Autore Topic: market all'interno di strutture ricettive (campeggi e villaggi turistici)  (Letto 108 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Mario Maccantelli

  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 4.978
    • Mostra profilo
    • http://www.omniavis.it/web/forum/
    • E-mail

A parere mio non è possibile perché la LR 86/2016 (artt. 4 e 25) detta il limite dell’esercizio di vicinato. Quindi, la LR ammette esplicitamente il servizio complementare dell’esercizio del commercio al dettaglio ma nel limite dei 300 mq. Siccome la legge indica che tale esercizio può essere al pubblico in generale (non solo agli alloggiati) senza distinguere altre modalità, allora il divieto di superamento dei 300 si presume in ogni caso.

Diciamo che si può comprendere, ai sensi della LR 86/2016 l’ammissibilità a prescindere dell’esercizio commerciale di vicinato. Sopra a quella dimensione, la fonte normativa applicabile è solo la LR 62/2018 e quindi, per prima cosa, accorerebbe una destinazione d’uso commerciale specifica per media struttura, cosa che nella destinazione d’uso turistica-ricettiva non è possibile presumere: accorerebbe un cambio d’uso oneroso.

La fattispecie del market ad uso esclusivo dei clienti della struttura non è contemplata dalla LR 86/2016, come dicevo prima, siccome, per legge, è aperta al pubblico senza che l’imprenditore lo scelga o meno, porta all’applicabilità, comunque, del limite dell’esercizio di vicinato.


Forum del Portale Omniavis.it

 


Offline wwwwww

  • Esperto
  • ***
  • Post: 102
    • Mostra profilo
    • E-mail
market all'interno di strutture ricettive (campeggi e villaggi turistici)
« Risposta #1 il: 29 Giugno 2020, 14:05:20 »
Secondo voi, ai sensi dell'art. 24 e 25 della LR 86/2016, è possibile aprire un market a servizio dei clienti della struttura con superficie di vendita superiore ai 300 metri ? Se si, si fa inviare SCIA o si rilascia autorizzazione?
Sembra un quesito semplice ma in realtà: comporta l'applicazione del regime di cui alla LR 62/2018 (esercizi di vinicnato e medie satrutture di vendita) oppure, trattandosi di attività NON aperte al pubblico (ma di sola fruizione dei clienti),  si applica sempre e comunque la SCIA? ::)
Antonella