Autore Topic: utilizzo auto NCC fuori servizio  (Letto 420 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline driver_ncc

  • Nuovi iscritti
  • *
  • Post: 9
  • Nuovo iscritto
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:utilizzo auto NCC fuori servizio
« Risposta #3 il: 18 Luglio 2019, 17:45:27 »
Non è un discorso legato alla legge 21/92 ma al codice della strada e alla destinazione d'uso dei veicoli.
I taxi e gli ncc sono veicoli immatricolati "a uso di terzi", quindi non è ammesso l'"uso proprio".
L'art. 82 del CdS prevede le regolle e le sanzioni:
Ferme restando le disposizioni di leggi speciali, chiunque utilizza un veicolo per una destinazione o per un uso diversi da quelli indicati sulla carta di circolazione è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 87 ad euro 345.
[omissis]

L’interpretazione più ricorrente, quindi, vuole che solo il tassista o l’NCC da piazza (dove è previsto) possa usare in proprio l’auto fuori dal servizio.
La norma di riferimento è il d.lgs. n. 422/1997 che, all’art. 14 dispone:
Comma 6 - Ad integrazione dell'articolo 86 del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285, ai veicoli adibiti al servizio di piazza per il trasporto di persone di cui all'articolo 82, comma 5, lettera b), dello stesso decreto, è consentito l'uso proprio fuori servizio.

Quindi, il divieto generale c'è e la deroga al divieto è puntuale: veicoli adibiti al servizio di piazza

Detto questo, per esigenze di imparzialità e ragionevolezza io estenderi anche all'NCC questa possibilità ma, sulla bese di quello che ho relazionato, al 99% sarà elevata sanzione per l'uso proprio. DIfficile convincere gli organi di controllo
Scusa, ma se devo portare l'auto in manutenzione che faccio? La porto mentre sto in servizio? La revisione la faccio in servizio con i clienti ad aspettare in auto? Veramente assurdo!
L'integrazione che citi è semplicemente ridondante. Non aggiunge nulla al decreto del 92 privo di integrazione. Non c'era prima e non c'è dopo nessun divieto esplicito, per i taxi o gli ncc, di usare l'auto fuori servizio. Il fatto che poi per i taxi è stata aggiunta la clausola ridondante che possono usare l'auto fuori servizio e per gli ncc non è stato aggiunto nulla, non significa che agli ncc non è concesso questo privilegio.
Posso capire se l'integrazione recitava "SOLO ai veicoli adibiti al servizio di piazza per il trasporto di persone è consentito l'uso proprio fuori servizio". In tal caso il SOLO escluderebbe gli altri casi. Ma il SOLO non c'è.

Inoltre sul sito dell'Aci, a proposito dell'uso di terzi, leggo:
Si ha l'uso di terzi quando un veicolo è utilizzato, dietro corrispettivo, nell'interesse di persone diverse dall'intestatario della carta di circolazione. Negli altri casi il veicolo si intende adibito a uso proprio.

Anche qui non c'è un termine "SOLO". Se io dico "la mia auto è utilizzata da mio fratello", non significa che "la mia auto è utilizzata SOLO da mio fratello".......
L'uso di terzi secondo me contempla anche l'uso proprio.
E, anche se l'uso di terzi non consentisse l'uso proprio, allora perchè ai taxi è consentito l'uso proprio?
« Ultima modifica: 18 Luglio 2019, 17:54:04 da driver_ncc »

Forum del Portale Omniavis.it

Re:utilizzo auto NCC fuori servizio
« Risposta #3 il: 18 Luglio 2019, 17:45:27 »

 


Offline Mario Maccantelli

  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 4.570
    • Mostra profilo
    • http://www.omniavis.it/web/forum/
    • E-mail
Re:utilizzo auto NCC fuori servizio
« Risposta #2 il: 18 Luglio 2019, 17:19:51 »
Non è un discorso legato alla legge 21/92 ma al codice della strada e alla destinazione d'uso dei veicoli.
I taxi e gli ncc sono veicoli immatricolati "a uso di terzi", quindi non è ammesso l'"uso proprio".
L'art. 82 del CdS prevede le regolle e le sanzioni:
Ferme restando le disposizioni di leggi speciali, chiunque utilizza un veicolo per una destinazione o per un uso diversi da quelli indicati sulla carta di circolazione è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 87 ad euro 345.
[omissis]

L’interpretazione più ricorrente, quindi, vuole che solo il tassista o l’NCC da piazza (dove è previsto) possa usare in proprio l’auto fuori dal servizio.
La norma di riferimento è il d.lgs. n. 422/1997 che, all’art. 14 dispone:
Comma 6 - Ad integrazione dell'articolo 86 del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285, ai veicoli adibiti al servizio di piazza per il trasporto di persone di cui all'articolo 82, comma 5, lettera b), dello stesso decreto, è consentito l'uso proprio fuori servizio.

