Autore Topic: Casette dell'acqua: devono presentare notifica 852  (Letto 538 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Staff Omniavis

  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 32.138
  • Lo Staff Omniavis
    • Mostra profilo
    • Omniavis.it
    • E-mail
Casette dell'acqua: devono presentare notifica 852
« Risposta #1 il: 29 Luglio 2019, 12:56:13 »
Casette dell'acqua: devono presentare notifica 852



Tar Lazio, sentenza 10285/2018:
Tra le attrezzature utilizzate in ambito non domestico ci sono le cd. “case dell’acqua” e/o “fontanelli”.
Il DM 25/2012, nel riconoscere la peculiarità di dette attrezzature per il trattamento dell’acqua potabile esclude l’assimilabilità - con riguardo alla disciplina da applicare - rispetto alle attrezzature utilizzate nei pubblici esercizi e nelle imprese alimentari.
L’art. 2, al comma 2 del DM 25/2012 stabilisce che gli obblighi in materia di sicurezza alimentare sono validi solo nel caso in cui le apparecchiature siano utilizzate nel ciclo di lavorazione di un’impresa alimentare e l’art. 6 al comma 6 stabilisce la peculiarità delle unità distributive di acque potabili aperte al pubblico, mentre il Ministero, con le Linee Guida al punto 3.4, contravvenendo alle disposizioni ora dette ha ribadito l’orientamento, esplicitato con una nota del 2011, equiparando l’erogazione di acqua destinata al consumo umano trattata alla somministrazione di bevande alimentari, con conseguente sottoposizione agli obblighi ed ai controlli previsti dalla normativa vigente in materia di sicurezza alimentare.
In particolare il gestore delle predette unità distributive di acque sarà sottoposto alla disciplina vigente in materia di sicurezza alimentare ed essendo equiparabile ad una impresa alimentare dovrà registrarsi ed essere sottoposto agli obblighi in materia di igiene e di analisi dei pericoli e dei rischi.

..............
Peraltro come in conclusione pure chiarito dall’Amministrazione l'applicazione ai "chioschi dell'acqua" di requisiti attinenti ai Regg. 852/2004/CE e 882/2004/CE, specificamente l'identificazione dell'OSA e l'applicazione dell'analisi dei pericoli e rischi specifici introdotta nella richiamata nota del Ministero 4283/2011 (riportata nei suoi contenuti nelle Linee Guida), elementi fondanti del ricorso, è stata pienamente recepita nella stesura del "Manuale di corretta prassi igienica per la distribuzione di acqua affinata, refrigerata e/o gasata da unità distributive automatiche aperte al pubblico" elaborato dalle rilevanti Associazioni di categoria e sottoposto alla valutazione da parte del Ministero della Salute e la cui valutazione è ad oggi in corso)


DM 25/2012: http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pubblicazioni_1946_allegato.pdf

Approfondimento: http://old.iss.it/binary/publ/cont/15_8_web.pdf
« Ultima modifica: 29 Luglio 2019, 13:38:44 da Mario Maccantelli »
******************
Omniavis srl - Firenze, Lungarno Colombo 44
info@omniavis.it - Tel. 055 6236286 - www.omniavis.it

Seguici sui social:
FACEBOOK: https://www.facebook.com/groups/omniavisnews/
TWITTER: https://twitter.com/omniavis
LINKEDIN: https://twitter.com/omniavis
YOUTUBE: https://www.youtube.com/user/omniavis
TELEGRAM: https://telegram.me/omniavis
SEZIONE ABBONATI: http://www.omniavis.it/web/forum/index.php?topic=24906.0

Forum del Portale Omniavis.it

Casette dell'acqua: devono presentare notifica 852
« Risposta #1 il: 29 Luglio 2019, 12:56:13 »