Autore Topic: Quando (e perché) la telemedicina non ha necessità di autorizzazione preventiva  (Letto 252 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Online Staff Omniavis

  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 32.732
  • Lo Staff Omniavis
    • Mostra profilo
    • Omniavis.it
    • E-mail
Quando (e perché) la telemedicina non ha necessità di autorizzazione preventiva

http://www.quotidianosanita.it/lavoro-e-professioni/articolo.php?articolo_id=77236&fbclid=IwAR2ZcodRDYH0LJpfRERj-p6npBCMni3sDgMKuVI2P0UioudITlLT3Y_QMaE

La Cassazione (terza sezione penale), con la sentenza 38485/2019 ha rinviato al Tribunale, in diversa composizione, la decisione di porre sotto sequestro i macchinari di un centro diagnostico regolarmente autorizzato, ma posti negli spazi di un centro commerciale. Da li un’infermiera dipendente del centro aiutava e guidava i cittadini che avessero voluto sottoporsi a diagnosi assolutamente non invasive – utilizzabili anche in autodiagnosi – i cui dati venivano poi inviati alla sede del cento autorizzata dove erano interpretati secondo la loro valenza clonico-diagnostica.
******************
Omniavis srl - Firenze, Lungarno Colombo 44
info@omniavis.it - Tel. 055 6236286 - www.omniavis.it

Seguici sui social:
FACEBOOK: https://www.facebook.com/groups/omniavisnews/
TWITTER: https://twitter.com/omniavis
LINKEDIN: https://twitter.com/omniavis
YOUTUBE: https://www.youtube.com/user/omniavis
TELEGRAM: https://telegram.me/omniavis
SEZIONE ABBONATI: http://www.omniavis.it/web/forum/index.php?topic=24906.0

Forum del Portale Omniavis.it