Quindi, il divieto generale c'è e la deroga al divieto è puntuale: veicoli adibiti al servizio di piazza

Detto questo, per esigenze di imparzialità e ragionevolezza io estenderi anche all'NCC questa possibilità ma, sulla bese di quello che ho relazionato, al 99% sarà elevata sanzione per l'uso proprio. DIfficile convincere gli organi di controllo
******************
Dott. Mario Maccantelli - esperto OV
******************
Omniavis srl - Firenze, Lungarno Colombo 44
info@omniavis.it - Tel. 055 6236286 - www.omniavis.it

Seguici sui social:
FACEBOOK: https://www.facebook.com/groups/omniavisnews/
TWITTER: https://twitter.com/omniavis
LINKEDIN: https://twitter.com/omniavis
YOUTUBE: https://www.youtube.com/user/omniavis
TELEGRAM: https://telegram.me/omniavis
SEZIONE ABBONATI: http://www.omniavis.it/web/forum/index.php?topic=24906.0

Offline driver_ncc

  • Nuovi iscritti
  • *
  • Post: 9
  • Nuovo iscritto
    • Mostra profilo
    • E-mail
utilizzo auto NCC fuori servizio
« Risposta #1 il: 18 Luglio 2019, 11:03:29 »
Volevo chiarire la questione "utilizzo auto ncc per scopi personali fuori servizio" una volta per tutte.
Ho guardato la legge del 1992 che regola i servizi taxi e ncc, in tale legge non c'è scritto da nessuna parte che è vietato all'ncc di usare l'auto fuori servizio. Stesso discorso per i taxi, quindi secondo tale legge SIA I TAXI CHE NCC POSSONO USARE L'AUTO FUORI SERVIZIO. 

Questa legge del 1992, se non sbaglio, è stata modificata nel 1997, e in particolare nel testo del 1997 si aggiunge la frase che "i taxi possono usare l'auto fuori servizio". Bene, questa frase non aggiunge un bel niente a quanto previsto dalla legge del '92 perchè in giurisprudenza, affinchè una cosa sia lecito farla, BASTA CHE NON SIA NEGATA.
Quindi questa aggiunta è completamente inutile, sia i taxi che gli ncc possono usare l'auto fuori servizio.

Faccio riferimento ora a una circolare del comune di torino dove il comune cerca di chiarire la questione. la circolare a cui mi riferisco è questa:
http://www.comune.torino.it/vigiliurbani/poliziamunicipale/struttura/comando/novita/pdf/12-049.pdf

Il comune gira la richiesta al ministero dell'interno, il quale afferma che, siccome nella legge del 1997 è chiaramente specificato che i taxi possono usare l'auto fuori servizio (attenzione, non c'è il termine SOLO) il legislatore vuole concedere questo privilegio solo ai conducenti di taxi e non agli ncc.

Questa è una balla colossale. Innanzitutto il parere del ministero dell'interno non conta nulla, è solo un parere, NON E' UNA LEGGE DELLO STATO.
In secondo luogo continuo a ripetere che NON E' SCRITTO DA NESSUNA PARTE CHE E' VIETATO USARE L'AUTO NCC FUORI SERVIZIO. Come già detto, affinchè una cosa si possa fare l'importante è CHE NON SIA NEGATA, e non che sia affermata.
Quindi in definitiva è possibile usare l'auto ncc fuori servizio e un vigile che eventualmente contesta tale fatto deve portare come prova gli estremi della legge (che non esiste) che vieterebbe di usare l'auto fuori servizio.

Infine, in rete sui siti delle scuole guida gira la frase "I veicoli che richiedono KB, quando viaggiano senza passeggeri o comunque non svolgono il servizio cui sono destinati, possono essere guidati senza CAP", il che sottintende che possono viaggiare fuori servizio.

Tale divieto sarebbe veramente assurdo! Un'assicurazione per auto ncc costa una barca di soldi, figurarsi se uno deve avere un'altra auto e pagare un'altra assicurazione per i suoi spostamenti privati!!!
« Ultima modifica: 18 Luglio 2019, 11:04:09 da driver_ncc »