Autore Topic: Avviso pubblico e/o manifestazione di interesse  (Letto 86 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Online Simone Chiarelli

  • Dott. Simone Chiarelli
  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 20.455
  • Dott. Simone Chiarelli
    • Mostra profilo
    • Chiarelli Simone
    • E-mail
Re:Avviso pubblico e/o manifestazione di interesse
« Risposta #2 il: 23 Giugno 2020, 14:33:45 »
Buon pomeriggio. Inserisco questa domanda per avere un parere in merito a due questioni:
- se la Giunta comunale decide di dare in comodato gratuito un proprio immobile e, di conseguenza, delega il Responsabile competente ad emettere il bando e lo schema di domanda, questi documenti vanno preventivamente approvati con una determinazione oppure no?
In sostanza, dopo che la Giunta ha dato degli indirizzi generali è possibile pubblicare il bando e/o la manifestazione di interesse senza altro provvedimento intermedio?
In tema di commercio pongo la stessa domanda per un altro caso: se la Giunta decidere di istituire dei posteggi isolati sperimentali, poi il bando può essere predisposto dall'ufficio e pubblicato all'albo (senza predisporre un altro atto?). Avendo, nel nostro Comune, una girandola di segretari comunali abbiamo degli input diversi. Qualcuno dice di fare DGC di indirizzo/determina (per approvare bando e schema domanda) /pubblicazione albo /determina di affidamento; altri dicono di fare DGC di indirizzo/pubblicazione bando e schema (predisposto dall'ufficio)/determina di affidamento.
Chiedo il Vs. aiuto. Si ringrazia in anticipo.

Occorre un atto del dirigente/responsabile. NON si può procedere alla pubblicazione immediata degli atti in quanto questi sono APPROVATI DAL DIRIGENTE e non dalla giunta .... l'atto è tecnico

Forum del Portale Omniavis.it

Re:Avviso pubblico e/o manifestazione di interesse
« Risposta #2 il: 23 Giugno 2020, 14:33:45 »

 


Offline GIUR78

  • Nuovi iscritti
  • *
  • Post: 6
  • Nuovo iscritto
    • Mostra profilo
Avviso pubblico e/o manifestazione di interesse
« Risposta #1 il: 23 Giugno 2020, 14:24:00 »
Buon pomeriggio. Inserisco questa domanda per avere un parere in merito a due questioni:
- se la Giunta comunale decide di dare in comodato gratuito un proprio immobile e, di conseguenza, delega il Responsabile competente ad emettere il bando e lo schema di domanda, questi documenti vanno preventivamente approvati con una determinazione oppure no?
In sostanza, dopo che la Giunta ha dato degli indirizzi generali è possibile pubblicare il bando e/o la manifestazione di interesse senza altro provvedimento intermedio?
In tema di commercio pongo la stessa domanda per un altro caso: se la Giunta decidere di istituire dei posteggi isolati sperimentali, poi il bando può essere predisposto dall'ufficio e pubblicato all'albo (senza predisporre un altro atto?). Avendo, nel nostro Comune, una girandola di segretari comunali abbiamo degli input diversi. Qualcuno dice di fare DGC di indirizzo/determina (per approvare bando e schema domanda) /pubblicazione albo /determina di affidamento; altri dicono di fare DGC di indirizzo/pubblicazione bando e schema (predisposto dall'ufficio)/determina di affidamento.
Chiedo il Vs. aiuto. Si ringrazia in anticipo.