Autore Topic: Proposta rinnovo al 31/12/2022 agevolazioni IRAP per rimozione slot  (Letto 61 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Alberto Valenti

  • Ing. Alberto Valenti
  • Global Moderator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 3.217
  • Alberto Valenti
    • Mostra profilo
    • E-mail
Proposta rinnovo al 31/12/2022 agevolazioni IRAP per rimozione slot
« Risposta #1 il: 06 Settembre 2019, 08:50:09 »
BURL Serie Ordinaria n. 36 - Venerdì 06 settembre 2019

D.c.r. 26 luglio 2019 - n. XI/606
Ordine del giorno concernente la riduzione della aliquota
IRAP per gli esercizi commerciali che provvedano alla
disinstallazione volontaria degli apparecchi da gioco
d’azzardo lecito
Presidenza del Presidente Fermi
IL CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA
Visto il progetto di legge n. 82 concernente «Assestamento al
bilancio 2019-2021 con modifiche di leggi regionali»;
a norma dell’articolo 85 del Regolamento generale, con votazione nominale, che dà il seguente risultato:
Voti favorevoli n.68
Voti contrari n.0
Astenuti n.0
DELIBERA
di approvare l’Ordine del giorno n. 477 concernente la riduzione
della aliquota IRAP per gli esercizi commerciali che provvedano
alla disinstallazione volontaria degli apparecchi da gioco d’azzardo lecito, nel testo che così recita:
«Il Consiglio regionale della Lombardia
premesso che
− la legge regionale 21 ottobre 2013, n. 8 (Norme per la prevenzione e il trattamento del gioco d’azzardo patologico)
ha previsto delle agevolazioni IRAP per gli esercenti che
provvedevano a disinstallare volontariamente gli apparecchi di gioco d’azzardo lecito;
− le suddette agevolazioni, previste all’articolo 4, comma 5,
consistenti in una riduzione della aliquota IRAP pari allo
0,92 per cento agivano di concerto con l’articolo 4, comma 7 della stessa legge, che prevedeva una pari maggiorazione dell’aggravio fiscale generale;
− il meccanismo finanziario quindi si equilibrava, come riportato nella norma finanziaria e i minori introiti derivanti dalla agevolazione fiscale, stimati in euro 4.000.000 venivano
pertanto annualmente compensati dalle maggiorazioni
di pari importo derivanti dalla applicazione dell’aggravio
fiscale;
− restava altresì valida la previsioni del comma 5 della norma finanziaria della legge regionale 8/2013 che affidava
alla annuale legge di approvazione del bilancio le operazioni di riequilibrio di eventuali minori/maggiori entrate
relative alla disposizione sopra indicata;
considerato che
gli incentivi regionali sono terminati in data 31 dicembre 2018
così come previsto dalla stessa l.r. 8/2013;
valutato che
− in Italia i giocatori sono oltre 18 milioni, pari al 36 per cento della popolazione maggiorenne, e un milione e mezzo
di questi giocatori presenta un «profilo problematico», non
essendo in grado di gestire il tempo dedicato al gioco e
controllare quanto speso e arrivando ad alterare i comportamenti familiari e sociali;
 le stime riguardanti il gioco d’azzardo in Italia, indicano la
sua progressiva diffusione sul territorio nazionale, per l’anno 2012 nel nostro paese sono stati spesi circa 88 miliardi
di euro, oltre 6 volte rispetto ai 14 miliardi di euro spesi nel
2000. Queste cifre rendono l’Italia il terzo Paese al mondo
per quote di denaro speso nel gioco d’azzardo e il primo
nell’Unione europea;
− gli impatti sociali sulla finanza pubblica delle conseguenze
del gioco d’azzardo lecito sono notevoli e così riassumibili:
•   costi sanitari, come costi del trattamento dei giocatori e
altri costi associati al fenomeno;
•   costi di disoccupazione e mancata produttività;
•   costi associati a suicidi e rotture familiari, divorzi e separazioni;
•   costi associati a problemi legali, come costi a carico
del sistema giudiziario e penitenziario;
valutato che
le agevolazioni regionali già attuate e finalizzate alla riduzione delle macchinette mangiasoldi hanno ottenuto risultato
apprezzabile;
invita il Presidente e la Giunta regionale
a valutare la riproposizione delle agevolazioni IRAP per gli esercizi commerciali che provvedono alla disinstallazione volontaria degli apparecchi da gioco d’azzardo lecito, come previste dalla legge regionale 8/2013, estendendone il termine al 31 dicembre 2022.».

Il presidente: Alessandro Fermi
Il consigliere segretario: Giovanni Francesco Malanchini
Il segretario dell’assemblea consiliare:
Silvana Magnabosco

Forum del Portale Omniavis.it

Proposta rinnovo al 31/12/2022 agevolazioni IRAP per rimozione slot
« Risposta #1 il: 06 Settembre 2019, 08:50:09 »