Autore Topic: modifica part-time non richiesta  (Letto 84 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Simone Chiarelli

  • Dott. Simone Chiarelli
  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 18.950
  • Dott. Simone Chiarelli
    • Mostra profilo
    • Chiarelli Simone
    • E-mail
Re:modifica part-time non richiesta
« Risposta #2 il: 24 Dicembre 2019, 17:24:51 »
Buongiorno,
mi è stato chiesto di modificare il part-time di cui usufruisco, tornando a tempo pieno oppure scegliendo un'altra tipologia, in quanto il nuovo regolamento comunale non prevede più il monte-ore settimanale da me scelto nel 2018.
Non potendo rientrare a tempo pieno, ho solo la possibilità di ridurre ulteriormente le ore settimanali, anche se non ne ho l'ffettiva necessità, con ovvie ripercussioni sia sull'attività dell'ufficio che sullo stipendio.
Mi chiedo se io sia obbligato a quanto mi chiedono e se (e come) io possa oppormi.
Ringrazio per i vostri consigli e tanti auguri di Buone Feste.

Questione complessa.
Puoi contrattare le modalità di adeguamento e forse anche opporti ... ma ti consiglio di approfondire se del caso con un avvocato lavorista.

Vedi
https://www.laleggepertutti.it/250877_passaggio-da-part-time-a-full-time-il-datore-puo-obbligarmi

https://www.diritto24.ilsole24ore.com/art/dirittoLavoro/2014-10-08/per-mutamento-orario-lavoro-serve-accordo-le-parti-115202.php

http://www.abcdeidiritti.it/website/wp-content/uploads/2015/02/GUIDA-AL-PART-TIME.pdf

Forum del Portale Omniavis.it

Re:modifica part-time non richiesta
« Risposta #2 il: 24 Dicembre 2019, 17:24:51 »

 


Offline Claudio62

  • Esperto
  • ***
  • Post: 97
  • Nuovo iscritto
    • Mostra profilo
    • E-mail
modifica part-time non richiesta
« Risposta #1 il: 24 Dicembre 2019, 11:53:32 »
Buongiorno,
mi è stato chiesto di modificare il part-time di cui usufruisco, tornando a tempo pieno oppure scegliendo un'altra tipologia, in quanto il nuovo regolamento comunale non prevede più il monte-ore settimanale da me scelto nel 2018.
Non potendo rientrare a tempo pieno, ho solo la possibilità di ridurre ulteriormente le ore settimanali, anche se non ne ho l'ffettiva necessità, con ovvie ripercussioni sia sull'attività dell'ufficio che sullo stipendio.
Mi chiedo se io sia obbligato a quanto mi chiedono e se (e come) io possa oppormi.
Ringrazio per i vostri consigli e tanti auguri di Buone Feste.