Forum del Portale Omniavis.it

News:

News

Visita il nuovo sito http://www.omniavis.it/

Autore Topic: Accesso  (Letto 35 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline zitello

  • Membro Super
  • *****
  • Post: 444
  • Nuovo iscritto
    • Mostra profilo
Risposta #3 il: 12 Luglio 2019, 08:20:01
Le relazioni sindacali hanno varie regole su trasparenza e accesso, senza dover mettere dappertutto l'accesso civico tanto di moda. La notifica al controinteressato mi parrebbe assai poto motivata.

Sul tema il forum ha una sezione più specifica che le varie ed eventuali
« Ultima modifica: 12 Luglio 2019, 10:35:28 da zitello »



Offline Simone Chiarelli

  • Dott. Simone Chiarelli
  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 18.136
  • Dott. Simone Chiarelli
    • Mostra profilo
    • Omniavis srl
    • E-mail
Risposta #2 il: 11 Luglio 2019, 15:53:18
Un sindacalista ha fatto richiesta di accesso civico generalizzato a tutte le convenzioni stipulate con società in house del Comune o di altri comuni, indicando di voler sapere anche i costi diretti ed indiretti e tutta una serie di dati particolari. Si tratta di una mole enorme di dati, tra l’altro senza un perimetro temporale. Un accesso civico così formulato è accoglibile?

In linea generale sì. Il perimetro è ampio ma l'oggetto è specifico ed appare del tutto ragionevole.
In questi casi si procede così:
1) al più presto fornisci cosa hai subito a disposizione (es. entro 5 giorni)
2) entro 30 giorni fornisci cosa riesci a reperire
3) comunichi che se riuscirai, salve le esigenze organizzative, a reperire altro ... lo fornirai nei successivi giorni (max 3 mesi).

Sei in una botte di ferro!

* * * * * * * * * *
Dott. Simone Chiarelli
simone.chiarelli@gmail.com
tel. 3337663638


Offline Peter

  • Membro Super
  • *****
  • Post: 1.013
  • Nuovo iscritto
    • Mostra profilo
    • E-mail
Risposta #1 il: 11 Luglio 2019, 03:57:49
Un sindacalista ha fatto richiesta di accesso civico generalizzato a tutte le convenzioni stipulate con società in house del Comune o di altri comuni, indicando di voler sapere anche i costi diretti ed indiretti e tutta una serie di dati particolari. Si tratta di una mole enorme di dati, tra l’altro senza un perimetro temporale. Un accesso civico così formulato è accoglibile?