Autore Topic: TAXI e NCC - verso registro informatico con Decreto n. 4 del 19 febbraio 2020  (Letto 124 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Mario Maccantelli

  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 4.781
    • Mostra profilo
    • http://www.omniavis.it/web/forum/
    • E-mail
In sintesi

il DM 4/2020 prevede le modalità di accesso e annotazione per il registro di cui all’art. 10-bis, COMMA 3 del DL 135/18

Il COMMA 3 indica: Entro un anno dalla data di entrata in vigore del presente decreto, presso il Centro elaborazione dati del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti è istituito un registro informatico pubblico nazionale delle imprese titolari di licenza per il servizio taxi effettuato con autovettura, motocarrozzetta e natante e di quelle di autorizzazione per il servizio di noleggio con conducente effettuato con autovettura, motocarrozzetta e natante. Con decreto del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti sono individuate le specifiche tecniche di attuazione e le modalità con le quali le predette imprese dovranno registrarsi. […]
Il comma 3 rappresenta il registro anagrafico e a esso è collegato il rilascio di nuove autorizzazioni. Vedi il comma 6 dello stesso articolo:
A decorrere dalla data di entrata in vigore del presente decreto e fino alla piena operatività dell'archivio informatico pubblico nazionale delle imprese di cui al comma 3, non è consentito il rilascio di nuove autorizzazioni per l'espletamento del servizio di noleggio con conducente con autovettura, motocarrozzetta e natante.

Cosa diversa è il registro di cui al COMMA 2:
Il decreto del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, di concerto con il Ministero dell'interno, di cui all'articolo 11, comma 4, della legge 15 gennaio 1992, n. 21, come modificato dal comma 1, lettera e), del presente articolo, è adottato entro il 30 giugno 2019

Ancora non è stato adottato. Questo è il DM che concerne le specifiche al fine del funzionamento del foglio di servizio elettronico.

Con il DM 86/2020, constatata il necessario collegamento fra registro informatico e foglio di servizio elettronico, è stato sancito che l’efficacia del DM 4/2020 (con le relative conseguenze) decorrerà solo da quando sarà adottato anche il DM di cui al COMMA 2.

Quindi, il rilascio di nuove autorizzazioni per NCC non è legato alla mera adozione del DM ma “alla piena operatività dell'archivio informatico pubblico nazionale delle imprese di cui al comma 3”. Ergo, per il momento resta tutto bloccato

******************
Dott. Mario Maccantelli - esperto OV
******************
Omniavis srl - Firenze, Lungarno Colombo 44
info@omniavis.it - Tel. 055 6236286 - www.omniavis.it

Seguici sui social:
FACEBOOK: https://www.facebook.com/groups/omniavisnews/
TWITTER: https://twitter.com/omniavis
LINKEDIN: https://twitter.com/omniavis
YOUTUBE: https://www.youtube.com/user/omniavis
TELEGRAM: https://telegram.me/omniavis
SEZIONE ABBONATI: http://www.omniavis.it/web/forum/index.php?topic=24906.0

Forum del Portale Omniavis.it

 


Offline Simone Chiarelli

  • Dott. Simone Chiarelli
  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 19.461
  • Dott. Simone Chiarelli
    • Mostra profilo
    • Chiarelli Simone
    • E-mail
Decreto Ministero dei Trasporti - 20/02/2020 - n. 86 - Decreto n. 4 del 19 febbraio 2020
OGGETTO: Decorrenza dell’efficacia del decreto del Capo del Dipartimento per i trasporti, la navigazione, gli affari generali ed il personale n. 4 del 19 febbraio 2020 e l’adempimento degli obblighi da esso previsti dalla data di entrata in vigore del decreto previsto dall’articolo 10 bis, comma 2, del decreto-legge 14 dicembre 2018, n. 135, convertito con modificazioni dalla legge 11 febbraio 2019, n.12.

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti
DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI, LA NAVIGAZIONE,
GLI AFFARI GENERALI ED IL PERSONALE

Prot. n. 86 del 20/02/2020

IL CAPO DIPARTIMENTO

Visto l'art. 10-bis, comma 3, del decreto-legge 14 dicembre 2018, n. 135, convertito con modificazioni dalla legge 11 febbraio 2019, n. 12, che prevede l'istituzione, presso il Centro elaborazione dati del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, di un registro informatico pubblico nazionale delle imprese titolari di licenza per il servizio taxi effettuato con autovettura, motocarrozzetta e natante, e delle imprese titolari di autorizzazione per il servizio di noleggio con conducente effettuato con autovettura, motocarrozzetta e natante;
Considerato che, ai sensi dell'articolo 10-bis, comma 3, del decreto-legge 14 dicembre 2018, n. 135, con decreto del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti sono definite le modalità di accesso e di registrazione sul predetto registro;
Visto il proprio decreto n. 4 del 19 febbraio 2020 con cui sono state definite le modalità di accesso e di registrazione sul registro di cui all'articolo 10-bis, comma 3, del decreto-legge 14 dicembre 2018, n. 135, convertito con modificazioni dalla legge 11 febbraio 2019, n. 12;
Visto l'art. 11, comma 4, della legge 15 gennaio 1992, n. 21, come modificato dall'art. 10–bis, comma 1, lett. e), del decreto-legge 14 dicembre 2018, n. 135, convertito con modificazioni dalla legge 11 febbraio 2019, n. 12;
Considerato che il citato art. 11, comma 4, prevede che le prenotazioni di trasporto per il servizio di noleggio con conducente sono effettuate presso la rimessa o la sede, anche mediante l'utilizzo di strumenti tecnologici, e che nel servizio di noleggio con conducente sono obbligatori la compilazione e la tenuta da parte del conducente di un foglio di servizio in formato elettronico, le cui specifiche sono stabilite con decreto del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti adottato di concerto con il Ministero dell'interno, ai sensi dell'art. 10-bis, comma 2, del medesimo decreto-legge n. 135 del 2018;
Considerato che l'istituzione del registro informatico pubblico nazionale di cui all'art. 10–bis, comma 3, del decreto-legge 14 dicembre 2018, n. 135, convertito con legge 11 febbraio 2019, n. 12, è funzionale all'adempimento anche degli obblighi di cui al citato art. 11, comma 4, e che, pertanto, ai sensi del comma 6 del medesimo art. 10-bis, la piena operatività del predetto registro è subordinata all'adozione del decreto del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, di concerto con il Ministero dell'interno, relativo alle specifiche del foglio di servizio in formato elettronico;

DECRETA

Articolo 1
1. L'efficacia del decreto del Capo Dipartimento per i trasporti, la navigazione, gli affari generali ed il personale n. 4 del 19 febbraio 2020 e l'adempimento degli obblighi da esso previsti decorrono dalla data di entrata in vigore del decreto previsto dall'articolo 10-bis, comma 2, del decreto-legge 14 dicembre 2018, n. 135, convertito con modificazioni dalla legge 11 febbraio 2019, n. 12.
2. Il presente decreto è pubblicato sul sito Internet del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

IL CAPO DIPARTIMENTO
Dr.ssa Speranzina De Matteo