarebbe impresa domestica
******************
Omniavis srl - Firenze, Lungarno Colombo 44
info@omniavis.it - Tel. 055 6236286 - www.omniavis.it

Seguici sui social:
FACEBOOK: https://www.facebook.com/groups/omniavisnews/
TWITTER: https://twitter.com/omniavis
LINKEDIN: https://twitter.com/omniavis
YOUTUBE: https://www.youtube.com/user/omniavis
TELEGRAM: https://telegram.me/omniavis
SEZIONE ABBONATI: http://www.omniavis.it/web/forum/index.php?topic=24906.0

Forum del Portale Omniavis.it

Re:Produzione pasticceria fresca e secca nella propria cucina
« Risposta #4 il: 09 Aprile 2019, 13:53:57 »

 


Offline elena5001

  • Membro Junior
  • **
  • Post: 58
  • Nuovo iscritto
    • Mostra profilo
Re:Produzione pasticceria fresca e secca nella propria cucina
« Risposta #3 il: 09 Aprile 2019, 08:53:11 »
Buongiorno,

una signora ieri mi ha chiesto cosa deve fare per attivare una impresa alimentare domestica, cioè preparare alimenti nella sua cucina, per poi venderli a privati o negozi e ristoranti.

Dalla asl l'hanno indirizzata qui al suap comunale.

Dalla risposta precedente mi pare di capire che devono presentare scia alimentare con notifica ai sensi regolamento cee 852/2004, che poi io trasmetterò sicuramente alla asl.

Ma per quanto riguarda la destinazione d'uso dei locali? se lo fa in casa propria sarà abitativa e non commerciale o artigianale
« Ultima modifica: 09 Aprile 2019, 09:53:09 da elena5001 »

Offline Serena Baglioni

  • Membro Senior
  • ****
  • Post: 154
    • Mostra profilo
    • http://www.omniavis.it/web/forum/
    • E-mail
Re:Produzione pasticceria fresca e secca nella propria cucina
« Risposta #2 il: 01 Aprile 2019, 19:31:58 »
In teoria è possibile, deve rispettare le norme sulla destinazione d'uso dei locali e i requisiti igienico-sanitari.
Procedimenti sicuramente da attivare:  notifica ai sensi del Regolamento CE 852/2004, valutazione previsionale di impatto acustico.
In base alle caratteristiche specifiche dell'attività potrebbero dover attivare ulteriori procedimenti "tecnici".
* * * * *
Dott.ssa Serena Baglioni - collaboratrice OV
* * * * *
Omniavis srl - Firenze, Lungarno Colombo 44
info@omniavis.it - Tel. 055 6236286 - www.omniavis.it

Seguici sui social:
http://buff.ly/254YT2F - http://buff.ly/254YIV4 - http://buff.ly/1TKy2B3 - http://buff.ly/1YHPD0G
http://buff.ly/1XE4T0e - http://buff.ly/1OD3y2q - http://buff.ly/1OD3VK4 - https://telegram.me/omniavis

Offline Sandra Baldasseroni

  • Nuovi iscritti
  • *
  • Post: 5
    • Mostra profilo
    • E-mail
Produzione pasticceria fresca e secca nella propria cucina
« Risposta #1 il: 01 Aprile 2019, 15:35:34 »
E' possibile che un artigiano produca pasticceria fresca e secca nella cucina della  propria abitazione e cosa deve presentare al SUAP?