Forum del Portale Omniavis.it

News:

Autore Topic: richiesta accesso atti nei confronti di BAR  (Letto 69 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Simone Chiarelli

  • Dott. Simone Chiarelli
  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 18.136
  • Dott. Simone Chiarelli
    • Mostra profilo
    • Omniavis srl
    • E-mail
Risposta #4 il: 11 Luglio 2019, 18:08:16
Grazie quindi procedo con comunicazione al controinteressato.
Un dubbio.
Vorrei utilizzare questo fac simile

RACCOMANDATA A.R.
A Sigg. Controinteressati
LORO SEDI
e, p.c. Titolare dell'istanza
Oggetto: Notifica ai controinteressati ai sensi dell’art. 3 del DPR 184/2006.
Si comunica che in data _____/_________/_________ prot. n. _____ è pervenuta presso questo Ufficio l'istanza di
accesso agli atti, presentata dal Sig. _________________
La S.V. in qualità di controinteressato, ai sensi dell'art. 3, DPR 12 aprile 2006 n. 184, potrà, entro 10 giorni dalla
ricezione della presente comunicazione, presentare una motivata opposizione alla richiesta di accesso presentata.
Decorso tale termine il Responsabile del Procedimento provvederà in merito all'istanza in questione.
Per Informazioni sulla presente comunicazione contattare il Sig ____________________________, dipendente
dell'Ufficio _________________________________________ (tel. _______________________________, e-mail:
_______________________________________).
Distinti saluti
Il Responsabile del Procedimento
_____________________________________
Allegati: copia istanza prot. n. ________ del __________________

MA ALLA FINE DEVO ALLEGARE L'ISTANZA DI ACCESSO ATI O DEVO ASPETTARE CHE IL CONTROINTERESSATO MI RICHIEDA COPIA? OPPURE DEVO FARE IO UN SUNTO DI QUANTO GLI ISTANTI CHIEDONO?
GRAZIE


ALLEGA ANCHE ISTANZA DI ACCESSO. In ogni caso è accessibile!!!! Meglio fornirla subito

* * * * * * * * * *
Dott. Simone Chiarelli
simone.chiarelli@gmail.com
tel. 3337663638


Online Brunoanto

  • Membro Super
  • *****
  • Post: 1.064
  • Nuovo iscritto
    • Mostra profilo
    • E-mail
Risposta #3 il: 11 Luglio 2019, 17:52:04
Grazie quindi procedo con comunicazione al controinteressato.
Un dubbio.
Vorrei utilizzare questo fac simile

RACCOMANDATA A.R.
A Sigg. Controinteressati
LORO SEDI
e, p.c. Titolare dell'istanza
Oggetto: Notifica ai controinteressati ai sensi dell’art. 3 del DPR 184/2006.
Si comunica che in data _____/_________/_________ prot. n. _____ è pervenuta presso questo Ufficio l'istanza di
accesso agli atti, presentata dal Sig. _________________
La S.V. in qualità di controinteressato, ai sensi dell'art. 3, DPR 12 aprile 2006 n. 184, potrà, entro 10 giorni dalla
ricezione della presente comunicazione, presentare una motivata opposizione alla richiesta di accesso presentata.
Decorso tale termine il Responsabile del Procedimento provvederà in merito all'istanza in questione.
Per Informazioni sulla presente comunicazione contattare il Sig ____________________________, dipendente
dell'Ufficio _________________________________________ (tel. _______________________________, e-mail:
_______________________________________).
Distinti saluti
Il Responsabile del Procedimento
_____________________________________
Allegati: copia istanza prot. n. ________ del __________________

MA ALLA FINE DEVO ALLEGARE L'ISTANZA DI ACCESSO ATI O DEVO ASPETTARE CHE IL CONTROINTERESSATO MI RICHIEDA COPIA? OPPURE DEVO FARE IO UN SUNTO DI QUANTO GLI ISTANTI CHIEDONO?
GRAZIE



Offline Serena Baglioni

  • Esperto
  • ***
  • Post: 115
    • Mostra profilo
    • http://www.omniavis.it/web/forum/
    • E-mail
Risposta #2 il: 03 Luglio 2019, 09:32:32
I vicini del bar sono sicuramente titolari di "un interesse diretto, concreto e attuale, corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata al documento al quale è chiesto l'accesso", come previsto dall'art. 22 della legge 241/1990, quindi l'accesso deve essere consentito, magari omettendo i dati personali dei titolari che non sono funzionali alla tutela degli interessi dei vicini (es. numeri di telefono, indirizzi mail non pec, indirizzi relativi a residenza di persone fisiche, ecc.). In ogni caso l'accesso deve essere preceduto dalla notifica ai controinteressati (cioè i titolari del bar) ai sensi dell'art. 3 D.P.R. 184/2006.
Per quanto riguarda la richiesta di chiarimenti sulle motivazioni che hanno portato al rilascio della concessione di suolo pubblico, direi che bisogna tenere presente che:
-  le eventuali carenze igienico sanitarie che i vicini lamentano devono essere oggetto di controllo da parte della asl e non dell'ufficio che concede il suolo pubblico;
-  la soppressione dei parcheggi pubblici per concedere l'area al bar fa parte del potere discrezionale della pubblica amministrazione, che contemperando i 2 interessi contrapposti (quello della cittadinanza ad avere un certo numero di parcheggi pubblici a disposizione e quello del barista ad avere un'area esterna per l'ampliamento della propria attività, corrispondendo il relativo canone all'amministrazione) ha ritenuto prevalente il secondo.

* * * * *
Dott.ssa Serena Baglioni - collaboratrice OV
* * * * *
Omniavis srl - Firenze, Lungarno Colombo 44
info@omniavis.it - Tel. 055 6236286 - www.omniavis.it

Seguici sui social:
http://buff.ly/254YT2F - http://buff.ly/254YIV4 - http://buff.ly/1TKy2B3 - http://buff.ly/1YHPD0G
http://buff.ly/1XE4T0e - http://buff.ly/1OD3y2q - http://buff.ly/1OD3VK4 - https://telegram.me/omniavis


Online Brunoanto

  • Membro Super
  • *****
  • Post: 1.064
  • Nuovo iscritto
    • Mostra profilo
    • E-mail
Risposta #1 il: 02 Luglio 2019, 13:39:20
Egregio dottore, alcune persone che abitano vicino ad un Bar chiedono accessi agli atti.
Nella richiesta scrivono . . . a seguito di numerosi atteggiamenti offensivi che turbano il quieto vivere del vicinato, o da atteggiamenti provocatori dei proprietari si chiede:
1. l'intestatario della licenza;
2. se gli esercenti posseggono i requisiti;
3. copia dell'autorizzazione e concessione suolo pubblico e ricevuta di pagamento cosap;
4. chiarimenti su come l'amministrazione abbia concesso l'O.S.P. senza adeguate misure igieniche, ovvero senza pedana in legno e su parcheggi pubblici;
Secondo Lei:
A)  i vicino hanno diritto ad avere tali atti?
B) devono avere chiarimenti da parte del funzionario che concede O.S.P.?
C) Come devo comportarmi in quanto funzionario responsabile?
Grazie