Autore Topic: Eventi temporanei e ambulanti, per sola preparazione alimenti  (Letto 360 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Mario Maccantelli

  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 4.582
    • Mostra profilo
    • http://www.omniavis.it/web/forum/
    • E-mail
Re:Eventi temporanei e ambulanti, per sola preparazione alimenti
« Risposta #4 il: 05 Luglio 2019, 14:33:22 »
Sì, diciamo che la prassi più diffusa è quella di far presentare la SCIA di catering (al diomicilio del consumatore). A maggior ragione se il luogo è privato dato che non può essere commercio su AAPP. Chi fa catering presenta la SCIA + notifica sanitaria a prescindere se questi è già un commerciante abilitato.

Un conto è raggiungere un cliente presso il suo domicilio (compreso i luoghi di lavoro ecc.) al fine di fornirgli un prodotto suonando al campanello, bussando ecc. un conto è piazzarsi su area privato con un mezzo e attendere che di lì passino i clienti.
******************
Dott. Mario Maccantelli - esperto OV
******************
Omniavis srl - Firenze, Lungarno Colombo 44
info@omniavis.it - Tel. 055 6236286 - www.omniavis.it

Seguici sui social:
FACEBOOK: https://www.facebook.com/groups/omniavisnews/
TWITTER: https://twitter.com/omniavis
LINKEDIN: https://twitter.com/omniavis
YOUTUBE: https://www.youtube.com/user/omniavis
TELEGRAM: https://telegram.me/omniavis
SEZIONE ABBONATI: http://www.omniavis.it/web/forum/index.php?topic=24906.0

Forum del Portale Omniavis.it

Re:Eventi temporanei e ambulanti, per sola preparazione alimenti
« Risposta #4 il: 05 Luglio 2019, 14:33:22 »

 


Offline commercio1

  • Membro Senior
  • ****
  • Post: 150
    • Mostra profilo
Re:Eventi temporanei e ambulanti, per sola preparazione alimenti
« Risposta #3 il: 05 Luglio 2019, 09:34:29 »
Per fare CATERING, l'itinerante deve avere l'autorizzazione/SCIA che abiliti anche alla somministrazione?

altro dubbio: mi è chiaro che l'ambulante può vendere al domicilio del consumatore, nonché nei locali ove questi si trovi per motivi di lavoro, studio, cura, intrattenimento. Si ricorre al vicinato temporaneo perchè in teoria l'itinerante dovrebbe 'fermarsi' per il tempo necessario a servire i clienti, in quresti casi invece si ferma per tutto il giorno! Dove mi perdo?

Offline Simone Chiarelli

  • Dott. Simone Chiarelli
  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 18.818
  • Dott. Simone Chiarelli
    • Mostra profilo
    • Chiarelli Simone
    • E-mail
Re:Eventi temporanei e ambulanti, per sola preparazione alimenti
« Risposta #2 il: 05 Luglio 2019, 06:17:17 »
Chiedo che tipo di pratica debbano presentare al Comune quelle ditte del settore alimentare, in possesso di autorizzazione per commercio su aree pubbliche in forma itinerante, per partecipare ad eventi su area privata (se fosse su area pubblica non dovrebbe cambiare nulla, credo), dove l’organizzatore (associazioni, in caso di sagre e simili; altre ditte, ad es. in caso di bar che organizza un evento) chiede loro di preparare gli alimenti che sono soliti preparare (quindi se chiamano una ditta che prepara e vende panini, questa fa panini; se chiamano chi vende gelati, questo vende gelati etc.), ma che gli avventori poi pagano all’organizzatore. L’organizzatore paga gli ambulanti, presenta pratica di somministrazione temporanea e notifica sanitari. Potrebbe trattarsi di commercio all’ingrosso?
QUESTA COSA NON si può fare nel senso che:
1) o si tratta di CATERING (somministrazione al domicilio) che può essere svolta anche dall'itinerante. In quel caso il cliente paga effettivamente l'organizzatore ed il commerciante fa fattura (essendo prestazione occasionale comunque rivolta al consumatore finale non deve fare ingrosso)
2) oppure è un evento al pubblico in area privata (quindi soggetta a servitu di uso pubblico per l'occasione) ed allora è il Comune che rilascia le concessioni per i posteggi


Se questi ambulanti venissero pagati direttamente dagli avventori, io faccio presentare vicinato temporaneo in occasione di manifestazioni, se area privata/domanda posteggio temporaneo, se area pubblica. Giusto?
NO, si tratta di vendita al domicilio del cliente o somministrazione al domicilio del cliente. NON VICINATO. Cambia poco, ma formalmente sono due cose diverse

Nel caso da me descritto gli organizzatori dell’evento temporaneo vendono/somministrano e si avvalgono invece di questi ambulanti con autonegozio attrezzato per evitare la preparazione degli alimenti.
OK, è frequentissimo

Offline commercio1

  • Membro Senior
  • ****
  • Post: 150
    • Mostra profilo
Eventi temporanei e ambulanti, per sola preparazione alimenti
« Risposta #1 il: 04 Luglio 2019, 15:07:41 »
Chiedo che tipo di pratica debbano presentare al Comune quelle ditte del settore alimentare, in possesso di autorizzazione per commercio su aree pubbliche in forma itinerante, per partecipare ad eventi su area privata (se fosse su area pubblica non dovrebbe cambiare nulla, credo), dove l’organizzatore (associazioni, in caso di sagre e simili; altre ditte, ad es. in caso di bar che organizza un evento) chiede loro di preparare gli alimenti che sono soliti preparare (quindi se chiamano una ditta che prepara e vende panini, questa fa panini; se chiamano chi vende gelati, questo vende gelati etc.), ma che gli avventori poi pagano all’organizzatore. L’organizzatore paga gli ambulanti, presenta pratica di somministrazione temporanea e notifica sanitari. Potrebbe trattarsi di commercio all’ingrosso?
Se questi ambulanti venissero pagati direttamente dagli avventori, io faccio presentare vicinato temporaneo in occasione di manifestazioni, se area privata/domanda posteggio temporaneo, se area pubblica. Giusto?
Nel caso da me descritto gli organizzatori dell’evento temporaneo vendono/somministrano e si avvalgono invece di questi ambulanti con autonegozio attrezzato per evitare la preparazione degli alimenti.
Grazie