Autore Topic: Collaborazione Polizia Locali di 2 Comuni con accordo ma non convenzione  (Letto 223 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline AL FRED

  • Membro Super
  • *****
  • Post: 338
  • Nuovo iscritto
    • Mostra profilo
Collaborazione Polizia Locali di 2 Comuni con accordo ma non convenzione
« Risposta #1 il: 06 Dicembre 2019, 19:02:02 »
Buonasera,
due Comuni X e Y vorrebbero che le proprie Polizia Locali collaborassero per alcuni servizi serali, con una pattuglia composta da un dipendente di X e da un dipendente di Y che pattugli entrambi i Comuni.

E' necessaria una vera convenzione (con competenza del Consiglio Comunale) o è sufficiente un accordo (con competenza della Giunta)?

L'agente dipendente da X, quando è sul territorio Y deve utilizzare un verbale con intestazione del Comune X o del Comune Y?
Essendo dipendente da X, il potere sanzionatorio gli deriva da X e pertanto dovrebbe utilizzare  un verbale con intestazione del Comune X?

Grazie

https://www.comune.re.it/retecivica/urp/regolamenti.nsf/2f35cb03f6fe801ac125778200380a42/8a0d6005876ecd72c1257d65004f6e7f/$FILE/Circolare%20convenzioni%20protocolli%20accordi.pdf

Trattandosi di convenzione di funzioni, come indicato al link sopra, la competentza è del Consiglio, giusto?

b) La convezione per la gestione di funzioni o servizi tra Comuni o Comuni e Provincia
La forma tipica della convenzione è disciplinata dall’articolo 30 del D.Lgs. 267/2000. Il fine di tale istituto è “svolgere in modo coordinato funzioni e servizi” tra più Enti locali.
Il co. 2 di tale articolo stabilisce i contenuti obbligatori di tali convenzioni.
L’approvazione delle convenzioni tra Comuni o tra Comune e Provincia è competenza esclusiva del Consiglio comunale ai sensi dell’articolo 42 co. 2 lett. c) del D. Lgs. 267/2000.


Come indicato a pagina 2 in basso https://www.comune.re.it/retecivica/urp/regolamenti.nsf/2f35cb03f6fe801ac125778200380a42/8a0d6005876ecd72c1257d65004f6e7f/$FILE/Circolare%20convenzioni%20protocolli%20accordi.pdf gli ACCORDI hanno un ambito più limitato rispetto a quello proprio della convenzione.
A titolo esemplificativo e non esaustivo tale istituto può essere utilizzato per definire aspetti di dettaglio quali ad esempio le modalità di corresponsione di un finanziamento o la definizione della tempistica precisa per la realizzazione di un’attività o la ripartizione dei costi per la realizzazione di un’attività comune che non ha carattere di continuità nel tempo (iniziativa pubblica, mostra temporanea, opera pubblica).

A mio avviso l'ipotesi qui analizzata riguarda una gestione di funzioni o servizi tra Comuni, seppur soltanto per alcune ore al giorno e pertanto è necessaria una CONVENZIONE con competenza del Consiglio Comunale e non basta un accordo deliberato dalla Giunta; concordate? Grazie
« Ultima modifica: 06 Dicembre 2019, 19:26:26 da AL FRED »

Forum del Portale Omniavis.it

Collaborazione Polizia Locali di 2 Comuni con accordo ma non convenzione
« Risposta #1 il: 06 Dicembre 2019, 19:02:02 »