Autore Topic: risoluzione contrattuale - Art. 108 c. 4 D.Lgs. 50/2016  (Letto 34 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Online Simone Chiarelli

  • Dott. Simone Chiarelli
  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 20.027
  • Dott. Simone Chiarelli
    • Mostra profilo
    • Chiarelli Simone
    • E-mail
Re:risoluzione contrattuale - Art. 108 c. 4 D.Lgs. 50/2016
« Risposta #2 il: 19 Maggio 2020, 07:36:21 »
Buongiorno,
sono a richiedere delucidazioni in merito all'istituto della risoluzione contrattuale ai sensi dell'Art. 108 comma 4 (negligenza dell'appaltatore) del D.Lgs. 50/2016 e s.m.i.. In particolare, qualora siano state eseguite le seguenti successive fasi:
- è stato redatto verbale in contraddittorio nel quale si è dato atto dell'assenza dell'appaltatore;
- la risoluzione contrattuale sia stata comunicata dalla stazione appaltante all'appaltatore;
- il DL ha redatto lo stato di consistenza dei lavori già eseguiti sia sul piano tecnico che contabile.
Se l'appaltatore non sottoscriva lo stato di consistenza in quanto riscontra una contabilizzazione delle opere minore rispetto a quelle eseguite, la stazione appaltante come si dovrà comportare ?
Potrà comunque approvare lo stato di consistenza dei lavori ed il certificato di regolare esecuzione?
Potrà procedere ai sensi dell'art. 110 comma 1 del medesimo codice, interpellando progressivamente i soggetti che hanno partecipato all'originaria procedura di gara, risultanti dalla relativa graduatoria al fine di stipulare un nuovo contratto?
Grazie.

Direi di sì.
Si tratta comunque di un "contenzioso", quindi un disaccordo rispetto al quale la stazione appaltante potrà/dovrà esercitare i propri poteri e se del caso poi aprire una fase conciliativa o resistere a eventuali pretese giudiziarie della controparte ... ma questa fase non interferisce sulla prosecuzione dei lavori e la selezione del nuovo operatore per il completamento.

Forum del Portale Omniavis.it

Re:risoluzione contrattuale - Art. 108 c. 4 D.Lgs. 50/2016
« Risposta #2 il: 19 Maggio 2020, 07:36:21 »

 


Offline AriannaN

  • Nuovi iscritti
  • *
  • Post: 1
  • Nuovo iscritto
    • Mostra profilo
    • E-mail
risoluzione contrattuale - Art. 108 c. 4 D.Lgs. 50/2016
« Risposta #1 il: 17 Maggio 2020, 10:32:23 »
Buongiorno,
sono a richiedere delucidazioni in merito all'istituto della risoluzione contrattuale ai sensi dell'Art. 108 comma 4 (negligenza dell'appaltatore) del D.Lgs. 50/2016 e s.m.i.. In particolare, qualora siano state eseguite le seguenti successive fasi:
- è stato redatto verbale in contraddittorio nel quale si è dato atto dell'assenza dell'appaltatore;
- la risoluzione contrattuale sia stata comunicata dalla stazione appaltante all'appaltatore;
- il DL ha redatto lo stato di consistenza dei lavori già eseguiti sia sul piano tecnico che contabile.
Se l'appaltatore non sottoscriva lo stato di consistenza in quanto riscontra una contabilizzazione delle opere minore rispetto a quelle eseguite, la stazione appaltante come si dovrà comportare ?
Potrà comunque approvare lo stato di consistenza dei lavori ed il certificato di regolare esecuzione?
Potrà procedere ai sensi dell'art. 110 comma 1 del medesimo codice, interpellando progressivamente i soggetti che hanno partecipato all'originaria procedura di gara, risultanti dalla relativa graduatoria al fine di stipulare un nuovo contratto?
Grazie.