Forum del Portale Omniavis.it

News:

News

Guarda i nostri servizi per IMPRESE e PROFESSIONISTI su http://www.omniavis.com/index.php/imprese

Autore Topic: Festa fine anno senza scopo di lucro  (Letto 92 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Staff Omniavis

  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 30.777
  • Lo Staff Omniavis
    • Mostra profilo
    • http://www.omniavis.it
    • E-mail
Risposta #4 il: 17 Giugno 2019, 14:28:33
L'immobile avrà assicurazione ma non per eventi straordinari. Quindi vi consiglio di valutare una vs. copertura assicurativa


Offline pinoesclamativo

  • Nuovi iscritti
  • *
  • Post: 2
  • Nuovo iscritto
    • Mostra profilo
Risposta #3 il: 17 Giugno 2019, 10:26:18
Buonasera,

siccome non trovo delle risposte precise cerco di capire il tutto spiegando la mia problematica.

La premessa è che ho il compito di organizzare la festa di fine anno della mia università.
Dopo aver trovato il posto e firmato regolare contratto d'affitto per quella serata e dopo aver pagato la SIAE per festa privata sono qui a chiedere delle informazioni per quanto riguarda il pagamento dell'entrata in quanto io e altri studenti stiamo sostenendo delle spese e vorremo trovare il modo di riprenderle con una quota minima di partecipazione ma non vorremmo incappare nel ramo dell' "attività commerciale" in quanto per noi non c'è nessuna idea di guadagno.

Abbiamo pensato di fare delle liste con pagamento anticipato così da non aver il flusso di denaro all'evento ma non è semplice gestire il pagamento anticipato quindi la mia domanda è se esistono dei modi legali per far in modo che le persone possano dare il contributo in entrata senza passare per appunto un'attività commerciale.

Contributo responsabile? o rimborso spese?

Ringrazio intanto

Se siete dei privati e lo fate a titolo personale e non commerciale allora non vi sono problemi:

1) rilasciate ricevuta per ogni incasso (elettronica o cartacea)
2) incassate online o in contanti (indifferente)
3) mettete in dichiarazione dei redditi (redditi diversi) le entrate
4) chiamatelo pure "biglietto di ingresso" magari con la scritta "Rimborso spese di organizzazione"

Mi raccomando attenti a non strafare con gli inviti, affluenza e ... controllate:
1) sicurezza (estintori, cartelli ecc...)
2) valutate copertura assicurativa
3) occhio a cosa gira ... e non dico altro. E' vero che ognuno è responsabile in proprio ma voi siete comunque organizzatori e quindi potreste facilitare.
4) se del caso mettere un paio di persone con giacchetto giallo a fare da "controllori" e riferimento

Se stiamo parlando di meno di 200 persone contemporanee ... non aggiungo altro.
Se siamo sopra ... valutate se avvalervi di una società di servizi.

Buongiorno,
grazie per la risposta intanto quindi mi conviene comprare un blocco di ricevute e rilasciarle all'ingresso come "rimborso spese".
Altra cosa l'assicurazione è a carico nostro o di chi ci affitta lo spazio? Estintori ci sono e cartelli idem e per sicurezza abbiamo già contattato 4 persone.



Offline Simone Chiarelli

  • Dott. Simone Chiarelli
  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 18.062
  • Dott. Simone Chiarelli
    • Mostra profilo
    • Omniavis srl
    • E-mail
Risposta #2 il: 13 Giugno 2019, 20:42:22
Buonasera,

siccome non trovo delle risposte precise cerco di capire il tutto spiegando la mia problematica.

La premessa è che ho il compito di organizzare la festa di fine anno della mia università.
Dopo aver trovato il posto e firmato regolare contratto d'affitto per quella serata e dopo aver pagato la SIAE per festa privata sono qui a chiedere delle informazioni per quanto riguarda il pagamento dell'entrata in quanto io e altri studenti stiamo sostenendo delle spese e vorremo trovare il modo di riprenderle con una quota minima di partecipazione ma non vorremmo incappare nel ramo dell' "attività commerciale" in quanto per noi non c'è nessuna idea di guadagno.

Abbiamo pensato di fare delle liste con pagamento anticipato così da non aver il flusso di denaro all'evento ma non è semplice gestire il pagamento anticipato quindi la mia domanda è se esistono dei modi legali per far in modo che le persone possano dare il contributo in entrata senza passare per appunto un'attività commerciale.

Contributo responsabile? o rimborso spese?

Ringrazio intanto

Se siete dei privati e lo fate a titolo personale e non commerciale allora non vi sono problemi:

1) rilasciate ricevuta per ogni incasso (elettronica o cartacea)
2) incassate online o in contanti (indifferente)
3) mettete in dichiarazione dei redditi (redditi diversi) le entrate
4) chiamatelo pure "biglietto di ingresso" magari con la scritta "Rimborso spese di organizzazione"

Mi raccomando attenti a non strafare con gli inviti, affluenza e ... controllate:
1) sicurezza (estintori, cartelli ecc...)
2) valutate copertura assicurativa
3) occhio a cosa gira ... e non dico altro. E' vero che ognuno è responsabile in proprio ma voi siete comunque organizzatori e quindi potreste facilitare.
4) se del caso mettere un paio di persone con giacchetto giallo a fare da "controllori" e riferimento

Se stiamo parlando di meno di 200 persone contemporanee ... non aggiungo altro.
Se siamo sopra ... valutate se avvalervi di una società di servizi.

* * * * * * * * * *
Dott. Simone Chiarelli
simone.chiarelli@gmail.com
tel. 3337663638


Offline pinoesclamativo

  • Nuovi iscritti
  • *
  • Post: 2
  • Nuovo iscritto
    • Mostra profilo
Risposta #1 il: 11 Giugno 2019, 20:43:52
Buonasera,

siccome non trovo delle risposte precise cerco di capire il tutto spiegando la mia problematica.

La premessa è che ho il compito di organizzare la festa di fine anno della mia università.
Dopo aver trovato il posto e firmato regolare contratto d'affitto per quella serata e dopo aver pagato la SIAE per festa privata sono qui a chiedere delle informazioni per quanto riguarda il pagamento dell'entrata in quanto io e altri studenti stiamo sostenendo delle spese e vorremo trovare il modo di riprenderle con una quota minima di partecipazione ma non vorremmo incappare nel ramo dell' "attività commerciale" in quanto per noi non c'è nessuna idea di guadagno.

Abbiamo pensato di fare delle liste con pagamento anticipato così da non aver il flusso di denaro all'evento ma non è semplice gestire il pagamento anticipato quindi la mia domanda è se esistono dei modi legali per far in modo che le persone possano dare il contributo in entrata senza passare per appunto un'attività commerciale.

Contributo responsabile? o rimborso spese?

Ringrazio intanto