Autore Topic: regolamento comunale  (Letto 410 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Giovanni Fontana

  • Esperto
  • ***
  • Post: 148
  • Esperto
    • Mostra profilo
    • http://www.omniavis.it/web/forum/
    • E-mail
Re:regolamento comunale
« Risposta #6 il: 22 Agosto 2019, 12:24:08 »
OPS!!!... mi sono distratto!
******************
Giovanni Fontana - esperto OV
******************
Omniavis srl - Firenze, Lungarno Colombo 44
info@omniavis.it - Tel. 055 6236286 - www.omniavis.it

Seguici sui social:
FACEBOOK: https://www.facebook.com/groups/omniavisnews/
TWITTER: https://twitter.com/omniavis
LINKEDIN: https://twitter.com/omniavis
YOUTUBE: https://www.youtube.com/user/omniavis
TELEGRAM: https://telegram.me/omniavis
SEZIONE ABBONATI: http://www.omniavis.it/web/forum/index.php?topic=24906.0

Forum del Portale Omniavis.it

Re:regolamento comunale
« Risposta #6 il: 22 Agosto 2019, 12:24:08 »

 


Offline urbano

  • Nuovi iscritti
  • *
  • Post: 3
  • Nuovo iscritto
    • Mostra profilo
Re:regolamento comunale
« Risposta #5 il: 18 Agosto 2019, 20:11:14 »
Grazie per le risposte.

Offline Simone Chiarelli

  • Dott. Simone Chiarelli
  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 18.818
  • Dott. Simone Chiarelli
    • Mostra profilo
    • Chiarelli Simone
    • E-mail
Re:regolamento comunale
« Risposta #4 il: 16 Agosto 2019, 12:30:26 »
Non sono d'accordo.
Nel senso che avverso il verbale di accertamento, a mio modo di vedere, il ricorso va presentato direttamente al Sindaco (non così, nelo CdS, dov'è previsto, specificatamente il ricorso al Prefetto o, alternativamente al GdP).
Quindi, avverso l'ordinanza-ingiunzione il ricorso va presentato al GdP o al Tribunale, in ragione del diverso oggetto giuridico tutelato dalla norma e cioè, la gestione amministrativa dei rifiiuti a tutela del patrimonio comunale e del decoro urbano (uso indebito dei cassonetti e simili) o l'ambiente, qualora dall'abbandono dei rifiuti, l'ambiente ne subisca le conseguenze dirette.

Siamo d'accordo. Il quesito infatti parlava del ricorso contro l'ordinanza ingiunzione (non gli scritti difensivi - impropriamente chiamati "ricorso" - ai sensi della 689).
Si tratta solo di capire se si rientra nella competenza per materia del TRIBUNALE o in quella del GIUDICE DI PACE.

A mio avviso è sempre la prima.

Offline Giovanni Fontana

  • Esperto
  • ***
  • Post: 148
  • Esperto
    • Mostra profilo
    • http://www.omniavis.it/web/forum/
    • E-mail
Re:regolamento comunale
« Risposta #3 il: 16 Agosto 2019, 11:48:13 »
Non sono d'accordo.
Nel senso che avverso il verbale di accertamento, a mio modo di vedere, il ricorso va presentato direttamente al Sindaco (non così, nelo CdS, dov'è previsto, specificatamente il ricorso al Prefetto o, alternativamente al GdP).
Quindi, avverso l'ordinanza-ingiunzione il ricorso va presentato al GdP o al Tribunale, in ragione del diverso oggetto giuridico tutelato dalla norma e cioè, la gestione amministrativa dei rifiiuti a tutela del patrimonio comunale e del decoro urbano (uso indebito dei cassonetti e simili) o l'ambiente, qualora dall'abbandono dei rifiuti, l'ambiente ne subisca le conseguenze dirette.
******************
Giovanni Fontana - esperto OV
******************
Omniavis srl - Firenze, Lungarno Colombo 44
info@omniavis.it - Tel. 055 6236286 - www.omniavis.it

Seguici sui social:
FACEBOOK: https://www.facebook.com/groups/omniavisnews/
TWITTER: https://twitter.com/omniavis
LINKEDIN: https://twitter.com/omniavis
YOUTUBE: https://www.youtube.com/user/omniavis
TELEGRAM: https://telegram.me/omniavis
SEZIONE ABBONATI: http://www.omniavis.it/web/forum/index.php?topic=24906.0

Offline Simone Chiarelli

  • Dott. Simone Chiarelli
  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 18.818
  • Dott. Simone Chiarelli
    • Mostra profilo
    • Chiarelli Simone
    • E-mail
Re:regolamento comunale
« Risposta #2 il: 16 Agosto 2019, 04:45:21 »
Nel mio comune vige il sistema di raccolta porta a porta tramite appositi contenitori individuali. Il consiglio comunale ha adottato un regolamento nel quale sono previste delle sanzioni come ad esempio l'utilizzo scorretto dei vari tipi di contenitori, il deposito al suolo dei rifiuti ecc. Nel caso vengano comminate delle sanzioni e vengano confermate con l'emissione di ordinanza ingiunzione, l'opposizione a quest'ultima può essere presentata al GdP. A parere del GdP competente che ho interpellato l'opposizione deve essere presentata al Tribunale in quanto materia ambientale. Personalmente non concordo in quanto le finalità del regolamento non è la tutela ambientale ma la corretta gestione della raccolta differenziata e da una ricerca sul web ho notato che diversi GdP trattano i ricorsi riferibili a regolamenti comuni simili a quello del mio comune. Che ne pensate?

Ci sono vari giudici di pace che valutano i ricorsi (https://www.lavorincasa.it/raccolta-differenziata-illegittima-la-sanzione-per-documento-nel-bidone/), ma in Cassazione sono giunte già sentenze di Tribunale (http://www.unitel.it/index.php?option=com_content&view=article&id=4754:2016-07-21-10-19-53&catid=162:rifiuti&Itemid=159, https://www.imperiapost.it/372244/imperia-rifiuti-chi-paga-le-sanzioni-dei-bidoni-condominiali-confedilizia-risponde-alle-domande-sul-nuovo-servizio-porta-a-porta).

A mio avviso la materia è chiaramente ambientale e quindi la competenza è del tribunale. Anche per questo motivo SCONSIGLIO di indicare nel verbale l'autorità specifica e lasciare "la decisione" sull'autorità giudiziaria al ricorrente ... al momento non possiamo che confermare l'ambiguità di orientamenti giurisdizionali.

Offline urbano

  • Nuovi iscritti
  • *
  • Post: 3
  • Nuovo iscritto
    • Mostra profilo
regolamento comunale
« Risposta #1 il: 15 Agosto 2019, 09:53:34 »
Nel mio comune vige il sistema di raccolta porta a porta tramite appositi contenitori individuali. Il consiglio comunale ha adottato un regolamento nel quale sono previste delle sanzioni come ad esempio l'utilizzo scorretto dei vari tipi di contenitori, il deposito al suolo dei rifiuti ecc. Nel caso vengano comminate delle sanzioni e vengano confermate con l'emissione di ordinanza ingiunzione, l'opposizione a quest'ultima può essere presentata al GdP. A parere del GdP competente che ho interpellato l'opposizione deve essere presentata al Tribunale in quanto materia ambientale. Personalmente non concordo in quanto le finalità del regolamento non è la tutela ambientale ma la corretta gestione della raccolta differenziata e da una ricerca sul web ho notato che diversi GdP trattano i ricorsi riferibili a regolamenti comuni simili a quello del mio comune. Che ne pensate?