Autore Topic: organizzazione "esperienze" per turisti  (Letto 221 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Online Simone Chiarelli

  • Dott. Simone Chiarelli
  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 18.385
  • Dott. Simone Chiarelli
    • Mostra profilo
    • Chiarelli Simone
    • E-mail
Re:organizzazione "esperienze" per turisti
« Risposta #2 il: 13 Giugno 2019, 20:04:56 »
Salve, un utente X vorrebbe organizzare, per  i turisti, delle "esperienze", come ad esempio attività culinarie (mostrare come si prepara la pizza o un tiramisù), eventualmente collegate a visite di zone sconosciute della città.
Quata persona non farebbe attività ricettiva, ma vorrebbe pubblicizzare la sua offerta di "esperienza" all'interno di siti tipo air B&B, dove il turista, oltre ad affittrae la casa, può acquistare un pacchetto di attività.
Ci sono dei limiti? Che pratica SUAP dovrebbe eventualmente fare? Oppure il rapporto è privatistico tra X  e il "gestore della piattaforma" con cui si interfaccia lil turista?
Il turista non prenoterebbe l'esperianza direttamente a X, ma sul portale.
Grazie

ALLORA: siamo in quella zona grigia a confine con la guida o accompagnatore turistico (ma lo escludo in quanto il servizio è rivolto solo agli ospiti), agenzia di viaggio (esclusa per lo stesso motivo), NCC (idem).
Diciamo che se è veramente come scritto è attività di servizi LIBERA non soggetta a adempimenti

Forum del Portale Omniavis.it

Re:organizzazione "esperienze" per turisti
« Risposta #2 il: 13 Giugno 2019, 20:04:56 »

 


Offline PAOLA

  • Membro Senior
  • ****
  • Post: 181
    • Mostra profilo
organizzazione "esperienze" per turisti
« Risposta #1 il: 11 Giugno 2019, 18:29:07 »
Salve, un utente X vorrebbe organizzare, per  i turisti, delle "esperienze", come ad esempio attività culinarie (mostrare come si prepara la pizza o un tiramisù), eventualmente collegate a visite di zone sconosciute della città.
Quata persona non farebbe attività ricettiva, ma vorrebbe pubblicizzare la sua offerta di "esperienza" all'interno di siti tipo air B&B, dove il turista, oltre ad affittrae la casa, può acquistare un pacchetto di attività.
Ci sono dei limiti? Che pratica SUAP dovrebbe eventualmente fare? Oppure il rapporto è privatistico tra X  e il "gestore della piattaforma" con cui si interfaccia lil turista?
Il turista non prenoterebbe l'esperianza direttamente a X, ma sul portale.
Grazie