Autore Topic: LOMBARDIA - Celebrazioni funebri post DPCM 17 maggio e Ordinanza n°547  (Letto 102 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Simone Chiarelli

  • Dott. Simone Chiarelli
  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 20.071
  • Dott. Simone Chiarelli
    • Mostra profilo
    • Chiarelli Simone
    • E-mail
Nel decreto del 17 maggio 2020 si precisa: "... lo svolgimento delle manifestazioni pubbliche e' consentito soltanto in forma statica, ... (articolo 1 comma 1 lettera i))"

I cortei funebri sono dinamici MA... chiedo... rientrano nelle manifestazioni PUBBLICHE?

Grazie

Cortei funebri NON rientrano nelle manifestazioni pubbliche. NON sono ammessi in quanto non svolti in forma statica

Forum del Portale Omniavis.it

 


Offline AL FRED

  • Membro Super
  • *****
  • Post: 348
  • Nuovo iscritto
    • Mostra profilo
Nel decreto del 17 maggio 2020 si precisa: "... lo svolgimento delle manifestazioni pubbliche e' consentito soltanto in forma statica, ... (articolo 1 comma 1 lettera i))"

I cortei funebri sono dinamici MA... chiedo... rientrano nelle manifestazioni PUBBLICHE?

Grazie
« Ultima modifica: 20 Maggio 2020, 10:18:04 da AL FRED »

Offline Simone Chiarelli

  • Dott. Simone Chiarelli
  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 20.071
  • Dott. Simone Chiarelli
    • Mostra profilo
    • Chiarelli Simone
    • E-mail
- conferma che il vincolo del numero massimo di 15 persone (solo congiunti) di cui al DPCM 26 aprile possa dirsi ormai "decaduto";
CONFERMO
- in quali forme pratiche possa effettuarsi la "processione" (di per sé vietata) dalla chiesa al cimitero, e la presenza dei partecipanti alla celebrazione funebre negli spazi di per sé ristretti del cimitero stesso, dato che l'allegato 1 al DPCM non prevede specifiche misure per tali celebrazioni.
SONO VIETATE SE COSTITUISCONO ASSEMBRAMENTO .... SOLO IN FORMA INDIVIDUALE E' POSSIBILE. OVVIAMENTE DI FATTO PIU' INDIVIDUI POSSONO RIUNIRSI ANCHE NELLO STESSO LUOGO.


Offline Alesubs

  • Nuovi iscritti
  • *
  • Post: 1
  • Nuovo iscritto
    • Mostra profilo
LOMBARDIA - Celebrazioni funebri post DPCM 17 maggio e Ordinanza n°547
« Risposta #1 il: 19 Maggio 2020, 12:01:05 »
Buongiorno.

Atteso che:
- È vietato l’assembramento di persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico. Il sindaco può disporre la chiusura temporanea di specifiche aree pubbliche o aperte al pubblico in cui sia impossibile assicurare adeguatamente il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro. (DL 16 maggio n°33);
- L’accesso ai luoghi di culto avviene con misure organizzative tali da evitare assembramenti di persone, tenendo conto delle dimensioni e delle caratteristiche dei luoghi, e tali da garantire ai frequentatori la possibilità di rispettare la distanza tra loro di almeno un metro (DPCM 17 maggio, art. 1.n);

Si richiede, relativamente alle celebrazioni funebri:
- conferma che il vincolo del numero massimo di 15 persone (solo congiunti) di cui al DPCM 26 aprile possa dirsi ormai "decaduto";
- in quali forme pratiche possa effettuarsi la "processione" (di per sé vietata) dalla chiesa al cimitero, e la presenza dei partecipanti alla celebrazione funebre negli spazi di per sé ristretti del cimitero stesso, dato che l'allegato 1 al DPCM non prevede specifiche misure per tali celebrazioni.