Autore Topic: Studio odontoiatrico  (Letto 197 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Simone Chiarelli

  • Dott. Simone Chiarelli
  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 21.508
  • Dott. Simone Chiarelli
    • Mostra profilo
    • Chiarelli Simone
    • E-mail
Re:Studio odontoiatrico
« Risposta #2 il: 11 Febbraio 2020, 14:02:44 »
Il commercialista dello studio odontoiatrico (X) chiede al nostro SUAP che pratica dovrà predisporre un altro odontoiatra (Y) al quale (X) ha intenzione di 'cedere' la sua attività attraverso la 'cessione del pacchetto clienti e dell'attrezzatura'. Per i locali ci sarà contratto affitto muri. Per questa operazione (X) farà fattura a (Y). Il commercialista specifica che non si configurerebbe subentro, trattandosi di attività professionale e non commerciale. Non faranno quindi nessun atto notarile o scrittura privata autenticata. Premesso che è la prima volta che ci viene sottoposto un simile quesito, secondo noi si tratta di apertura di nuova attività. Corretto?

SCIA DI AVVIO ATTIVITA' con rispetto dei requisiti attuali (non essendo configurabile un subingresso il nuovo odontoiatra potrebbe essere costretto all'adeguamento).
* * * * * * * * * *
Dott. Simone Chiarelli
simone.chiarelli@gmail.com
tel. 3337663638
* * * * * * * * * *
https://www.youtube.com/user/simonechiarelli

Forum del Portale Omniavis.it

Re:Studio odontoiatrico
« Risposta #2 il: 11 Febbraio 2020, 14:02:44 »

 


Offline Ufficio1

  • Membro Senior
  • ****
  • Post: 200
    • Mostra profilo
Studio odontoiatrico
« Risposta #1 il: 11 Febbraio 2020, 11:49:29 »
Il commercialista dello studio odontoiatrico (X) chiede al nostro SUAP che pratica dovrà predisporre un altro odontoiatra (Y) al quale (X) ha intenzione di 'cedere' la sua attività attraverso la 'cessione del pacchetto clienti e dell'attrezzatura'. Per i locali ci sarà contratto affitto muri. Per questa operazione (X) farà fattura a (Y). Il commercialista specifica che non si configurerebbe subentro, trattandosi di attività professionale e non commerciale. Non faranno quindi nessun atto notarile o scrittura privata autenticata. Premesso che è la prima volta che ci viene sottoposto un simile quesito, secondo noi si tratta di apertura di nuova attività. Corretto?