Autore Topic: Legge slot n. 43/2013 e successive modifiche  (Letto 614 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Mario Maccantelli

  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 5.188
    • Mostra profilo
    • http://www.omniavis.it/web/forum/
    • E-mail
Re:Legge slot n. 43/2013 e successive modifiche
« Risposta #3 il: 21 Gennaio 2020, 12:49:38 »
art. 7, comma 2 e comma 2-bis della LR 43/2013

2. Fuori dai casi previsti dall'articolo 110, comma 7, del r.d. 773/1931, le nuove autorizzazioni all'esercizio non vengono concesse nel caso di ubicazioni in un raggio inferiore a 250 metri, misurati per la distanza pedonale più breve su suolo pubblico, da istituti scolastici primari e secondari, università, biblioteche pubbliche, strutture sanitarie e ospedaliere e luoghi di culto. Restano valide le autorizzazioni comunque concesse prima della data di entrata in vigore della presente disposizione

2-bis. Ai fini della presente legge per nuova autorizzazione si intende l'installazione di apparecchi aggiuntivi, esclusa la sostituzione di apparecchi esistenti. L'ampliamento dei locali superiore al 75 per cento della superficie esistente o il trasferimento dell'attività in altro locale è equiparato a nuova apertura. Non rientrano nei casi di cui al presente comma, per gli esercizi già esistenti alla data di entrata in vigore della presente disposizione, le ipotesi di variazioni della titolarità di esercizi, di variazioni del concessionario o della nomina di nuovo rappresentante legale.

l'entrata in vigore è il 17/06/2019

Forum del Portale Omniavis.it

Re:Legge slot n. 43/2013 e successive modifiche
« Risposta #3 il: 21 Gennaio 2020, 12:49:38 »

 


Offline Brunoanto

  • Membro Super
  • *****
  • Post: 1.283
  • Nuovo iscritto
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Legge slot n. 43/2013 e successive modifiche
« Risposta #2 il: 18 Gennaio 2020, 16:21:58 »
AIUTO :'( :'( :'(

Offline Brunoanto

  • Membro Super
  • *****
  • Post: 1.283
  • Nuovo iscritto
    • Mostra profilo
    • E-mail
Legge slot n. 43/2013 e successive modifiche
« Risposta #1 il: 13 Gennaio 2020, 16:40:22 »
Egregio Dottore, la legge regionale Puglia 13 dicembre 2013, n. 43 prevedeva distanza minima 500 mt da luoghi sensibili prevedendo 5 anni di tempo per chi già in possesso di autorizzazione per mettersi a norma.
Il comma della legge regionale è sostituito dall'art. 1, comma 1, lettera a), L.R. 17 giugno 2019, n. 21, a decorrere dal 17 giugno 2019 ed ha dimezzato a 250 mt la distanza da luoghi sensibili.
Ma per gli esercenti che prima del 2013 avevano l'autorizzazione (anche se "attaccati" ai luoghi sensibili), e che ad oggi non si sono adeguati come ci dobbiamo comportare?
Ossia chi ha slot machine o punti scommesse di fronte a chiese o ospedali (quindi a pochissimi metri) già da prima dell'entrata in vigore della legge regionale del 2013 ad oggi possono contiunare ad avere questi strumenti oppure li devono eliminare?
Grazie