Autore Topic: Esercizi che gesticono apparecchi da gioco - Piemonte L.R. 9/2016 - quesito  (Letto 42 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Mario Maccantelli

  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 4.621
    • Mostra profilo
    • http://www.omniavis.it/web/forum/
    • E-mail
Il DL n. 269/2003, art. 39-quater, benché parli di prelievo erariale unico sugli apparecchi, declina le disposizioni sull’obbligato in solido, in caso di sanzioni amministrative sugli apparecchi sottoposti al prelievo, andando ad individuare il soggetto che ha provveduto alla loro installazione, il possessore o detentore, a qualsiasi titolo, dei medesimi apparecchi e congegni, l'esercente a qualsiasi titolo i locali in cui sono installati e il concessionario di rete titolare del relativo nulla osta, qualora non siano già debitori di tali somme a titolo principale.

Le sanzioni sul “distanziometro” nascono e muoiono con la legge regionale. Se non vi sono altre irregolarità non devono essere irrogate altre sanzioni. Per conoscenza invia all’Ag. Mongoli e alla Questura
******************
Dott. Mario Maccantelli - esperto OV
******************
Omniavis srl - Firenze, Lungarno Colombo 44
info@omniavis.it - Tel. 055 6236286 - www.omniavis.it

Seguici sui social:
FACEBOOK: https://www.facebook.com/groups/omniavisnews/
TWITTER: https://twitter.com/omniavis
LINKEDIN: https://twitter.com/omniavis
YOUTUBE: https://www.youtube.com/user/omniavis
TELEGRAM: https://telegram.me/omniavis
SEZIONE ABBONATI: http://www.omniavis.it/web/forum/index.php?topic=24906.0

Forum del Portale Omniavis.it

 


Offline aliquota

  • Nuovi iscritti
  • *
  • Post: 5
  • Nuovo iscritto
    • Mostra profilo
    • E-mail
Esercizi che gesticono apparecchi da gioco - Piemonte L.R. 9/2016 - quesito
« Risposta #1 il: 10 Gennaio 2020, 22:07:44 »
nel caso di installazione di apparecchi VLT all'interno di una sala per la raccolta di scommesse, posizionata ad una distanza inferiore ai 500 metri (oltretutto posto davanti alla stazione d'arrivo e partenza di una grossa rete società di linea di autobus), oltre alla violazione di cui all'art. 11/1° comma in relazione all'art. 5/1° c. della L.R. 9/2016 e succ. mod. (una per ogni apparecchio installato), con il conseguente sequestro amministrativo opportunamente sigillato ed affidato al titolare dell'esercizio, bisogna contestare altro.
Inoltre la violazione deve essere contestato al titolare della licenza e quale obbligato in solido al proprietario degli apparecchi noleggiati?
grazie per la consueta disponibilità. buona serata