Autore Topic: requisito acconciatore ed esame finale  (Letto 110 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Mario Maccantelli

  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 4.435
    • Mostra profilo
    • http://www.omniavis.it/web/forum/
    • E-mail
Re:requisito acconciatore ed esame finale
« Risposta #2 il: 11 Luglio 2019, 21:26:26 »
E’ pacifico che dal 2011 (dal 2012 in tutt’Italia) si applicano solo i requisiti della legge 174/2005. Quindi, l’attività autonoma/RT è possibile solo dopo il superamento dell’esame teorico pratico finale. All’esame ci si arriva ai sensi dell’art. 3 della legge citata.

Riporto una sintesi dell’art. 3 ad uso di tutti i lettori.

1. Per esercitare l'attività di acconciatore è necessario conseguire un'apposita abilitazione professionale previo superamento di un esame tecnico-pratico preceduto, in alternativa tra loro:

a) dallo svolgimento di un corso di qualificazione della durata di due anni, seguito

- da un corso di specializzazione di contenuto prevalentemente pratico
oppure
- da un periodo di inserimento della durata di un anno presso un'impresa di acconciatura, da effettuare nell'arco di due anni;

b) da un periodo di inserimento della durata di tre anni presso un'impresa di acconciatura, da effettuare nell'arco di cinque anni, e dallo svolgimento di un apposito corso di formazione teorica;
il periodo di inserimento è ridotto ad un anno, da effettuare nell'arco di due anni, qualora sia preceduto da un rapporto di apprendistato […]

2. Il corso di formazione teorica di cui alla lettera b) del comma 1 può essere frequentato anche in costanza di un rapporto di lavoro.

3. Il periodo di inserimento, di cui alle lettere a) e b) del comma 1, consiste in un periodo di attività lavorativa qualificata, svolta in qualità di titolare dell'impresa o socio partecipante al lavoro, dipendente, familiare coadiuvante o collaboratore coordinato e continuativo, equivalente come mansioni o monte ore a quella prevista dalla contrattazione collettiva.
[…]



Quindi, nel tuo caso, il soggetto ha bisogno del CORSO DI FORMAZIONE TEORICA (lett. b)). Tali corsi sono strutturati ai sensi delle relative norma regionali. Mi risulta che in Lombardia siano di 400 ore
* * * * *
Dott. Mario Maccantelli - collaboratore OV
* * * * *
Omniavis srl - Firenze, Lungarno Colombo 44
info@omniavis.it - Tel. 055 6236286 - www.omniavis.it

Seguici sui social:
http://buff.ly/254YT2F - http://buff.ly/254YIV4 - http://buff.ly/1TKy2B3 - http://buff.ly/1YHPD0G
http://buff.ly/1XE4T0e - http://buff.ly/1OD3y2q - http://buff.ly/1OD3VK4 - https://telegram.me/omniavis

Forum del Portale Omniavis.it

Re:requisito acconciatore ed esame finale
« Risposta #2 il: 11 Luglio 2019, 21:26:26 »

 


Offline Claudio62

  • Esperto
  • ***
  • Post: 85
  • Nuovo iscritto
    • Mostra profilo
    • E-mail
requisito acconciatore ed esame finale
« Risposta #1 il: 04 Luglio 2019, 06:51:34 »
Siamo della Lombardia.
Mi è stato chiesto un parere su un requisito di un'acconciatore.
Tale persona non ha la specializzazione e quindi dovrebbe procedere, ovviamente, per ottenere il requisito professionale a seguito dell'esame finale tecnico-pratico, come stabilisce il primo comma dell'art. 3 della Legge 174/2005.
Questa persona però, ha lavorato come acconciatore negli ultimi 7 anni e, secondo la legge, si potrebbe pensare che debba fare soltanto l'esame finale senza alcun corso (se ricade nel punto a) ) oppure un "apposito corso di formazione teorica" e l'esame finale (se ricade nel punto b).
La persona si è informata in un paio di istituti di formazione e pare gli abbiano proposto, in un caso, addirittura un corso di 900 ore.
Personalmente mi chiedo se sia legittimo, nonostante l'esperienza maturata, dover effettuare un corso di tale portata.
Cosa ne pensate?
Grazie mille per i vostri sempre interessanti suggerimenti.