Autore Topic: SERVIZI PER L'INFANZIA  (Letto 49 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Online Simone Chiarelli

  • Dott. Simone Chiarelli
  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 20.455
  • Dott. Simone Chiarelli
    • Mostra profilo
    • Chiarelli Simone
    • E-mail
Re:SERVIZI PER L'INFANZIA
« Risposta #2 il: 01 Luglio 2020, 15:15:37 »
Regione Lazio - Linee guida Ordinanza Z00047- Per le attività relative all'infanzia e adolescenza, è prevista una semplice comunicazione di avvio attività. Le linee guida per la gestione in sicurezza di opportunità organizzate di socialità e gioco per bambini e adolescenti nella fase II dell’emergenza COVID-19, del Dipartimento politiche della famiglia del 15 maggio 2020, riportano norme molto più restrittive.
Può il SUAP, richiedere una serie di dichiarazioni, in merito alle condizioni in cui viene svolta l'attività (in linea con le norme previste dalla normativa nazionale) da allegare alla comunicazione di cui all'allegato A del BURL n. 76 del 13.06.2020? esempio:
-   Progetto delle attività svolte, con riferimento ad eventuali turni di ingresso/uscita, triage di accoglienza, disinfezione con relative frequenze e turni dei vari gruppi di bambini/adolescenti;
-   Dichiarazione che gli utenti e gli operatori non sono affetti da COVID-19, né da patologie ad esso riconducibili;
-   Elenco degli operatori e di quelli supplenti;
Maria Rita Cenciotti

ASSOLUTAMENTE NO:
1) aggravio del procedimento
2) manca legittimazione al trattamento dei dati personali
3) e una volta che chiede i dati fa i CONTROLLI? Se chiedi dati sei responsabile del loro rispetto!


Forum del Portale Omniavis.it

Re:SERVIZI PER L'INFANZIA
« Risposta #2 il: 01 Luglio 2020, 15:15:37 »

 


Offline Maria Rita Cenciotti

  • Nuovi iscritti
  • *
  • Post: 16
  • Nuovo iscritto
    • Mostra profilo
SERVIZI PER L'INFANZIA
« Risposta #1 il: 30 Giugno 2020, 18:37:02 »
Regione Lazio - Linee guida Ordinanza Z00047- Per le attività relative all'infanzia e adolescenza, è prevista una semplice comunicazione di avvio attività. Le linee guida per la gestione in sicurezza di opportunità organizzate di socialità e gioco per bambini e adolescenti nella fase II dell’emergenza COVID-19, del Dipartimento politiche della famiglia del 15 maggio 2020, riportano norme molto più restrittive.
Può il SUAP, richiedere una serie di dichiarazioni, in merito alle condizioni in cui viene svolta l'attività (in linea con le norme previste dalla normativa nazionale) da allegare alla comunicazione di cui all'allegato A del BURL n. 76 del 13.06.2020? esempio:
-   Progetto delle attività svolte, con riferimento ad eventuali turni di ingresso/uscita, triage di accoglienza, disinfezione con relative frequenze e turni dei vari gruppi di bambini/adolescenti;
-   Dichiarazione che gli utenti e gli operatori non sono affetti da COVID-19, né da patologie ad esso riconducibili;
-   Elenco degli operatori e di quelli supplenti;
Maria Rita Cenciotti