Autore Topic: requisiti tecnici attività sanificazione  (Letto 318 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Alberto Valenti

  • Ing. Alberto Valenti
  • Global Moderator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 3.478
  • Alberto Valenti
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:requisiti tecnici attività sanificazione
« Risposta #4 il: 22 Luglio 2020, 23:26:07 »
La verifica è in capo alla CCIAA.
Si tratta infatti di requisiti per l'iscrizione delle imprese di pulizia al registro delle imprese o all'albo delle imprese artigiane (art. 2 del DECRETO 7 luglio 1997, n. 274).

Forum del Portale Omniavis.it

Re:requisiti tecnici attività sanificazione
« Risposta #4 il: 22 Luglio 2020, 23:26:07 »

 


Offline Allegra

  • Membro Senior
  • ****
  • Post: 151
  • Nuovo iscritto
    • Mostra profilo
Re:requisiti tecnici attività sanificazione
« Risposta #3 il: 22 Luglio 2020, 08:36:19 »
quindi il SUAP non ha titolo a contestare il diploma in posso del responsabile tecnico è competenza della CCIAA?
grazie

Offline Alberto Valenti

  • Ing. Alberto Valenti
  • Global Moderator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 3.478
  • Alberto Valenti
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:requisiti tecnici attività sanificazione
« Risposta #2 il: 21 Luglio 2020, 14:29:25 »
Premesso che l'attività rientra tra le regolamentate, e pertanto la verifica dei requisiti è in capo alla CCIAA, la circolare del Ministero dello Sviluppo Economico n. 3428 del 25/11/1997 ha chiarito che possono ritenersi abilitanti i corsi professionali ed i diplomi i istruzione secondaria che prevedano un corso almeno biennale in chimica, nonché nozioni di scienze naturali e biologiche.

Circolare MiSE n. 3428 del 25/11/1997https://www.tuttocamere.it/files/camcom/1997_3428_Circ_MICA.pdf

Offline Allegra

  • Membro Senior
  • ****
  • Post: 151
  • Nuovo iscritto
    • Mostra profilo
requisiti tecnici attività sanificazione
« Risposta #1 il: 21 Luglio 2020, 13:44:22 »
Buongiorno, ho ricevuto SCIA per attività di disinfestazione e sanificazione per la quale è necessario avere i requisiti tecnici.
Mi dichiarano di avere i requisiti come previsto dall'art. 2 comma 3 D.M. n. 274/97 indicando di avere il diploma di ragionerie.
L'art. 2 comma 3 recita:
- attestato   di   qualifica  a  carattere  tecnico  attinente l'attivita' conseguito ai sensi della legislazione vigente in materia di formazione professionale ;
- diploma di istruzione secondaria superiore in materia tecnica attinente l'attivita';
-)  diploma universitario o di laurea in materia tecnica utile ai fini dello svolgimento dell'attività.
 A mio avviso un ragioniere non può avere attinenza, confermate la mia tesi?
grazie