Autore Topic: TERMINI DEL PROCEDIMENTO: DAL BANDO ALLA PROVA  (Letto 80 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Simone Chiarelli

  • Dott. Simone Chiarelli
  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 19.461
  • Dott. Simone Chiarelli
    • Mostra profilo
    • Chiarelli Simone
    • E-mail
Re:TERMINI DEL PROCEDIMENTO: DAL BANDO ALLA PROVA
« Risposta #2 il: 25 Marzo 2020, 12:44:22 »
Gent.le Prof,
le pongo una domanda che spesso attanaglia chi si appresta a muoversi nel mondo dei concorsi, ossia: la procedura concorsuale essendo tipico procedimento amministrativo  dovrebbe avere come termine massimo i 180 giorni come da 241/90, su tale dato le pongo tre domande
1) tantissimi concorsi hanno come termine massimo di conclusione del procedimento i classici 6 mesi, quindi s 180 giorni, ma a partire dalla prima prova o preselettiva, quindi si intende inizio del procedimento la prima prova effettiva e non la pubblicazione del bando?
2) Il periodo che intercorre dalla pubblicazione del bando alla prima prova o preselettiva non rientra nel procedimento?
3) Quando ad esempio viene stabilito che la data di notifica delle prove sar il 10 giugno, e poi quel giorno si rimanda ad un'altra data, ad esempio il 10 luglio, questa azione una forma di sospensione dell'efficacia ai sensi del 21quater della 241??? Scusi le eccessive domande, l'intento di entrare nella "pratica" del procedimento,
grazie

Non esiste un termine massimo "azionabile" nei confronti delle procedure concorsuali.
Sebbene la procedura complessivamente debba avere una scadenza non si applicano forme di silenzio significativo n ipotizzabile una azione di danno o indennizzo.

Forum del Portale Omniavis.it

Re:TERMINI DEL PROCEDIMENTO: DAL BANDO ALLA PROVA
« Risposta #2 il: 25 Marzo 2020, 12:44:22 »


Offline Praticando

  • Membro Junior
  • **
  • Post: 21
  • Nuovo iscritto
    • Mostra profilo
TERMINI DEL PROCEDIMENTO: DAL BANDO ALLA PROVA
« Risposta #1 il: 22 Marzo 2020, 02:41:00 »
Gent.le Prof,
le pongo una domanda che spesso attanaglia chi si appresta a muoversi nel mondo dei concorsi, ossia: la procedura concorsuale essendo tipico procedimento amministrativo  dovrebbe avere come termine massimo i 180 giorni come da 241/90, su tale dato le pongo tre domande
1) tantissimi concorsi hanno come termine massimo di conclusione del procedimento i classici 6 mesi, quindi s 180 giorni, ma a partire dalla prima prova o preselettiva, quindi si intende inizio del procedimento la prima prova effettiva e non la pubblicazione del bando?
2) Il periodo che intercorre dalla pubblicazione del bando alla prima prova o preselettiva non rientra nel procedimento?
3) Quando ad esempio viene stabilito che la data di notifica delle prove sar il 10 giugno, e poi quel giorno si rimanda ad un'altra data, ad esempio il 10 luglio, questa azione una forma di sospensione dell'efficacia ai sensi del 21quater della 241??? Scusi le eccessive domande, l'intento di entrare nella "pratica" del procedimento,
grazie