Autore Topic: Mercato agricolo su area privata  (Letto 112 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Gnecchi Maria Bruna

  • Membro Junior
  • **
  • Post: 25
  • Nuovo iscritto
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Mercato agricolo su area privata
« Risposta #4 il: 05 Febbraio 2020, 12:55:03 »
Grazie mille.

Forum del Portale Omniavis.it

Re:Mercato agricolo su area privata
« Risposta #4 il: 05 Febbraio 2020, 12:55:03 »

 


Offline Mario Maccantelli

  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 4.671
    • Mostra profilo
    • http://www.omniavis.it/web/forum/
    • E-mail
Re:Mercato agricolo su area privata
« Risposta #3 il: 03 Febbraio 2020, 15:30:16 »
Il DM 20/11/2007 nasce dalla legge 296/2006, art. 1, comma 1065
Al fine di promuovere lo sviluppo dei mercati degli imprenditori agricoli a vendita diretta, con decreto del Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali di natura non regolamentare, d'intesa con la Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano, da adottare entro tre mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge, sono stabiliti i requisiti uniformi e gli standard per la realizzazione di detti mercati, anche in riferimento alla partecipazione degli imprenditori agricoli, alle modalità di vendita e alla trasparenza dei prezzi, nonché le condizioni per poter beneficiare degli interventi previsti dalla legislazione in materia.

Il DM 20/11/2007 ha preso la forma della linea di indirizzo, tuttavia è stato adottato previe intesa della conferenza Stato/Regioni e su parere della Conferenza Stato-città ed autonomie locali. In conclusione, benché rappresenti un provvedimento non regolamentare, proprio perché adottato di concerto con tutte le PA coinvolte (Stato, Regioni, EELL) gode di una certa cogenza. Il punto chiave, secondo me, l’art. 4, comma 3:
I comuni istituiscono o autorizzano i mercati agricoli di vendita diretta sulla base di un disciplinare di mercato che regoli le modalità di vendita, finalizzato alla valorizzazione della tipicità e della provenienza dei prodotti medesimi e ne danno comunicazione agli assessorati all'agricoltura delle regioni e delle province autonome di Trento e Bolzano. 

Il disciplinare è una sorta di atto a contenuto generale che sta a metà strada fra un regolamento e un atto di natura convenzionale, che DEVE tenere conto delle linee di indirizzo di cui al DM citato e del d.lgs. n. 228/01. Una strada potrebbe essere quella di approvare con DGC una convenzione con le associazioni di categoria che poi viene ratificata con DCC che approva il disciplinare come atto a contenuto generale e astratto.
Vedi il caso di Mantova: http://suap.grandemantova.gov.it/index.php/area-download/moduli-per-invio-pec/doc_download/282-disciplinare-mercati-contadini-2017

Altra strada può essere quella di ratificare la convenzione con DGC prevedendo solo il caso specifico che regola luoghi, orari e condizioni: più mercati agricoli, più disciplinari.
In conclusione, puoi anche prescindere dal regolamento vero e proprio e limitarti a prevedere un disciplinare (sul web ne trovi moltissimi). L’area privata può, sicuramente, essere oggetto della convenzione.
******************
Dott. Mario Maccantelli - esperto OV
******************
Omniavis srl - Firenze, Lungarno Colombo 44
info@omniavis.it - Tel. 055 6236286 - www.omniavis.it

Seguici sui social:
FACEBOOK: https://www.facebook.com/groups/omniavisnews/
TWITTER: https://twitter.com/omniavis
LINKEDIN: https://twitter.com/omniavis
YOUTUBE: https://www.youtube.com/user/omniavis
TELEGRAM: https://telegram.me/omniavis
SEZIONE ABBONATI: http://www.omniavis.it/web/forum/index.php?topic=24906.0

Offline Gnecchi Maria Bruna

  • Membro Junior
  • **
  • Post: 25
  • Nuovo iscritto
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Mercato agricolo su area privata
« Risposta #2 il: 03 Febbraio 2020, 11:18:30 »
Scusate l'insistenza, qualcuno sa dirmi qualcosa?
Grazie.

Offline Gnecchi Maria Bruna

  • Membro Junior
  • **
  • Post: 25
  • Nuovo iscritto
    • Mostra profilo
    • E-mail
Mercato agricolo su area privata
« Risposta #1 il: 29 Gennaio 2020, 10:59:53 »
Buongiorno,
avrei un quesito riguardo (credo) i mercati agricoli.
Un operatore del Comune (azienda agricola) nel quale lavoro mi chiede:
"Con il fine di promuovere il territorio ed i suoi prodotti, vorremmo organizzare saltuariamente un mercatino nel parcheggio/area della ditta (area privata) invitando a partecipare produttori di formaggi, miele, prodotti tipici insomma ed anche artigiani. L'idea era di iniziare ad organizzarne un paio per l'anno prossimo e poi magari mettere una cadenza regolare. Ovviamente ci piacerebbe avere il patrocinio del Comune.
Non penso che al momento ci sia alcuna somministrazione di cibo ma mi faccia capire se cambia qualcosa o men
o.”
Penso si possa inquadrare come “mercato agricolo” e quindi disciplinabile con il DM 20.11.2007.
Premesso che non abbiamo un regolamento che disciplini lo svolgimento dei mercati agricoli e che potrebbe essere quindi autorizzato in “via sperimentale” in attesa predisporre la regolamentazione,
chiedo se sia realizzabile su area privata dato che lo stesso DM contempla tale possibilità, mentre il D.lgs.  228/01 parla unicamente di suolo pubblico.
Mi scuso se è un quesito già posto, e ringrazio per l’attenzione.
Gnecchi